promotion image of download ymail app
Promoted

Spazio dedicato al vostro Lato oscuro : "Versi Oscuri"...?

Ecco a voi una penna ed un foglio.

Adesso, lasciate pure che il vostro Lato Oscuro scriva i suoi personalissimi versi... lasciatelo libero di esprimersi attraverso parole che, la ragione, l'etica o quant'altro, vengono spesso allontanate. Lasciate che scriva il suo pensiero, attraverso una poesia... una SUA poesia...

Lasciate che sia il vostro Lato Oscuro a far "danzare" la vostra penna e per una volta, lasciamo che la rabbia, e tutto ciò che lo rappresenta, sia libero di comunicare, di esprimersi liberamente... senza alcuna censura morale.

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    L' oscurità è generosa, è paziente, e vince sempre...

    ma al centro della sua forza sta la sua debolezza: una candela è sufficiente a fermarla.

    L' amore è più di una candela.

    L' amore accende le stelle.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    "OMBRE DI LUCI E LUCI NELL'OMBRA"

    Cercando di fugare le pesanti,buie ombre dei suoi dubbi

    Don Caciotte cercò l' interruttore nella stanza dei gobbi

    gli arrivò una scarpa sui denti

    e forte esclamò :"oh accidenti!"

    ebbe allor la certezza di aver disturbato i dormiglioni

    e prontamente spense la luce per levarsi dai cogliòni

    ma una voce nel buio lo gelò: "'ndò càzzo vai adesso?"

    al che rispose: "tolgo il disturbo e me ne vado al cesso!"

    Poi oltremodo titubante,disse con voce non più distesa:

    "ma 'sta càzzo de luce la volete spenta o accesa?"

    Esequie con chiaroscuri.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ecco il mio scritto; non riporto il titolo del passo.

    "-Ti lascio la macchina, Pat-

    -Grazie papà, ma non penso di uscire questa sera...-

    -Mi sembra che tu ti stia chiudendo. Perchè non senti da qualche amico? Organizzate una cena, una pizza qui a casa da noi, magari con quelli di Z********...-

    "Quelli di Z******** possono benissimo andarsene a Van Gogh!", penso io.

    Le pareti sono spaghetti; vomito nei vortici di questo cielo, sì, proprio nel mio pezzo di cielo. Cipressi e corvi. Cipressi e corvi. La consunzione rende evanescenti anche i pensieri, mi mangia il cervello, perdo contatto col mondo piano, piano. Cipressi e corvi. Cipressi e corvi. Ballo su uno sfondo; sono una, cento, mille linee, mille orizzonti verticali, ovviamente storti, sbagliati anche nell'errore. Cipressi e corvi. Cipressi e corvi. I Girasoli sono rimasti in giardino, fuori dalla finestra, tre piani sotto di me.

    Mi mancano le parole..."

    (da Le Cosmogonie N.)

    Fonte/i: Mela!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Abbandono l'individualismo, l'indipendenza e l'orgoglio di appartenere a sè stessi, e levo un canto di schiavitù e di totale sottomissione.

    "Vieni a me, Principe Nero.

    Complemento e contrario, io sono la tua Dama Bianca.

    Il Principe Nero domina le mie albe ed i miei crepuscoli.

    Tiene il mio cuore nelle mani a coppa, ordina al mio sangue di scorrere.

    Lui possiede tutti i miei colori, li nasconde nel suo manto oscuro, se ne nutre, li ama, li difende da chi li vuole rubare.

    Alla Dama resta solo il bianco da offrire.

    Il bianco di un'anima pura, senza una macchia, da donare al suo signore.

    Il bianco di notti insonni, passate a coltivare il suo amore.

    Il bianco di sogni accecanti dove scorrono fugaci lampi di nero a rivestire la sua diafana pelle di oscuro calore.

    Il bianco di sorrisi accesi, da donare a chi li ha dipinti sul volto della Dama.

    Il bianco di tutto ciò che è bello, dolce e sincero che si unisce al nero di tutto ciò che è maschile, passionale e forte......bianco e nero, uomo e donna, yin e yang, nulla e tutto che si fondono.

    Il tuo buio fa più forte la mia luce, Principe Nero.....io divento fulgida nel confrontarmi con te.

    Tu sei il mio rifugio, accogli la mia bianca anima nel tuo notturno manto e fammi dormire.

    Mostrami il mio posto nel tuo cuore oscuro, e tienimi con te."

    .

    Fonte/i: (Non è una vera poesia. Io non scrivo poesie. I miei sono solo "scritti".....li chiamo così, semplicemente. Non sono classificabili entro parametri precisi.)
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • La mia penna senza rabbia non ha baldanza

    così è già censurata e mai potrà iniziar la danza.

    La rabbia è necessaria

    come per la vita è la sua aria..

    molti adesso tremeranno per la sorte che gli spetta

    ma.. tranquilli che l'inchiostro è finito, che disdetta..

    poi è giorno di riposo..

    faccio salvi tutti e la penna giù io poso.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Potrei raccontarti

    tante cose

    del mio lato oscuro,

    compromettenti,

    solo

    ho bisogno di una spinta.

    Inizia tu,

    ecco

    ho trovato la spinta

    E non raccontare

    frottole

    potrei risponderti

    con altre frottole.

    Bacino *-*

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.