eliska ha chiesto in Computer e InternetSicurezza · 1 decennio fa

Backup del disco (C): solo ora ne ho capito l' importanza. Avete suggerimenti?

Non ho mai fatto copie complete del disco del pc, un po' per ignoranza, ho imparato da sola tutto ciò che so di computer, un po' per pigrizia.

Ora che ho capito la semplicità e l'utilità (anzi la necessità) di questa operazione, vorrei qualche consiglio..

Su che supporto mi consigliate di farlo? Disco rigido? dvd ad alta capacità? (ho più di 70 gb utilizzati)

E' necessario fare una copia di backup ogni mese? Oppure più spesso?

E la deframmentazione (so che migliora le prestazioni del pc) può provocare danni? Anche dopo aver effettuato una copia di backup?

Scusate le mille domande!

Aggiornamento:

@ Gandalf: Grazie per la risposta, dettagliatissima! Riguardo ai miei 70gb ovviamente non sono tutti importanti, il problema è che se decidessi di copiare solo ciò che mi interessa(che mi sembra la soluzione più intelligente) avrei paura di poter tralasciare qualcosa. Mi spiego, ho una confusione assurda nel pc, non sono mai riuscita a tenerlo in ordine (copie di files, foto sparse in varie cartelle che nemmeno ricordo...) risulterebbe quindi difficile copiare solo il necessario.. D'altra parte tu penserai che se non so nemmeno più dove ho messo questi files non sono poi così importanti... vabbè la questione è piuttosto difficile!!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Allora.

    I backup sono importanti per far sì che tu non debba perdere dati in caso di guasto nell'HD del tuo PC.

    Per backup però bisogna capire cosa vuoi. Mi spiego, ci sono soluzioni semlici e complesse per i bakup, si va dal copia incolla di windows a soluzioni come acronis true image per clonare il disco su dischi esterni, o addirittura (non è il tuo caso ma vanno citate visto la spiegazioni) NAS di rete o server dedicati per la copia dei dati.

    Dipende sempre dal livello di affidabilità che vuoi, se i dati sono importantissimi vanno conservati in più copie magari su supporti differenti tipo CD/DVD, chiavetta, HD esterno, unità a nastro (le più affidabili ancora ma con costi proibitivi).

    Ora bisogna solo capire cosa serve a te.

    Cioè hai 70Gb di dati? Importanti tutti allo stesso modo? Che non possono essere persi per nulla al mondo?

    O magari hai qualche documento indispensabile e altro non così importante?

    Secondo me una bella scrematura di questo tipo ti fa perdere abbastanza tempo in copie di cose inutili come file temporanei o installer di programmi o addirittura installazioni di programmi.

    Nonostante oggi i dischi esterni costino poco, sapere sempre quali sono i dati veramente importanti da proteggere ti da una bella mano anche perchè come dicevo, se sono veramente importanti vanno fatte almeno un paio di copie su posti diversi: HD esterno e DVD per esempio.

    La frequenza dei backup varia. Cioè dipende da quanto possono variare le varie versioni dei file importanti, ogni quanto li aggiorni, li modifichi ecc.

    Mediamente potresti permetterti di farlo 1 volta al mese, anche perchè di più mi sembra sprecato, a meno che mi dici che aggiorni in continuazione i file e quindi è meglio averne una copia settimanale o addirittura giornaliera per essere sicura al 100% di avere sempre una copia aggiornata del tuo lavoro.

    Comunque direi che ti potrebbe bastare un HD esterno da 500GB e Acronis True Image, che è un software che fa backup dell'intero disco o di singoli file molto professionale (per averne prova scarica una trial 15gg dal sito www.acronis.it).

    La soluzione così ti viene a costare intorno ai 160€ (60€ per Acronis e intorno ai 100 l'HD esterno se ne vuoi uno un po' buono).

    Ovviamente se vuoi essere sicura la spesa così è modica, quindi non badare a spese per la sicurezza dei tuoi dati se no potresti trovarti a non avere più nulla.

    La deframmentazione invece è un'altra cosa, migliora le prestazioni del disco, adesso spiegarti come non mi è semplice, comuque non provoca alcuna perdita di dati di nessun genere.

    Ciao

    ***************************

    Luke

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao io ti consiglio di fare i backup dei tui dati importanti su dvd normali (ormai costano come i cd) e comunque anche su una partizione del disco fisso.

    se installi un programma tipo acronis true image puoi decidere di fargli fare un backup ogni mese / settimana.. quando vuoi tu , in automatico.

    la deframentazione non provoca nessun danno, anzi meglio farla ogni tanto

  • 1 decennio fa

    La manutenzione del pc presenta molti aspetti: periodicamente va fatta la classica pulizia scegliendo dalle proprietà l'operazione, la deframmentazione che compatta tutti i file rendendo più veloce il pc perchè essendo contigui ne deriva una lettura più rapida e inoltre non causa ssolutamente niente.Di solito il backup lo fai su un HD esterno e se vuoi poi lo masterizzi. Crea dei punti di ripristino o imposta l'operazione automatica dal pannello di controllo in modo che se succede qualcosa puoi tornare ad un punto precedente sicuramente funzionante del sistema. La messa in sicurezza dei dati di solito si fa se per caso vai a installare dei programmi o per vari motivi devi visitare siti che non conosci e quindi forse dannosi.Inoltre procurati un buon antivirus e fai scansioni periodiche.

  • 1 decennio fa

    non serve scusarti, il backup lo fai in base al lavoro e ai programmi che hai installati sul computer, se ad esempio ogni settimana hai dei nuovi lavori e installi qualche nuovo programma allora anche una volta in sett si puo´ fare. Dopo sono anche gli aggiornamenti del computer che anche loro occupano spazio sul HD. Se hai un HD esterno lo puoi fare sul HD esterno, se no anche su DVD.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    non credo sia necessaria una copia al mese fanne una ogni 4 5 mesi il deframm puo essere utile ma puo pulire file che magari a te possono servire

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.