ciao.. quanto posso riutilizzare l'olio della friggitrice?

mi piace troppo farmi le pattatine fritte con la friggitrice.. ma ogni quanto devo cambioare l'olio? e devo fare raffreddare una volta cotte le patate; perchè magari si brucia?

10 risposte

Classificazione
  • Sparsa
    Lv 6
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    nella friggitrice, se hai il termostato che mantiene costante la temperatura a 180°, puoi "osare" anche 3 o 4 volte .

    Usa un olio di un solo seme: vinacciolo (event. arachidi o girasole).

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sarebbe meglio cambiarlo ogni volta perchè potrebbe diventare cancerogeno...cmq direi che un paio di volte di seguito lo puoi usare

  • Anonimo
    1 decennio fa

    l'olio lo puoi riutilizzare anche un altra volta ma fallo passare in un colino altrimenti rimangono residui. In quanto a non farlo bruciare appena tirate fuori le patatine ricorda di mettere dentro della mollica di pane cosi si ferma la cottura e non si brucia e toglilo anche dal fornello dove hai cotto. puoi anche mettere la padella per terra cosi si raffredda prima. buon appetito.

    Fonte/i: cuoco per passione
  • Shanny
    Lv 4
    1 decennio fa

    dovresti cambiarlo sempre..

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Ciao per farti una idea più precisa su questi prodotti puoi guardare questo link di Amazon http://j.mp/1zpxtV0 .

    Troverai un elenco dettagliato dei vari tipo di Padelle per friggere con un elenco dettagliato di caratteristiche e prezzi. Ti consiglio anche di leggere le recensioni di chi ha già  acquistato il prodotto che mi sono state molto utili quando ho deciso di acquistare online.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' sbagliatissimo utilizzare due volte l'olio per friggere, ogni volta che si frigge l'olio deve essere nuovo perchè diventa cancerogeno!

  • 1 decennio fa

    ciao caro secondo me l' olio va cambiato sempre, se proprio vuoi puoi usarlo max 2 volte. l'olio usato troppe volte può divenire cancerogeno.

    a questo punto dopo una piccola ricerca x te in internet,

    parliamo di qualcosa dal forte odore e sapore..untuoso...ma indispensabile,per arricchire,addolcire,insaporire...

    parliamo di olio!

    L'olio e'molto presente sulle tavole italiane,gli scaffali dei supermercati sono stracolmi di oli alimentari di tutti i tipi,prezzi e marche.

    Cerchero'quindi di illustrarvi i tipi di olio piu'comuni,le loro derivazioni,caratteristiche ed utilizzo.

    Cominciamo con l'Olio di semi di girasole

    Viene usato a crudo, cotto o per friggere,ha un aspetto denso;ideale per condire, marinare e nella maionese.

    Alcuni la usano anche nella preparazione dei dolci grazie al suo gusto neutro.

    Olio d'oliva

    Anche questo viene usato crudo, cotto o per friggere,anche se il gusto e'maggiormente apprezzabile a crudo.

    Olio di colza

    Quest'olio viene utilizzato per condire,sopporta bene la cottura e le alte temperature, ma col calore perde la maggior parte delle sue qualita' nutritive.

    Se viene invece consumato crudo i suoi acidi grassi aiutano ad avere una bella pelle.

    Olio di semi d'arachide

    E'adatto a tutti gli usi,perfetto per friggere anche a temperature altissime.

    Ha un gusto neutro quindi si puo'utilizzare per la preparazione dei dolci,unico inconveniente potrebbe essere qualche intolleranza o allergia alimentare,causa le arachidi.

    Olio di semi d'uva

    Lo sconoscevo,ammetto!

    A quanto pare e'ideale per friggere e per cuocere in padella.

    Il gusto e'abbastanza neutro al retrogusto un po' amaro,non e'ideale per la preparazione di una maionese.

    Olio di sesamo

    E'disponibile sia al naturale sia estratto dal sesamo tostato, e' molto profumato.

    Sopporta il calore anche se perde gran parte delle sue qualità nutritive,quindi meglio aggiungerlo alla fine della cottura per condire.

    Perfetto per cuocere con wok e per marinare.

    Olio di semi di mais

    Sapore e gusto neutro,si puo' utilizzare per friggere,per condire a crudo e cuocere in padella.

    Olio di palma

    Molto utilizzato ovviamente nella cucina africane,da noi magari viene utilizzato di piu'lavorato diversamente,come olio abbronzante ;D!quest'olio dal colorito rosso si addensa se cucinato a bassa temperatura perche' ricco di grassi saturi.

    E' estratto dal frutto della palma e si conserva abbastanza bene.

    Olio di cocco

    Come l'olio di palma, col freddo diventa denso e grumoso.

    Si ottiene a partire dalla copra, la sostanza bianca che si deposita sulla parete interna della noce di cocco.

    Va bene per tutti gli usi, ma e' piu' buono cotto.

    Olio d'argan

    Molto raro e costoso e'm eglio utilizzarlo a freddo

    Mlto usato nella cucina etnica,marocchina nella fattispecie,soprattutto per la colazione,vi si intinge infatti il pane: ha un gusto fruttato e molto delicato.

    Olio di noci

    Un olio molto profumato ma delicato, adatto come condimento e va conservato in frigo.

    Eccellente sapore da alla carne, al pesce a alla carne bianca,buonissimo per aromatizzare i fichi, le pere, la mozzarella e i formaggi di capra.

    Oltre all'olio di noci esiste anche quelle di nocciole,l'utilizzo e la conservazione e'uguale a quella dell'olio di noci, e'deale per accompanare l'avocado, le carote cotte, i farinacei, la carne bianca, il pesce grasso, il cioccolato e i cereali.

    L'olio di lino

    Molto delicato e raro,va conservato in frigo, e purtroppo diventa rancido in fretta,se ha un odore sgradevole non deve piu'essere utilizzato...ricordo di aver letto da qualche parte che era molto caro alla regina Cleopatra.

    Fonte/i: http:\\angolocottura.blog.com
  • 1 decennio fa

    l'olio va cambiato almeno 3 o 4 volte qnd vedi ke l'olio diventa scuro lo cambi altrimenti l'olio può formare sostanze calcerogene poi un consiglio se te nn lo hai ancora cambiato e quando stai friggendo vedi dei fumastri bianchi cambia l'olio perchè a questo punto si è formata la sonstanza calcerogena

    Fonte/i: studio a l'alberghiero quindi so tt queste cose
  • 1 decennio fa

    va cambiato assolutamente almeno ke nn abbia un coperkio a vapore ^^

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Massimo 3 volte: dopo diventa leggermente danoso, talvolta cancerogeno, comunque più volte lo cambi meglio è: anche la qualità cambia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.