Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

emanuele c ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 decennio fa

nei problemi di fisica mi dicono:dire se è ciclo termico o ciclo frigorifero?

ma si capisce guardando solo il senso orario o antiorario del grafico?mi sembra troppo riduttivo

oppure si fa calcolando il calore assorbito,calore ceduto e se si,come si fa?

Aggiornamento:

quindi nn devo vedere se è antiorario o orario?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Dipende dalle informazioni fornite. Se sei in grado di calcolare le quantità di calore scambiate durante il ciclo dal sistema con l'ambiente, allora, ricordando che per il 1o principio, Qciclo = Wciclo,

    se risulta Qciclo > 0 , si tratta di un motore termico, in caso contrario è un ciclo frigorifero.

    Per poter calcolare Qciclo, devi conoscere:

    - quale sia la sostanza che descrive il ciclo;

    - quali siano le trasformazioni che lo costituiscono.

    Se la sostanza è un gas ideale e se le trasformazioni che costituiscono il ciclo sono archi di isoterma, di adiabatica, di isocora e di isobara (sono i casi di gran lunga più frequenti) allora:

    per l'isocora Qab = n Cv (Tb - Ta) ;

    per l'isobara Qab = n Cp (Tb - Ta) ;

    per l'isoterma Qab = Wab = n R T ln(Vb/Va)

    per l'adiabatica Q = 0.

    Le formule precedenti danno il calore scambiato con il segno appropriato.

  • 1 decennio fa

    Beh, diciamo che sono la stessa cosa... Ovvero uno implica l'altro. In un diagramma P -V il lavoro di ciclo è

    L = ∫[P]*dV

    dove il segno di integrale è un'integrale ciclico, o meglio un'integrale di linea su una linea chiusa: tale linea è il percorso del ciclo. Non importa che tu sappia cos'è ma un'integrale di linea, basta sapere 2 cose:

    - L'integrale ciclico nel diagramma P - V (pressione - volume) da il lavoro netto scambiato dal sistema.

    (Lavoro fatto dal sistema - Lavoro fornito al sistema)

    - L'integrale ciclico è positivo se il verso di percorrenza è orario mentre è negativo se è antiorario.

    Ora passiamo al primo principio della termodinamica

    Q = ΔU + L

    siccome è un ciclo => ΔU = 0 dunque Q = L.

    I simboli Q ed L rappresentano il calore ed il lavoro netto di ciclo. Chiamati:

    Qimm = il calore immesso

    Qced = il calore ceduto

    Qimm - Qced = L

    e ricordando l'integrale ciclico

    Qimm - Qced = ∫[P]*dV

    Segue subito che:

    ciclo orario => ∫[P]*dV > 0 => Qimm > Qced (macchina termica)

    ciclo antiorario => ∫[P]*dV < 0 => Qimm < Qced (macchina frigorifera)

    Dunque guarda il verso del ciclo e vedrai subito se è una macchina termica o no.

    Nota.

    Se il lavoro netto di ciclo L è positivo significa che il ciclo fa lavoro utile, ovvero ho una macchina termica.

    Siccome L = Qimm - Qced ed L >0 ho

    Qimm - Qced > 0.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.