Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Medicina e paura del sangue...?

Ho letto una domanda simile e avete consigliato di cambiare strada ma io sono molto convinta... amo le scienze e la medicina ma mi fà impressione il tutto! Non reggo neanche grey's anatomy e quando operano tolgo gli occhiali e fisso lo schermo sfocato. Sono giovane ho 13 anni e devo scegliere in che istituto superiore andare, forse cambierò ideama è da piccola che amo scienze e anatomia, e tutto amplificato dal videogioco per nintendo ds trauma center under the knife, grazie a quello ho eliminato la paura per le rappresentazioni grafiche. Da piccola mi avevano regalato un libro sul corpo umano e lo tenni chiuso nell' armadio per anni, per paura delle immagini, pensavo che gli scheletri mi raggiungessero di notte, mi sono anhe sentita male un giorno (i miei genitori sono incoscienti di questo e della mia passione anche se non c'entra) La mia domanda è:

Io amo la medicina e potrebbe rimanere un hobby per sempre, fare la commessa e leggere depliant medici, forse arriverò ad avere una libreria immensa che parlano di scienze ed essere vuota senza la mia materia preferita, è tremenda come sensazione. Ho letto che per durante la facoltà di medicina (cosa difficile visto che sono figlia di un idraulico che solo Dio conosce e lì entrano sopratutto gli accozzati), si parla di chirurgia con (come si dice?) a si dimostrazione pratiche...

Ho paura di lasciare tutto, di cambiare idea tra qualche anno, di interessarmi di tutt' altro, di scegliere un percorso scolastico sbagliato e di illudermi di poter fare qualcosa che non potro mai fare...

Aggiornamento:

Allora qui nella mia città c'è un liceo scientifico biologico sanitario, penso che mi iscriverò lì sopratutto perchè non c'è

il

L

A

T

I

N

O

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ti risponde uno che è al quarto anno di medicina..

    Innanzittutto sei ancora molto giovane, hai 5 anni davanti a te prima di dover prendere la decisione su quale università iscriverti.Non è fondamentale avere una preparazione specifica per fare medicina: non è che se adesso sceglie, che ne so, le magistrali tu non puoi fare medician. Certo, sarai un pochino più svantaggiata rispetto a chi esce da uno scientifico perchè loro sn più preparati in biologia e chimica, ma questi sn problemi RIMEDIABILI a cui ti conviene pensare fra 4-5 anni.

    Adesso stai tranquilla, pensa a cosa ti piacerebbe fare ADESSO.

    Per le tue paure è un discorso a parte. Esistono molte persone a cui da noia vedere un'operazione, del sangue, delle persone che stanno male...è normale, anzi umano. Quello che imparerai crescendo è che tutto ha una spiegazione e quello che magari è uno "sbuzzamento" con sangue che esce a frotte è in realtà un incisione per agire su organi (che poi conoscerai e ci assumerai familiarità) dentro il nostro corpo...sarà cm aprire l'astuccio per cercare questa o quella matita ;)

  • dixi
    Lv 5
    1 decennio fa

    un miracolo!!!

    sono riuscita a leggere fino alla quarta riga senza addormentarmi!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    La scuola superiore che farai, a meno di scelte particolari, non è poi così fondamentale rispetto a quello che poi deciderai di fare all'università Se hai interessi di tipo scientifico, coltivali tranquillamente. Tra sei anni, alla fine delle superiori, cercherai di capire se sarai in grado di frequentare medicina oppure no. In caso contrario ci sono tantissime altre facoltà che ti permetteranno di seguire i tuoi interessi.

  • 1 decennio fa

    Concordo pienamente con Pandino.Le scuole superiori non influiscono molto sul tuo futuro percorso scolastico. Comunque potresti effettivamente scegliere un approccio più delicato iscrivendoti al liceo scentifico biologico e poi, man mano che andrai avanti, vedrai che tutta la confusione che hai, pian piano si appianerà. Non concordo nel mollare. Perchè precludersi questa possibilità visto che nutri così tanta passione. Non potrai mai sapere dove potrai andare, fino a quando non ci provi. Mia zia è infermiera al pronto soccorso. All'inizio mi diceva che sveniva di fronte a casi traumatici ma poi, piano piano si è abituata, ed ora per lei è una cosa naturale parlarne. Comunque, la scienza e la medicina hanno un sacco di diramazioni, quindi la scelta è molto vasta e non tutto ha a che fare con il sangue o roba varia. Buona fortuna!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • oniria
    Lv 5
    1 decennio fa

    secondo me non fa per te.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.