Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Gli evangelici portano croci/crocifissi al collo?

Una domanda rivolta ai fratelli evangelici, indossate anche voi il crocifisso o la croce al collo o vi è qualche dottrina che ve lo impedisce, magari tacciando ciò per idolatria?

Aggiornamento:

Perchè è stata cancellata una delle risposte? Quella di Pico, che fine ha fatto?

Aggiornamento 2:

Ringrazio tutti per le vostre risposte. Fosse per me premierei ciascuna delle vostre risposte, poichè ciascuno di voi ha parlato del proprio rapporto con la croce o il crocifisso a collanina in buona fede. La mia curiosità era di sapere se tra i fratelli evangelici vi erano denominazioni che non hanno problemi con la croce, e la mia curiosità è stata soddisfatta. Mi pare di capire che le ADI e probabilmente i Pentecostali in generali non usano la Croce, altre denominazioni si, pur non ritenendola necessaria. E questa era la risposta al quesito che ho posto, per cui ringrazio tutti.

Ho poi avuto modo di leggere un piccolo dibattito che si è aperto, al centro del quale si trova la teologia legata alla Croce. Premetto che personalmente sono "cattolico progressista", io la Croce di Cristo al collo la indosso; se però non fossi votato alla vita in Cristo farei a meno di portarla. E' proprio la Croce di Cristo il simbolo della nostra Salvezza; è quello l'atto che il Signore ha compiuto *

Aggiornamento 3:

* nel suo immenso Amore, nella sua perfetta Carità, per liberarci dal peccato. E' un simbolo centrale (e badate bene, è un SIMBOLO e tale rimane) della nostra Salvezza, e concordo con Pico nella lettura di Galati 6,14 "Quanto a me invece non ci sia altro vanto che nella croce del Signore nostro Gesù Cristo, per mezzo della quale il mondo per me è stato crocifisso, come io per il mondo"; aggiungo io queste parole che Gesù dice ai discepoli in Matteo 16,24 e passi paralleli: "Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua." E' chiaro che Cristo parla in modo simbolico della Croce, come è chiaro che anche il portare la Croce al collo dev'essere simbolico; essa ha valore quando l'uomo rinnega se stesso, cambia la propria vita per seguire l'esempio di Cristo. Questo è il significato del Crocifisso come collana! E tuttavia è pieno di pseudo-credenti di facciata che credono che basti semplicemente indossare il Crocifisso per essere buoni credenti..

Aggiornamento 4:

Il Crocifisso senza una Fede forte, senza la Speranza, senza la Carità non è nulla: un semplice monile da indossare e magari, da un punto di vista ateo o laico (inteso come "non credente", e non come "non ecclesiastico"), pure di cattivo gusto. E una altissima percentuale di cattolici è così... Non basta il Crocifisso a rendere un uomo Cristiano, le condizioni per seguire Gesù sono "RINNEGARE SE STESSI e portare la propria Croce".

11 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    No! almeno nella mia comunità,poi alcuni di altre denominazioni evangeliche,hanno soltanto una croce in chiesa,ed altri anche croci appesi al collo,ma sinceramente,appendermi al collo l' oggetto che è stato ucciso il mio Signore,mi sembra blasfemo,solo al pensiero che se lo avessero ucciso al periodo della ghigliottina,tutti noi ci appendevamo al collo una bella ghigliottina.Esempio vale anche per una pistola,un fucile e altri mezzi di tortura.

    -------------Pico

    Il vanto della Croce è una cosa meravigliosa,ma Paolo non dice di appenderla in casa o portarla al collo ed altre parti, ricordati che anche i ladroni che erano con Gesù furono crocefissi,perchè non prendiamo anche la loro croce?

    I romani crocefiggevano,era l'usanza di tortura e di supplizio.

    Ecco cosa dice Dio per mezzo del profeta Isaia.

    In quel giorno, il Signore torrà via il lusso degli anelli de’ piedi, delle reti e delle mezzelune;gli orecchini, i braccialetti ed i veli;i diademi, le catenelle de’ piedi, le cinture, i vasetti di profumo e gli amuleti;gli anelli, i cerchietti da naso;

    -------pico

    Il vanto ti ho detto, è qualcosa di meraviglioso,e nulla cambia ,perchè quell'atto di Gesù morendo sulla croce per i nostri peccati,non l'ho ha fatto nessuno,rimane UNICO,e io MI vanto del suo sacrificio,e la croce(cioè il sacrificio che Lui fece) è potenza e vanto per chi crede,ma non viene mai nella scrittura considerato l'oggetto(la croce)usato come oggettistica ,o raffigurato o venerato.

    La Croce,come oggetto rimane tale,ma ciò che fu compiuto su di essa è da ricordare,cioè il meraviglioso sacrificio compiuto da Gesù una volta per sempre.

    Non possiamo parlare dell'amore di Dio senza ricordare le sofferenze di Gesù, che si è fatto carico di tutti i mali dell'uomo. E poi, ha provato la sofferenza suprema: essere abbandonato da Dio quando subiva al nostro posto il castigo che i nostri peccati meritavano.

    Gesù è morto su una croce per dare la vita a tutti quelli che credono in lui. E' stato messo in una tomba, ma non vi è rimasto. Il terzo giorno, è risuscitato e vive in eterno. Egli dà la vita a a tutti quelli che rivolgono uno sguardo di fede.

    Sulla terra è stato "l'uomo di dolore", che il profeta annunciava (Isaia 53:3). Ora, in cielo, è il Signore della gloria.

    "La predicazione della croce è pazzia per quelli che periscono, ma per noi, che veniamo salvati, è la potenza di Dio".1 Corinzi 1:18

    "Dio... mostra la grandezza del proprio amore in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi".Romani 5:8

    Questo è il vero significato della croce,non di portare l'oggetto appeso a qualche parte!

    Ma se lo avevano messo alla fucilazione,ti appendi il fucile al collo?

    Se succedesse che mi uccidono mio figlio o mia figlia con un'arma qualsiasi,io mi ricorderei di loro appendendomi in casa o al collo quell'arma?

  • Carlos
    Lv 5
    1 decennio fa

    Parlo per me. Qualche mese dopo aver conosciuto il Signore, in un viaggio, ne comprai uno piccino, tipo tao, solo croce, senza Gesù, di un materiale particolare. Era la prima volta che ne portavo uno, ma devo dire la verità, dopo un po di tempo non trovavo un motivo per indossarlo. Non lo utilizzavo come aiuto per la preghiera, ne mi rivolgevo a quel ciondolo, ne lo stringevo in mano se pregavo...forse è per questo che mi è diventato inutile.

    Non lo porto, non ne vedo il motivo per farlo, ne l'utilità. Nessuno mi impedisce di farlo, nessuno mi impone una regola, semplicemente non ne sento l'esigenza ne l'utilità.

    E' il rapporto con Dio è indipendente da monili, ciondoli, braccialetti, etc...

    Spero di averti aiutato. ^_^

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io ho una croce al collo non un crocefisso. è una croce vuota che simboleggia che Gesù non è morto ma è vivente. e la porto per simboleggiare la sua vita in me.

    ci tengo a precisare che comunque non mi è di nessuna "utilità" nel mio rapporto con Dio. non è un ciondolo tipo rosario da baciare o altro, per carità.

  • 1 decennio fa

    una donna evangelica l'ho vista con il crocifisso al collo.

    molte altre non le conosco, a dire la verità

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Che io sappia no, avevo delel vicine di casa quando ero a Novara, che oltre a no portare nessun crocifisso al collo, non lo avevano neanche in casa, solo dei bellissimi quadretti ricamati che riportavano dei versetti della Bibbia, ma sinceramnete mai visto un simbolo religioso.

  • Dr.Cox
    Lv 5
    1 decennio fa

    mia sorella prima era cattolica adesso evangelica e lei e la loro chiesa non portano croci,non hanno quadri con santi,statue,santiti,ecc per il motivo che Dio disse "Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra"

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io porto nel cuore due cose . Per prima la croce

    Per secondo un sepolcro vuoto che testimoniano allo spirito mio che Gesù è risorto.

  • A.
    Lv 4
    1 decennio fa

    In alcune denominazioni si portano senza problemi, al collo.. in altre no...

    Io non ne ho perchè da noi nessuno le porta, (frequento anch'io le ADI..)

    Ma per me non è questo che conta.

    Ciao.

  • 1 decennio fa

    la croce senza l'immagine si può portare .La croce è il simbolo del sacrificio di Gesù .

  • 1 decennio fa

    Pico non è sparito: è stato solo nascosto per il punteggio affibbiatogli da coloro che, oggi più che mai, mi danno felicemente a comprendere che la fine è ormai vicina.

    Vadano, poi, a ripetere a Dio queste risposte...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.