Se una donna non-Islamica passeggia in minigonna in un Paese Islamico, sul serio non avrà ripercussioni?

Ieri sera ho visto "Porta a Porta", l'argomento era il caso Sanaa, ragazza marocchina uccisa dal padre.

Mi chiedevo...

Cosa succede una turista occidentale (non di religione islamica), che veste alla maniera occidentale, magari con degli shorts e un top, per le strade di un paese Islamico?

Ieri sera l'imam ha detto che non c'è alcun problema se una donna non vuole indossare il velo (gli dovremmo credere?), dicendo che se una persona non crede fermamente nel Corano, non è obbligata a portare il velo. Quindi, se non hanno da ridire se una loro donna non porta il velo (stando a ciò che hanno detto), non penseranno nemmeno di rimproverare una turista che veste in quel modo... No?

Una donna occidentale che passeggia per le strade di un paese Islamico, viene trattata allo stesso modo di una islamica (col velo) che passeggia per le strade di un paese occidentale? Intendo, ci sono delle ripercussioni?

Secondo le dichiarazioni di quell'imam, una donna del genere non verrebbe né rimproverata, né tanto meno lapidata!

L'imam ha detto proprio le parole che vi ho riportato. Ovviamente gli si può non credere. Lui ha tracciato un quadro tutto rose e fiori, a cui molti ospiti della puntata non hanno creduto.

Cioè... è davvero indifferente, per un marito islamico, se la sua donna non indossa il velo?

io, personalmente, non gli credo. Non credo che per loro sia indifferente.

Aggiornamento:

Ieri sera, all'interno del programma "Porta a Porta", la madre di Sanaa (ragazza uccisa dal padre, poiché aveva un fidanzato italiano) rispondeva alle domande di Vespa dicendo "A", ma i traduttori presenti accanto a lei traducevano "B", non le davano spazio, la donna era praticamente plagiata, privata della possibilità di esprimersi liberamente, privata della possibilità di poter dire ciò che veramente voleva dire.

Ho provato un senso di tristezza, vedendola.

Però, in quel momento, l'imam dichiarava alle telecamere che lei era libera di dire ciò che vuole!!!

31 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Non è affatto vero infatti. Ci sono paesi islamici "laici" dove le donne possono permettersi di andare in giro come vogliono (qatar, emirati, dubai etc...) ma nella maggioranza, anche in quelli non tradizionalisti, una donna islamica che non porta il velo, o comunque quel tipo di copertura prevista per le donne dalla consuetudine, vieni vista malissimo - più o meno come una prostituta ambulante - e disonora se stessa oltre che tutta la sua famiglia, che per questo motivo ha il diritto di punirla.

    Una donna occidentale che facesse una cosa del genere, che andasse in giro senza velo e con la minigonna, verrebbe vista più o meno nello stesso modo, ma a meno che si tratti di un paese integralista non ci sono ripercussioni legali, nel senso che non ti mandano in galera se lo fai...

    Però c'è da dire che soltanto una donna sciocca e ben poco rispettosa delle tradizioni locali farebbe una cosa del genere, perchè nei paesi in cui le donne sono sempre coperte gli uomini non sono abituati a vederle come le vediamo noi, ed è chiaro che una donna "svestita" è una cosa che li turba profondamente, e quindi tale da creare problemi... da noi, dove è normale vedere bocce e cùli ovunque, una donna vestita in questo modo è perfettamente normale e non la si nota nemmeno, non suscita istinti e pruriti, da loro invece è una cosa paragonabile alla pornografia !

    Cioè detto in soldoni: allo stesso modo in cui non è vietato andare a secondigliano da soli alle 2 di notte vestiti da signori e con le mani farcite di gioielli, nei paesi islamici non è vietato dalla legge girare in minigonna, ma chiaramente è molto poco raccomandabile...

  • SDV
    Lv 7
    1 decennio fa

    Ho viaggiato in paesi di fede islamica e il consiglio che in albergo davano alle donne era quello di mettersi gonne più lunghe, oltre il ginocchio e niente scollature.

    Nessuna donna sarebbe uscita da sola, nemmeno in pieno giorno....

    Se gli albergatori e le guide consigliavano un certo tipo di vestiario, era per assicurare l' incolumità delle donne.

    Quindi io ho tratto le mie conclusioni.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sono stata in IRAN e ti giuro che la minigonna è solo un sogno , già dall' aereo veniamo avvertite di vestirci in modo decoroso , niente scollature , nè gambe nude , foulards in capo per coprire i capelli , possibilmente pantaloni larghi coperti da tuniche lunghe ....sono paesi mussulmani e le regole sono quelle .. il maschilismo imperversa ... ma il paese merita il sacrificio ...certo d' estate è dura ....

  • sasa
    Lv 7
    1 decennio fa

    Tears se vai a Bahrein o negli Emirati girano più minigonne che qui

    @Grazie Rain

    chi mi ha spolliciato non sa neppure che esiste Dubai

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Guarda io due anni fa sono stata in vacanza a Dubai e giravo da turista e nessuno mi ha detto assolutamente nulla.

  • 1 decennio fa

    Ciao,

    ho la fortuna di fare qualche viaggio di lavoro ogni tanto, ed ovviamente di confrontarmi con realtà diverse dalle nostre.

    Ti posso riportare un paio di esperienze riferitemi dai miei colleghi: una in Iran e l'altra in Turchia.

    In Iran, in un hotel di Teheran una ragazza di una squadra sportiva (sicuramente europea, probabilmente inglese. Informazioni dedotte dal logo sulla maglietta) entra nel locale del ristorante per fare colazione, commettendo il tragico errore di avere indossato un paio di pantaloni lunghi della divisa sportiva e la t-shirt della stessa. E' stata praticamente costretta a ritornare in camera e ripresentarsi con velo e braccia coperte, visto il dissenso ben manifestato degli uomini in sala.

    L'altra esperienza riguarda il mio collega: in un'azienda turca, dove all'interno c'erano circa 40°C, ha osato togliersi la t-shirt (lui era a circa 8mt di altezza dal pavimento) per il troppo calore. E' stato contestato dagli uomini in azienda perchè così facendo "gli avrebbe scaldato le donne".

    Le vicende risalgono a massimo 2 anni fa. Non credo che in due anni la situazione sia cambiata. Sicuramente l'emancipazione femminile è limitata, non credo proprio che una donna occidentale possa vestirsi a proprio piacimento in un paese islamico.

    Altra nota: spesso le giornaliste dei tg europei, inviate per qualche servizio, indossano il velo. Evidentemente o è proprio una misura precauzionale o vogliono farci credere che i paesi islamici siano rimasti invariati nei loro costumi.

    Probabilmente, come sempre, la verità potrebbe essere nel mezzo: solitamente nelle grandi metropoli "occidentalizzate" la libertà è maggiore, ma credo che per cambiare la cultura di un paese non sia sufficiente un cambio generazionale.

    Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Gli Emirati non si possono considerare Paesi islamici: lì la legge più potente non è quella del Corano, ma quella del denaro, e chi ha denaro può fare ciò che vuole.

    Minigonna? Ma sapete che per andare in Iran devi farti le foto col velo anche per richiedere il visto, e devi indossare caftano e velo già sull'aereo?

    E anche in Paesi in cui non è in vigore la sharia è vivamente sconsigliato circolare in abiti succinti fuori da aree private.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Già, il sogno di tutte le donne passeggiare in minigonna in un Paese Islamico, ci andrebbero apposta.

    - "Ehi tu! Che fai quest'estate? Dove vai in vacanza?"

    - "Mah, vado un po' in Algeria a passeggiare in minigonna, è il mio sogno!"

  • Anonimo
    1 decennio fa

    basta molto meno,

    come baciarsi in bocca,

    in pubblico

    la diplomazia esige la menzogna

  • 1 decennio fa

    riguardo alla donna plagiate:... che ti aspettavi da vespa? sai che ideologie appoggia e per appoggiarla è ben felice di mentire alla gente in quella farsa che lui chiama programma tv.

    per il resto:

    se vai in un paese turisticizzato, puoi andare tranquilla, non ti guardano nemmeno male (anche se poi tra loro magari dicono chissa chè) se vai in zone che nn vedono il turismo da secoli, io la mini la eviterei... magari non ti lapidano, ma di sicuro saresti a disagio

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.