promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

perchè vi lamentate tanto..?

delle generazioni attuali e intanto voi non fate niente per cambiare nulla?

Ve ne state li al vostro pc a trovare qualcuno che sostenga le voste idee.

Ci sono donne e uomini che oramai hanno 55 anni circa che facevano gli hippie..e quelli di queste generazioni hanno gli emo (che sono solo un po' scabrosi io non manderei mia figlia/o in giro in quel modo ovvio)

MA VOI CHE FATE PER EVITARE CHE IL MONDO DI OGGI VADA A (per non essere volgare userò un'espressione originale per dirlo..) A FACILI COSTUMI?

è più una provocazione che una critica..COSA FAI NEL TUO PICCOLO PER EVITARE QUESTO DISFACIMENTO?

grazie

spero in risposte coerenti e interessanti per un confronto.

Io ci provo nel mio piccolo. I miei genitori mi hanno insegnato a non accontentarmi, a volere il massimo, a volere un mondo migliore. Mi hanno passato tutti questi valori...e voi cosa fate per passarli ai vostri figli?

Cerco di spiegare ai miei amici che ho ambizioni, che tutto ha un senso. Ma non serve spiegare. Serve far vedere che desideri il meglio. Quando vedo persone che non hanno voglia di lavorare mi fanno una tristezza...i miei genitori mi hanno fatto amare lo studio, che è il mio lavoro, PERCHè MI HANNO SPIEGATO CHE SVEGLIARMI ALLE SEI E FARMI UN PACCO ENORME PER PRENDERE DIECI SERVE!

E VOI?

Aggiornamento:

è quello che penso.

Provateci a farmi cambiare idea. Io sono qui

Aggiornamento 2:

mi lamento riguardo a quelli che si lamentano. Su questo sono in errore.

Sono stufa di sentire la generazione di oggi fa schifo di qui..e di la..

Aggiornamento 3:

manillina94 mi è piaciuto il:

ma finche non si viola la libertà altrui è tollerabile

Aggiornamento 4:

Non sono superman, non cambio il mondo ma la mia domanda rimane comunque voi che fate per cambiarlo questo mondo? Non si tratta nè di lanciare i bambini altrui per fargli sbattere la testa....Voi nella quotidianità che fate?

Non me ne fraga se uno la pensa in un modo o un'altro. Quello che si lamentano, li voglio qui.

Aggiornamento 5:

e niente se io facessi la professoressa...io potrei...

scordatevelo. Voglio esperienze fresche e interessanti

Aggiornamento 6:

una mia prof mi ha avvicinato allo studio per la prima volta. mi ha fatto amare la grammatica...i promessi sposi..

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Cosa faccio?

    Insegno ai miei figli il rispetto per il prossimo, ad accontentarsi di quello che hanno, a non paragonarsi con chi ha tante cose ma non la presenza dei genitori, che quello che vedono in tv è tutto artefatto, che la violenza non risolve i problemi, a conservare i soldi per comprarsi quello che desiderano, che studiare darà loro un futuro migliore, quando posso dico queste cose anche ai loro amichetti,perchè forse ti sembrerà strano ma non tutti i genitori hanno tempo e voglia di fare certi discorsi con i loro figli. Conosco personalmente donne che si scocciano di alzarsi la mattina per mandare i bambini a scuola,che a mezzogiorno invece del pranzo gli danno danno un panino, che se un insegnante chiede la loro presenza si rivolgono a loro in modo aggressivo, con genitori così cosa pensi che siano i figli? e quando provo a parlare in modo serio mi risondono : ma chi se ne frega!!, la vogliamo chiamare ignoranza? ok io non ho avuto la possibilità di studiare,ma cerco di imparare tutto quello che posso, non ho una famiglia alle spalle che mi ha aiutata a crescere, e l'ambiente in cui vivo non è dei più sani, ma cerco di "salvare" i miei figli e anche i loro amici...

    Spero di fare qualcosa di buono.....^_^

    Ciao.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Scusa ma perchè uno dovrebbe farti cambiare idea? Se ti va bene così, allora stai a posto con la tua coscienza. Io (per fortuna e fatemi passare il cinismo) non ho figli, ma certo non posso prendere i figli degli altri e sbattergli la testa contro il muro. Il problema nasce prima nelle famiglie e poi nelle scuole che certe cose le fanno passare. La disciplina è sparita. Tu vai per la tua strada e non ti curare se gli altri si perdono, tanto tu che ci puoi fare? Puoi solo aiutare i tuoi amici che magari svagliano strada, e quella è l'unica cosa che puoi fare nel tuo piccolo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ma perchè dovrei farti cambiare idea?

    Se hai capito che alzarti ogni mattina alle 6 e che lavorare sodo per prendere 10 serve avresti anche dovuto capire che ognuno è libero di pensare, dire e agire come meglio crede.

    Tu hai la tua idea, io ho la mia, cassandra ha la sua...

    punto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ma io quel che posso faccio,se poi trovo gente che non vuole collaborare..fatti suoi non è che posso puntargli un fucile...=)

    non mi escono neanche le lacrime per fortuna.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    sinceramente finchè la cosa non riguarda un mio amico o parente o qualk a cui voglio bene... nn mi danno fastidio gli emo... nè gli hippie,come i dark, i truzzi e ki + ne ha + ne metta...se riguardasse qualcuno a cui voglio bene lo farei ragionare... ma alla fine la vita è sua... a mio figlio darei un educazione tale che una volta cresciuto non gli passerà nemmeno per l'anticamera di diventare emo etc... come i miei genitori hanno fatto con me... ma alla fine siamo troppo piccoli e insignificanti x cambiare il mondo... servirebbe un cambiamento dell'opinione collettiva... come si sono esauriti gli hippie si estingueranno i gruppi moderni... chissà che correnti strane ci saranno tra 20 o 30 anni!!! è moda...è il mondo... è sbagliato... non si può cambiare... ma finche non si viola la libertà altrui è tollerabile

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Arisa
    Lv 4
    1 decennio fa

    non sono lamentele, è la descrizione della realtà.

    e poi tu stessa lo dici: sono i genitori che devono per primi evitare questo disfacimento..pensa se io insegnassi, ad esempio, in classe tanti ragazzi svogliati e viziati, se io fossi brava riuscirei a interessarli a farli essere più umili ma poi, finite le mie ora sarebbero come prima..

    quindi tocca ai genitori prima di tutto!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.