Franco V ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

per qualkuno che studia almeno e nn è ********?

l Neoclassicismo è un movimento culturale che

intende recuperare la grandezza della civiltà antica greca e romana. Si sviluppa in Europa tra la fine

del ‘700 e i primi decenni dell’8oo, anche a seguito della scoperta delle città di Ercolano e Pompei,

dall’eruzione del Vesuvio nell’89 a.C. e per questo conservatesi intatte sotto la lava.

Secondo Winckelmann, il massimo teorico

Neoclassicismo, la perfezione raggiunta dai Greci nell’arte è insuperabile. L’imitazione (non la copia) delle loro opere è preferibile all’imitazione della

poiché le opere antiche hanno una bellezza

un’armonia introvabii nella realtà. È una bellezza ideale fatta di «una nobile semplicità e una quieta grandezza sia nella posizione che nell’espressione». Gli artisti neoclassici abbandonano l’illusionismo, l’esuberanza fantastica del Barocco e

Rococò per un concetto illuminista e quindi razionale dell’espressione, che si realizza attraverso forme semplici, chiare e pure, liberate da ogni eccesso di sentimenti e di emozioni. La bellezza è intesa come specchio della virtù.

L’applicazione dello stile «alla greca» nelle arti decorative (mobili, oggetti, vasi), provoca una rapida diffusione del Neoclassicismo, tanto da diventare un fenomeno di moda (4).

I due maggiori pittori di questo periodo sono i francesi David (1748-1825), che predffige soggetti ispirati alla storia (t), e Ingres (1780-1867), che invece recupera i initigreco-romani (4 pag. 239). Sia itemi storici che quelli mitologici sono resi attuali e servono per ricordare i valori morali ed eroici pro clamati dai rivoluzionari francesi e, in seguito, anche da Napoleone.

1 risposta

Classificazione
  • Lolita
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    O.o una volta detto cio?

    Il Neoclassicismo è un movimento culturale che

    intende recuperare la grandezza della civiltà antica greca e romana.

    Si sviluppa in Europa tra la fine del ‘700 e i primi decenni dell’8oo.

    Winckelmann, il massimo teorico

    Neoclassicismo, pensa che la perfezione raggiunta dai Greci nell’arte è insuperabile. L’imitazione (non la copia) delle loro opere è preferibile.

    Gli artisti neoclassici abbandonano l’esuberanza del Barocco e

    Rococò per un concetto illuminista, razionale dell’espressione, forme semplici, chiare e pure,

    La bellezza è intesa come specchio della virtù.

    Rapida diffusione del Neoclassicismo grazie al suo uso per vasi ecc...

    I due maggiori pittori sono David , soggetti ispirati alla storia (t), e Ingres, soggetti INITIgreco-romani (4 pag. 239).

    i temi storici e mitologici sono resi attuali, servono a ricordare i valori proclamati dai rivoluzionari francesi.

    scrivilo xo che vuoi il riassunto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.