sephirot86 ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 1 decennio fa

ricetta dell impasto locumades?

ciao ragazzi sono appena tornato dalla grecia, e mi sono innamorato dei dolci, quindi vi faccio una serie di domande sperando che mi possiate essere utili, questa è 1,

per favore non mi date ricette di rete, e soprattutto non mi date ricette con dosi a tazze grazie

2 risposte

Classificazione
  • Debby
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    I loro dolci sono per lo piu’ caratterizzati dall’utilizzo di sfoglie e si fa un notevole uso di miele come dolcificante. Molti di questi sono di origine orientale.

    Da ricordare il "baklavàs", molto dolce, con miele e mandorle, speziato alla cannella; il "galatoboureko", a base di latte e semolino; i "loukoumàdes", impasto a base di farina tagliato a pezzettini, fritti, con miele e cannella; la "bougàtsa", sfoglia con crema, facilmente reperibile nelle pasticcerie ("zagaroplastìa") e nei forni, cosi’ come "ta kourelia" ( ciambelle).

    Anche qui in Italia,c'è un dolce che è molto simile ai "loukoumàdes" ovvero gli "struffoli"

    Il dolce è composto da numerosissime palline di pasta (realizzata con farina, uova, burro, zucchero e aromi) di non più di 5-10 mm di diametro, fritte nell'olio o nello strutto e (dopo averle lasciate a raffreddare) avvolte in miele caldo e disposte in un piatto da portata dando loro, in genere, una forma a ciambella; si decora, infine, la composizione con pezzetti di cedro ed altra frutta candita, pezzetti di zucchero e confettini colorati (chiamati diavolilli o diavoletti).

    Nonostante la loro tipicità, sembra che gli struffoli non siano stati inventati a Napoli ma che siano stati portati dai greci già ai tempi della Magna Grecia.

    Peraltro, nella cucina greca esiste ancora una preparazione simile, i loukoumades (ghiottonerie). Anche l'uso come dolce tipico natalizio sembra essere relativamente recente, in quanto il ricettario del Crisci (1634) ne fa cenno ma non specificamente in relazione al pranzo di Natale.

    Dal greco deriverebbe lo stesso nome dello "struffolo", ossia della singola pallina che compone il dolce: precisamente dalla parola στρόγγυλος (stróngylos, pron. "strongoulos" o "stroggulos") che significa "di forma tondeggiante".

    In Molise, Marche, Abruzzo, e in alcune zone dell'Umbria e del Lazio esiste un dolce simile chiamato "cicerchiata"; in Basilicata e Calabria si trova invece la cicerata.

    Nel Salento vengono chiamati purceḍḍuzzi (porcellini dolci). In provincia di Taranto vengono chiamati "sannacchiudere".

    RICETTA

    Farina 00 g 500

    Lievito di birra che non necessita di riattivazione in acqua, 2 cucchiaini

    Zucchero, un cucchiaino

    Sale, un cucchiaino

    Olio di arachide per friggere

    Sciroppo

    Una tazza di zucchero

    Mezza tazza di miele

    Mezza tazza di acqua o poco più

    Una stecca di cannella

    Mischiare tutti gli ingredienti asciutti e impastarli aggiungendo acqua tiepida a poco a poco.

    Si deve ottenere un impasto di media consistenza, né troppo duro né troppo morbido. Lasciare riposare coperto al calduccio fino a quando l' impasto ha raddoppiato di volume (si vedranno delle bolle).

    Scaldare l' olio in una casseruola o in una padella dai bordi alti.

    Versarvi delle piccole palline di impasto, utilizzando due cucchiai: mezzo cucchiaio di impasto viene fatto cadere nell' olio aiutandosi con l' altro.

    Lasciar friggere poche loukoumades alla volta fino a quando sono dorate. Toglierle con il mestolo dall' olio bollente e disporle su carta assorbente.

    Preparare lo sciroppo lasciando bollire gli ingredienti per 5 minuti. Versare sulle frittelle e mangiarle tiepide

    BUON APPETTITO!|

  • 6 anni fa

    Molto spesso la cattiva riuscita della pizza in casa non dipende né dagli ingredienti né dal modo in cui si è fatto l'impasto. Spesso è tutta una questione di cottura. Da quando ho comprato un forno per pizza (di quelli rotondi che raggiungono temperature fino a 390°) ho ottenuto risultati impensabili rispetto al forno tradizionale. Ti lascio il link del prodotto che ho comprato su Amazon e che ti consiglio "CALDAMENTE"! ;)

    Ecco qua http://bit.ly/1wMX1uY

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.