Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteAssistenza sanitariaAssistenza sanitaria - Altro · 1 decennio fa

frattura perone... vostre esperienze ?

Ho messo la gamba male mentre correvo e son finita al pronto soccorso. Ho il gesso da 9 giorni, mi sono fratturata il perone della gamba destra da 11... Il mio gesso parte dal linguine fino al piede. Volevo sentire altre esperienze e avrei delle domande.

Appena tolto il gesso fa tanto male muovere la gamba ? Che tipo di esercizi bisogna fare ? Per quanto ? Dopo quanto si può ricominciare a camminare e muoversi senza problemi ? E inoltre... appena tolto il gesso la gamba è molto più piccola rispetto all'altra ?

Ho sentito che dipende anche dall'età il tempo di ripresa, io ho 15 anni.

Fatemi sapere, vi prego.

Grazie..

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il 30 ottobre dello scorso anno ho avuto una frattura bimalleolare (malleolo di tibia e malleolo di perone), quindi fratture di caviglia.

    Essendo composta, niente intervento, gesso per 33 giorni.

    Ho avuto complicazioni perché il gesso era stretto, rischiavo di perdere tutta la gamba (ingessato fino al ginocchio). Mi hanno fatto un gesso aperto davanti (Cd. doccia gessata).

    Ho fatto 20 fisioterapia: mobilizzazione dell'arto e magneto.

    Ho portato una cavigliera per 40 giorni, per evitare distorsioni o una nuova caduta.

    Ora, il piede ha fatto male per mooooolti mesi, sempre gonfio: non usciva mai l'osso della caviglia, sempre nascosto, e sempre paura poiché l'articolazione caviglia tendeva sempre ad avere storte: si inceppava, si bloccava.

    La gamba sarà più piccola dell'altra, ma dopo molti mesi risalirà di volume, ma stai attenta alla riabilitazione, e se ti sembra che sei soggetta a storte, o nn reggi bene il peso (noi solo ce ne accorgiamo), o difficoltà a scendere le scale (io non poggiavo bene l'arco plantare per il gonfiore), corri dal medico, non avere scrupoli.

    Loro pensano solo a loro, ti diranno :-Stai bene!

    Tu rispondi che solo quando ti sentirai la gamba come prima, senza dolori o scricchiolare, tutto va bene.

    Se il medico non collabora, scegline un altro.

    Io vivo sull'isola d'Ischia (Napoli) e mi stavano rovinando, solo danni.

    Tu solo conosci la tua postura e i tuoi limiti, tu solo sai se la gamba la butti all'esterno o all'interno, tu solo sai come camminavi (io con i piedi a papera, sapevo persino quanto quel piede rotto dovesse andare a "papera").

    Ho 23 anni, ti faccio i miei migliori auguri.

    Se anche a te è frattura composta, nn dovresti avere problemi, ma ricorda quello che ti ho scritto, perché i medici sbagliano spesso.

    Io ho lottato, lotta anche tu se essi sono superficiali!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.