Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

SALVE mi servirebbe un testo delle scuole medie su usi e abusi del cell di 4300 parole o indicatewmi sito cia?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    4300... ma ti sei sbagliata... io ne ho trovato 1 di 499... ecco...

    Probabilmente la telefonia mobile è stata tra le maggiori innovazioni tecnologiche dal dopoguerra ad oggi. Il primo cellulare fu progettato nel 1947 e ci vollero una ventina di anni per attuarlo; infatti il 3 aprile 1973 venne effettuata, a New York, la prima telefonata mobile. Il telefono cellulare “antico”, se così si vuol denominare, era molto più ingombrante dei moderni gioielli miniaturizzati: con un autonomia di 20 minuti, il peso non consentiva nemmeno di tenerlo all’ orecchio per questo breve periodo. Invece per quanto riguarda la sua diffusione fino a 15 anni fa era soltanto una rarità, mentre oggi sono ovunque: infatti l’ ITU (Unione Internazionale delle Telecomunicazioni), rende noto che il numero di utenti della telefonia mobile è cresciuto al ritmo del 25% annuo negli ultimi 8 anni. Dunque oggi i numeri parlano chiaro: più del 70% delle famiglie ha un cellulare.

    Ma perché c’ è stato un vero e proprio “boom” incrementale?

    Poco prima degli anni 2000, iniziarono ad uscire i primi cellulari con i quali si poteva interagire con alcuni giochi, tipo “Snake” o “Space impact” per chi ricorda; poi vennero progettati cellulari in grado di scattare e inviare foto (anche se di bassa qualità); nel 2003 uscì il primo telefonino con la telecamera, il quale, così concepito, fu destinato a far da padrone sui modelli degli anni successivi. Oggi invece la Nokia annuncia che sta preparando una nuova tecnologia che riconosce il movimento delle mani: una specie del già esistente touchscreen, ma ora ancora più evoluto, dove i comandi vengono eseguiti di fronte al display senza bisogno di sfiorarlo.

    È proprio questo che ha scaturito l’ irrefrenabile voglia del telefono cellulare: ovvero la tecnologia avanzata! Infatti oggi il telefono cellulare “moderno” possiede svariate funzioni con le quali è possibile interagire direttamente: navigazione nel web anche tramite connessione wireless, videochiamate, fotocamere (ad altissima risoluzione), e chi più ne ha più ne metta!

    Ma se da una parte il telefonino ha portato vantaggi, dall’ altra ha sollevato problematiche: la più importante è l’ inquinamento tramite le onde elettromagnetiche trasmesse dai cellulari stessi. La questione è ancora incerta: infatti alcuni studiosi sostengono che queste onde siano in grado di provocare tumori al sistema nervoso, mentre altri affermano che sicuramente la frequenza delle onde gli permette di penetrare nel cervello, ma quest’ ultime non sembrano provocare alcun tipo di danno.

    Ma altri problema relativi all’ uso del cellulare sono:

    - Guida distratta con il telefonino: infatti è statisticamente dimostrato che le morti sono aumentate a causa dell’ utilizzo del cellulare durante la guida;

    - Abuso da parte degli studenti durante l’ orario scolastico.

    Nonostante le problematiche più importanti, il telefono mobile resta senz’ altro un oggetto indispensabile se usato con criterio, soprattutto per un impiego a scopo lavorativo.

    Dunque alla fine di queste argomentazioni si può affermare che il cellulare è l’oggetto-simbolo del 2000 e di anno in anno, presenta nuove invenzioni e attrae maggiormente gli acquirenti, che per avere sempre qualche opzione recente, lo cambiano quasi ogni anno!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.