Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Secondo voi la mia idea di diserbante naturale è "balsana" o no?

ciao a tutti...ho una casa in campagna dove vado saltuaramente e così ho il giardino e i vasi di fiori sempre invasi dalle piante infestanti , nonost usi la corteccia di legno sminuzzata. Così ogni volta ore e ore..zappetta e strappa ..china sulle aiuole(mal di schiena) . Sono contraria al diserbante chimico e così avevo pensato a uno naturale, ma non ne conosco ...se faccio una soluzione di acqua e sale e irroro il terreno in questo periodo, secondo voi faccio un danno o potrebb funzionare ???? Voi conoscete un diserbante naturale o che altro x debellare le infestanti - GRAZIE per la vostrta preziosa collaborazione - CIAO

Aggiornamento:

1)Non desidero usare i diserbanti chimici non xchè li demonizzo, ma xchè prefersco utilizzare tecniche biologiche naturali (dove è possibile)

2) i decespugliatori vanno bene x spazi ampi , le mie aiuole sono piccole e anche i vasi

3)Domanda a Paolo: visto ke deriva da sostanze negli aghi dei pini...e se mettessi dei aghi di pino a macerare in acqua ...idea ancora + Balsana ??? eheheh ...

4) GRAZIE A TUTTI x le vostre risposte e idde molto prezione

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    D: Secondo voi la mia idea di diserbante naturale è "balsana" o no?

    R: E' balsana.

    D: ciao a tutti...ho una casa in campagna dove vado saltuaramente e così ho il giardino e i vasi di fiori sempre invasi dalle piante infestanti

    R: è normale.

    D: nonost usi la corteccia di legno sminuzzata.

    R: La corteccia di pino non serve a quello scopo.

    Ci vuole IL DISERBANTE.

    D: Così ogni volta ore e ore..zappetta e strappa ..china sulle aiuole(mal di schiena)

    R: Sarebbe quindi ora di usare del diserbante.

    D: Sono contraria al diserbante chimico

    R: E come mai, di grazia?

    E' una cosa religiosa o è solo per stupidità?

    Cosa credi che contenga, di "diabolico", il diserbante?

    Se lo usi correttamente e non te lo bevi, non inquina e non fa NULLA DI MALE.

    D: e così avevo pensato a uno naturale, ma non ne conosco

    R: Infatti NON ESISTE.

    Se esistesse, VERREBBE USATO, non ti pare?

    Non è che usiamo le cose chimiche per divertirci....... se esistesse naturale sarei ben felice di usarne, non ti pare?

    D:...se faccio una soluzione di acqua e sale e irroro il terreno in questo periodo, secondo voi faccio un danno o potrebb funzionare ????

    R: 1) fai danno

    2) non serve a una mazza contro le erbacce infestanti.

    D: Voi conoscete un diserbante naturale o che altro x debellare le infestanti

    R: NON ESISTE.

    D: GRAZIE per la vostrta preziosa collaborazione - CIAO

    R: Ok.

    Ora vai in un negozio di agricoltura, e compra il PANTOX, lo misceli nelle dosi indicate, lo metti in un vaporizzatore di quelli manuali con la pompetta, ci spruzzi un po' le erbacce, e vedrai che non torneranno mai più.

    ----------------------

    p.s.

    per rispondere anche a chi ti ha risposto prima di me (che non è molto tagliato per il giardinaggio e l'agricoltura, vedo):

    a) il diserbante NON DANNEGGIA ASSOLUTAMENTE "le altre piante". I diserbanti sono MIRATI, diserbano SOLO le erbacce infestanti.

    b) non inquini NESSUNA "FALDA ACQUIFERA":

    primo, perchè lo devi usare in modo corretto

    secondo, perchè una nebulizzata su un'erbaccia contiene una quantità talmente minima di principio attivo (MICROGRAMMI) che neanche se lo infila Gesù Cristo in persona nel terreno, arriverà mai a una falda acquifera

    terzo, perchè non è detto che il tuo terreno SI TROVI SU UNA FALDA ACQUIFERA. Il tuo terreno si trova su una falda acquifera?

    No.

    E allora?!?!?!?

  • 1 decennio fa

    anch'io ho provato ad usare il sale come disinfestante, ma le piance bruciate dal sale alla prima pioggia ricrescono. non volendo usare un diserbante chimico, non resta che zappetta e mal di schiena!

  • ?
    Lv 4
    4 anni fa

    Puoi eliminare facilmente il dolore sciatico grazie a questo metodo http://curarelasciatica.teres.info/?35jl

    La parola sciatica è riferita al dolore che si irradia dal percorso del nervo, cioè dalla schiena verso le natiche e le gambe.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Ma non si scrive BALZANA?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Eli
    Lv 4
    1 decennio fa

    Con acqua e sale rischi di bruciare anche le piante buone,inoltre non porta ad un soluzione definitiva,capisco che tu non voglia usare diserbante chimico, però in alcuni casi è l'unica soluzione,comunque dove puoi, potresti usare un decespugliatore elettrico con poco pulisci il giardino dall'erbacce infestanti.

  • 1 decennio fa

    La mia risposta è parziale...

    No !utilizzare i sale potrebbe essere una soluzione, ma si può dimostrare una soluzione dannosa per le altre piante anche per gli alberi il sale danneggia l'apparato radicale di qualsiasi vegetale per lunghi tempi.

    Un esempio: alcuni giorni fa discutendo con un mio amico che era di ritorno da una missione in Africa (mi ha invitato per la prossima primavera...) Ha operato in una località ricca di acque salmastre, stà installando un impianto fotovoltaico per alimentare un dissalatore, in quel luogo molta gente muore di fame e non solo.....hanno tentato moltissimi esperimenti, terriccio nuovo superficiale etc... qualsiasi pianta col tempo a causa di affioramenti di acqua dal sottosuolo col tempo tutte le piante grandi (banani etc) muoiono, riescono a produrre solamente pochi ortaggi e solo per poco tempo....

    ( ha chiesto la mia disponibilità .prossima primavera)

    Alcune notizie sui diserbanti ...

    I diserbanti, la loro scoperta la si deve in gran parte da accurate osservazioni di un botanico, sue osservazioni avevano portato a individuare negli aghi di pino caratteristiche inibitori sulla crescita di infestanti nel sottobosco, la sua attenzione era stata attirata dal fatto che in montagna, dopo piogge molte infestanti che si trovavano vicino ai rigagnoli morivano ..a causa degli aghi delle conifere..il motivo era molto semplice le infestanti erano un pericolo per la loro sopravvivenza sottraevano le poche risorse ...le conifere avevano quindi sviluppato un loro metodo di limitare la loro esistenza...

    Ho testato molti metodi il più idoneo è il lapillo vulcanico. Ciao

  • 1 decennio fa

    Purtroppo le infestanti sono un problema fastidioso e difficile da controllare,i metodi + diffusi sono sicuramente quello chimico,ke è senza dubbio il + efficace ma davvero molto dannoso x l'ambiente in quanto vai ad inquinare le falde acquifere,dipende dal tipo di sostanza che usi puoi danneggiare ed uccidere altre piante e x tanti altri migliaia di svariati motivi che vietano o controllano lìuso di queste sostanze!Io faccio il giardiniere x professione e nn faccio uso di queste sostanze ckè amo la natura,ma oltre ad estirpare l'erba con la zappetta,puoi procurarti un tagliaerba che ti permette di rasarla e mantenere tutto sempre pulito,o meglio ancora chiama qualcuno di competenza ke verrà con una motozappa togliendo così l'erba e allo stesso tempo farai respirare un po il terreno.Sappi cmq ke l'erba spunterà nuovamente soprattutto con l'arrivo delle pioggie in quanto i semi che hanno prodotto le precedenti infestanti sono ancora li.Un metodo ke io ho utilizzato e ke ha dato i suoi risultati potrebbe essere quello di sistemare un film plastico(una ceratina trasparente)sul terreno così da creare una specie di effeetto serra sul terreno provocando il riscaldamento del terreno e la morte di alcuni insetti dannosi e aimè anche alcuni utile è l'inibizione di semi di infestanti.Il periodo non è quello giusto xò,è preferibile farlo tra marzo e aprile cmq....

  • 1 decennio fa

    Se metti il diserbante ammazzi anche le piante buone... L'unica è quella di strapparle manualmente, o di soffocarle (la corteccia doveva funzionare; se non l'ha fato, prova con i teli di plastica nera che non lasciano assolutmanete passare la luce: le infestanti non avranno scampo...). L'unico diserbante casalingo efficace che conosco è l'acqua residua dei deumidificatori (quelli a sale, non quelli elettrici, ovviamente, che fanno solo acqua distillata...): però è pur sempre un prodotto chimico.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.