Cecetta ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 1 decennio fa

Qualche informazione su un piccolissimo animaletto domestico =) ?

Salve ragassuoli! Vorrei chiedere informazioni circa i dolci criceti =) da poco non ho piu un coniglietto =( ci ero tanto affezionata, mi manca..e mi piacerebbe comprare un piccolo cricetino di compagnia=) ma come sono? sporcano parecchio? E come stiamo messi a odori?? =P hehe grazie a tutti quelli che risponderanno^^ buona serata!!

6 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    i criceti sono animali molto puliti a patto che abbiano un po di aiuto da parte del padrone! ^_^

    i criceti poi sono animali solitari.....

    Nei negozi di animali li vediamo vivere tranquilli in gruppi numerosi solo perché sono di giovane età, ma non appena cresceranno è molto probabile che inizino a litigare e a ferirsi anche gravemente.

    (preso da un sito di criceti)

    Il criceto è un animale notturno: passa dormendo gran parte della giornata ed è molto attivo dopo il tramonto. Di notte infatti svolge la maggior parte delle sue attività: esplora l’ambiente, corre sulla ruota, mangia, beve, corre da una parte all’altra incessantemente e sistema con attenzione il suo nido. Un’altra attività che lo tiene occupato per molto tempo è l’igiene personale: pulisce con cura tutto il pelo con la bocca o inumidendo le zampine e passandole sul corpo. Anche durante il giorno però esce di tanto in tanto per andare a mangiare qualcosa, per bere, per fare i propri bisogni o per curiosare se sente odori o rumori interessanti.

    Il criceto è piuttosto curioso e attivo, e se è abituato fin da piccolo ad essere maneggiato è molto docile e tranquillo con l’uomo.

    Il comportamento fra criceti

    I criceti sono animali solitari e in natura passano la maggior parte della loro vita da soli incontrandosi solo nel periodo degli accoppiamenti.

    Per quanto riguarda i criceti cinesi e i criceti dorati, non possono assolutamente vivere in coppia o in gruppo perché hanno uno spiccato senso del territorio e finirebbero col ferirsi in modo grave.

    I criceti Roborovsky, i Campbell e i Winter White possono essere tenuti in coppia solo se fanno parte della stessa cucciolata e sono sempre vissuti insieme e se la gabbia è abbastanza grande da permettergli di avere il proprio spazio. Prendendo due maschi c’è più probabilità che una volta cresciuti inizino a lottare fra di loro, mentre due femmine potrebbero convivere pacificamente. Il problema però è che spesso i negozianti non sanno garantire di che sesso siano gli animali che vendono. Bisogna comunque osservare il comportamento dei criceti, cosa non sempre facile visto che sono animali notturni e i “litigi” avvengono frequentemente di notte. Durante i litigi il criceto sottomesso si mette a pancia in su emettendo forti squittii. Nei primi giorni di convivenza è normale assistere a delle piccole liti (senza che gli animali si feriscano) che servono per stabilire la gerarchia. Se però le lotte continuano o se si notano delle ferite in uno dei due animali, bisogna immediatamente separarli e ospitarli definitivamente in due gabbie separate.

    Una volta che il criceto si abitua a vivere sa solo, infatti, non tollera più la presenza di altri suoi simili.

    Il comportamento con gli altri animali

    I criceti sono incompatibili con gli altri animali. Con altri roditori come gerbilli, cavie o topi litigherebbero in continuazione arrivando perfino ad uccidersi. Animali come cani, gatti, serpenti o furetti vedrebbero il criceto come una preda e inizierebbero a cacciarlo.

    addomesticamento

    Se preso da piccolo, il criceto è facilmente addomesticabile bisogna però sapere come “prenderlo”, altrimenti può arrivare a mordere.

    Quando si compra un criceto bisogna lasciarlo in un ambiente silenzioso resistendo alla tentazione di toccarlo per un paio di giorni per far sì che si tranquillizzi. Dobbiamo limitarci a restare fermi vicino alla gabbia parlando dolcemente al criceto, in modo che impari a riconoscere il nostro odore e la nostra voce. Quando il criceto si è rassicurato, possiamo provare, per i primi tempi, ad appoggiare la mano sul fondo della gabbia mettendoci vicino del cibo; in seguito possiamo iniziare a mettere il cibo direttamentecriceto mano sulla nostra mano lasciando che il criceto si avvicini e ci salga. Una volta che il criceto ha perso la sua naturale diffidenza, si può iniziare ad accarezzarlo delicatamente, evitando movimenti bruschi, e smettendo se l’animale non gradisce. Se invece il criceto scappa non appena lo tocchiamo, è meglio lasciarlo un po’ tranquillo e riprovare il giorno dopo. Dobbiamo ricordarci però che ogni criceto ha il suo carattere e i suoi tempi, e mentre ce ne sono alcuni a cui piace molto essere coccolati, altri rifiuteranno qualsiasi contatto con noi. In questo caso ci dobbiamo rassegnare e limitarci ad osservare l’animale senza toccarlo.

    Quando il criceto impara a salirci sulla mano senza timore, possiamo provare a sollevare la mano di pochi centimetri, ogni giorno per un tempo un po’ più lungo, in modo che l’animale impari ad essere maneggiato.

    Visto che i criceti non amano stare fermi a lungo, quando ne teniamo in mano uno non dobbiamo mai sollevarlo troppo in alto, in modo che se cade non si faccia male. L’ideale sarebbe maneggiarlo stando seduti per terra o in ginocchio e in un luogo sicuro dove poterlo recuperare facilmente se dovesse scappare.

    criceto dormeIl criceto ha un sonno molto pesante, e se lo svegliamo bruscamente può arrivare a morderci. Possiamo ricevere un morso anche se lo tocchiamo quando lui non vuole, se non ci conosce, se lo tocchiamo di sorpresa alle spalle o se le nostre mani hanno un odore che non conosce.

    Per questo motivo è molto importante che ci laviamo bene le mani ogni volta prima di toccare il nostro criceto, visto che per riconoscerci si basa principalmente sull’olfatto. In questo modo le nostre mani avranno sempre lo stesso odore: se abbiamo appena toccato del cibo, ci potrebbe scambiare per un grosso pezzo di mela o di cioccolato, o se abbiamo appena accarezzato cani o gatti ci potrebbe prendere per un grosso predatore. Anche se riceviamo un morso, l’importante è non urlare ed evitare di fare movimenti bruschi per non spaventare l’animale. Il morso di un criceto infatti è molto più pericoloso per il criceto stesso che per noi: facendo movimenti bruschi c’è il pericolo che l’animale cada o che venga “lanciato” lontano procurandosi lesioni gravi.

    Una volta che il criceto si è abituato a noi, e si lascia prendere in mano tranquillamente, possiamo iniziare a fargli fare delle “passeggiate” fuori dalla gabbia per permettergli di fare un po’ più di movimento. Dobbiamo scegliere accuratamente la stanza in cui liberare il nostro criceto. Per prima cosa bisogna controllare che non ci siano fessure o buchi (ad esempio attorno alle tubature o sotto i mobili) dove l’animale possa infilarsi e rimanere incastrato. Ricordatevi che i criceti possono infilarsi in spazi molto più piccoli di quanto il loro aspetto lasci pensare. Detersivi, medicinali, insetticidi, piante, cavi elettrici e catini o ciotole pieni d’acqua sono molto pericolosi per i criceti, e vanno spostati prima di lasciare libero l’animale. Se nella stanza ci sono tende che arrivano al pavimento, le dobbiamo sollevare per evitare che il criceto ci si arrampichi e che cada poi da grandi altezze.

    Una volta trovata la stanza adatta, possiamo disporre sul pavimento dei giochi che facciano divertire il criceto: tubi, rotoli vuoti di carta igienica, semi sparsi sul pavimento, pezzetti di legno (non di pino o di cedro)… e qualsiasi oggetto che possa scatenare la curiosità del nostro animaletto. Dobbiamo tenere d’occhio il criceto senza perderlo mai di vista per recuperarlo facilmente se dovesse imbattersi in qualche pericolo e per evitare di schiacciarlo camminando.

    La porta deve essere ben chiusa, e le altre persone che vivono con noi devono sapere che non possono aprire la porta per evitare che il criceto scappi o resti schiacciato dalla porta.

    troverai altre tantissimissime cose sui criceti qui:

    http://www.mondocriceto.it/

    in alto c'è una barra bianca con delle scritte.... clicchi sulla cosa che ti interessa ed è fatta! ^_^

    ciao spero di essermi resa utile! ^_^

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sn doldcissimi...se vuoi un consiglio prendi il winter white...è più docile ed affettuoso...se sei costante nella pulizia della gabbia,nn puzza...e sei sei costante a parlargli e a giocarci insieme,vedrai qnt soddisfazioni...un bacio

  • Irene
    Lv 7
    1 decennio fa

    i criceti sono animali piccini che permettono un interazione nettamente minore del coniglio, sono notturni, se puliti regolarmente e se usi un fondo adeguato(consiglio pellet di legno e uno strato di fieno), l'odore nn è un problema.

    il carattere del criceto varia a seconda del singolo indivuiduo, alcuni sono molti coccoloni antri diffidenti e alcuni pure un pò "morsicatori" va a fortuna, per instaurare un rapporto con il criceto ci vuole molta pazienza e costanza, devi farti annusare e nn aspettarti che si lasci prendere subito, con calma si abitua a te.

    sono animali solitari e territoriali, vivono bene soli,(due dello stesso sesso si ammazzano, la coppia è troppo impegnativa e deve stare più tempo separata che insieme per rispettare la "pausa" di minimo 4 mesi tra le gravidanze che serve alla femmina per riprendersi)

    e sono notturni,il criceto si sveglia verso le 18(poi dipende) e diventa man ,mano pi attivo durante sera e notte.

    cmq personalmente ti consiglierei 2 gerbilli dello stesso sesso(la coppia no, è troppo prolifica, è davvero un problema, fanno da 2 a 12 cuccioli in media ogni 4 mesi...), due dello stesso sesso invece convivono pacificamente(io ho due maschietti adulti),

    la gestione è pressappoco la stessa del criceto, sono molto simpatici, poco puzzolenti, danno una buona confidenza, mordono di rado, e sono crepuscolari(attivi mattina e pomeriggio/sera) ma ho notato che si adattano molto agli orari in cui sentono rumore attorno a loro.

    di gerbilli ne trovi molti in adozione(digita "regalo gerbilli" su google e rimarrai stupita), se sei di Milano o Pavia, io ne ho 7 da regalare(un amico ha la coppia).

    pensaci, è un alternativa al criceto, così per cambiare un pò...

    buona fortuna

  • 1 decennio fa

    io ho avuto molti criceti...di varie dimensioni...

    intanto ci sono di molte razze...io personalmente ti consiglio di prendere o il criceto russo o il criceto dorato...

    sono 2 razze diverse ma molto belle

    1 il criceto russo= è + piccolo del dorato è grigio con una striscia + scura sulla schiena di solito sono più domestici dei dorati

    2 il criceto dorato= è + grosso di colore biondo forse un po' meno socevoli ma molto bellli!

    intanto x la questione dell'odore dipende tt dal tipo di criceto...

    ci sn criceti puliti e ordinati che non creano particolare odore... ma tipi che trovato il loro angolo non fanno i bisogni se prima nn hanno scavato e rosicchiato tt permettendo all' urina di accumularsi e puzzare...(nn ci puoi fare nulla! se nn cambiarli almeno una volta a settimana!) x il fatto dello sporco ti posso garantire he oltre alle cacchette piccole come una bricciola di pane nn c'è altro...

    l'unica cosa di cui devi tenere conto è di come li tratti e della gabbia che gli compri(sono animali piccoli ma sono pur sempre animali e hanno bisogno del loro HABITAT) puoi guardare qui così ti fai un idea

    http://www.ziprar.com/index.php?pid=83

    ti consiglio di guardare un po'tutto è molto interessante se vuoi prenderti davvero cura del tuo cucciolo...

    ciao

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    io ho un criceto anche se ne ho avuti molti altri...sono tranquilli..non sporcano molto ma gli devi pulire la gabbia almeno una volta alla settimana..xD ti do un consiglio: se vuoi dormire bene staccagli la ruota o facci l'abitudine xk stanno tutta la notte a girare(a me ha dato molto fastidio x questo te lo dico)spero di essere stata d'aiuto ^^

  • 1 decennio fa

    io ho avuto due criceti...un maschio e una femmina...ti posso dire che sono molto trnquilli come animali...tranne quando sono nervosi e mordono!!!ma capita raramente...cmq ti assicuro che come aimale da compagnia è meglio un coniglio...un bacio ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.