Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Pd ed IDV riusciranno mai a formare una solida coalizione per fronteggiare questa maggioranza?

E ci aggiungereste a queste due forze per riuscire a superare numericamente la coalizione che (purtroppo) attualmente è al governo?

Nel caso,chi dovrebbe essere il Leader?

Aggiornamento:

@@Francy:al contrario,io voglio unire "nessuno" che non voglia fare seria opposizione.........Basta con i dilibertoi e i Pannella che bisticciano 2 minuti dopo aver "vinto",basta anche ai bertinotti che parlano dalla televisione (mentre la lega racimola voti tra le masse "giustamente" perchè ormai è più comodo parlare dalla tv piuttosto che annusare il fumo delle ciminiere in diretta!) al posto di darsi da fare,basta ai prezzolati "mascella" dal 2% vado con chi mi da da "magna"........Parlo di gente seria,non di stron.zi con la cravatta:quelli sono come i funghi se vai nei boschi adesso.....

Aggiornamento 2:

@@Lord Henry:proprio lord non mi sembri;cambia nick........Quando ho letto la parola fascista accostata a DiPietro ho smesso di leggere;porta pazienza,ma hai sbagliato tema:capita a volte.Come diceva la maestra a "mammata"?Il ragazzo non è portato per lo studio,ma s'è seguito (e qui per te,credimi,è fondamentale) può dare "risultati" sufficienti........

Aggiornamento 3:

@@@Francy:hai tanto tempo davanti per riflettere;usalo bene.

Aggiornamento 4:

@@@Mat:Fini col Pd?Ma stai scherzando ?Eh eh eh.........Si vede che sei ancora giovane.............Vuoi che Berlinguer e almiramnte facciano a cazzotti nell'aldilà?La fantascienza mi piace vederla in tv o al cinema e non in Politica.

12 risposte

Classificazione
  • lima
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Non so' se potrai essere d'accordo con me, ma provo a spiegarmi.

    Ad una idea sulla quale non siamo d'accordo non si dovrebbe opporre un'altra non idea, solo per annientare l'idea diversa.

    Unirsi per annientare unicamente Berlusconi, non serve a nulla perchè lo ha dimostrato il governo Prodi,il quale si è unito con altri partiti con l'unico scopo di vincere.

    Dopo la vittoria, però occorre governare un Paese ed i contrasti fatti non da sfumature ma dalla sostanza, hanno portato alle elezioni anticipate.

    Al Paese non servono i nemici, ma la diversa idea per risolvere i problemi.

    Ed ora parliamo della sinistra.

    Veltroni in elezione era sembrato credibile e ben ha fatto, visto i precedenti a non allearsi unicamente con lo scopo di vincere.

    Poi pressato dalla sinistra ha rinunciato.

    Franceschini doveva essere l'uomo ponte, ma come tu ben sai " il potere logora chi non ce l'ha "

    Ora ci sono contrasti fra lui e Bersani, ci sono contrasti con gli ex della Margherita, ci sono contrasti con Follini che propone argomenti che a molti della sinistra non vanno bene.

    Ora io ti chiedo: a tuo parere è più giusto vincere costi quel che costi o trovare persone che vogliono costruire per il Paese e non vincere per il potere, tenerselo e goderlo a vita ?

    Non so' chi sarà il futuro leader della sinistra, ma chiunque esso/ essa sia, mi piacerebbe "vederlo" su argomenti concreti e non su non argomenti.

  • Ho sempre pensato che Partito Democratico e Italia dei Valori abbiano idee politiche praticamente identiche. Secondo me, la differenza tra i due non sta tanto nei programmi, ma più semplicemente nel modo di fare e concepire l'opposizione. Differenza che va a farsi benedire nel momento in cui c'è da mettere su una coalizione di Governo.

    @ FRANCY. Tu sostieni un Governo che in sette anni non è riuscito ad approvare una sola riforma utile per questo Paese. Ma solo leggi su leggi incentrate sulla impunibilità personale del presidente del Consiglio. Anche voi, dunque, siete dei falliti (politicamente, s'intende).

    @ LIMA. Bersani pare sia una persona molto concreta, apprezzato persino da molti esponenti e simpatizzanti del centrodestra.

  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    Dalle mie parti si dice 'patti chiari fa amicizia lunga' e penso solo su questa base sia possibile facendo programmi blindati da rispettare senza cambiare in corso d'opera.L'elettorato ha sempre voluto che le promesse vengano mantenute ,questa e' una storia vecchia che certe segreterie dimenticano.In merito a riforme strutturali ,anche queste vanno rese esplicite prima di coalizzarsi perche' ogni partito rispecchia le volonta' del proprio elettorato.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bella domanda, davvero...

    Guarda, io sono iscritto al PD e ho votato (e continuerò a votare) la mozione Bersani ma spero che quando dice di voler allearsi cn tt le forze dell'opposizione scherzi o, almeno, lo faccia solo per farsi votare da persone non iscritte al PD il 25 ottobre...

    Secondo me, pensare solo alle alleanze per andare al governo, è un progetto inutile, perchè è a corto raggio, mentre un partito serio deve fissarsi obiettivi più lunghi.

    Ma voglio fare tutti e due i ragionamenti...

    parte prima: guardiamo all'immediato futuro (elezioni regionali ad es). Qui, secondo me, possiamo distinguere due alternative:

    A) Elezioni (quelle previster dal normale calendario,ad es le regionali dell'aprile prossimo). L'alleanza và fatta con tutte quelle forze che vogliono davvero, con i fatti, cambiare l'Italia. Quindi si possono fare alleanze con sinistra e libertà ad es, o con il partito di Nichi Vendola. In alcune realtà si può pensare ad un'alleanza con l'UDC...insomma, le alleanze sono da valutaree caso per caso.

    B)Berlusconi cade. Nel caso di elezioni anticipate (ipotesi remota nel caso cada Berlusconi, in quanto i partiti più grandi come il PD, l'UDC e la parte del PDL che si riconosce in Fini, xkè se il governo cade succederà perchè mancheranno quei voti, non sono pronti per andare alle elezioni e tentare di vincerle), vale il discorso detto prima. Nel caso di governo di "salvezza nazionale", l'ipotesi è quella di una grande coalizione stile tedesca tra PD, UDC e Finiani, cioè con persone moderate e riformiste, lasciando fuori i Berlusconiani, la Lega e IDV.

    Parte seconda, il lungo termine. Io credo che il PD debba cercare di essere un partito talmente riformista e talmente valido da non aver bisogno di allearsi con qualcuno per governare o, al limite, di aver bisogno di un paio di partiti seri al max.

    Non so se ci hai fatto caso ma in ogni parte del ragionamento non ho mai nominato un'alleanza con l'IDV. Perchè? Perchè, secondo me, l'IDV è un partito che si basa solo sull'indignazione e non su un programma politico per guidare un paese (e l'indignazione non basta). Ci sono due fatti che lo dimostrano: 1)dimmi le riforme concrete che ha proposto l'IDV per cambiare l'Italia (e se le sai sono contento di saperle e nn ti sto prendendo in giro; sn escluse cose del tipo "ridurre stipendi ai politici, cacciare condannati dal parlamento,..."); 2)fino a qualche anno fa l'IDV aveva un 3-4%, mentre ora, cavalcando l'onda della repulsione che una parte d'Italia ha per Berlusconi e il fatto che il PD non è stato veramente fondato in questi due anni, supera il 10%, qyuesto dimostra che è un partito transitorio (se ci fai caso la somma dei voti tra DS e Margherita non è molto distante dai vfoti presi dal PD nelle ultime elezioni politiche o nelle ultime europee, ciò significa che sono partiti con un certo programma, condivisibile o no, chiaro o no).

    Quindi credo che con questo congresso il PD debba essere fondato davvero, che debba aprire le porte non tanti ai partiti ma a tutte quelle che persone che vogliono davvero cambiare l'Italia con delle riforme serie. Secondo me se vincerà Bersani, che è una persona che ha dimostrato d'aver sempre innovato in qualsiasi posto sia stato, fonderà un partito davvero nuovo con un serio programma di riforme, condivisibile da una grande parte di Italiani. Quello che è mancato al PD in questi anni è stato sempre un programma politico. Guarda alle ultime europee: hai mai sentito qualcuno del PD che abbia parlato solo 10 secondi di quello che intendevani fare in Europa? Franceschini ha mai parlato di politiche europee o si è sempre e solo limitato ai caxxi di Berlusconi (attaccare l'avversario in campagna elettorale ok, ma nn si può nn parlare di programmi).

    L'obiettivo a lungo termine quindi, secondo me, è fare del PD la casa dei riformisti e non essere obbligati ad aqlleanze per vincere...poi, il leader futuro del PD, sempre secondo me, sarà Chiamparino...

    ciao! scusa se sn stato lungo...

    By Mat

  • 1 decennio fa

    Mah, ce lo auguriamo tutti! Io vorrei come leader bersani o marino, franceschini sa troppo di ipocrisia..

    E più che aggiungere. via subito la binetti!

  • QM
    Lv 5
    1 decennio fa

    forse un giorno formeranno un partito unico o forse no. Intanto qualcuno prova a ricostruire il vecchio centro che accontentava tutti....

    In ogni caso credo che Berlusconi sia in declino. I suoi non aspettano altro che una buona occasione per liberarsene e lui sembra sempre tanto disponibile a fornirne tante!

  • Gnam
    Lv 4
    1 decennio fa

    Spero proprio di no, non è ragionevole avere al governo un PD che agevola in ogni modo la sua contrapposizione!

  • 1 decennio fa

    Sì,si spera.

  • 1 decennio fa

    Forse dovremmo chiedere, riusciranno mai a fare una politica di governo credibile che riesca a durare una intera legislatura e scrivere uno snello ecomprensibile programma di governo che gli italiani possano capire per votarli? Nei due governi Prodi sono velocemente naufragati, anche quello breve di Dalema, hanno solo litigato su tutto, non riuscendo a fare quasi nulla di buono,perchè paralizzati dalle diversità al loro interno? Staremo a vedere, speriamo per il bene per il nostro paese e per la democrazia, perchè sarebbe salutare alla nostra democrazia una opposizione che possa essere sui contenuti e non sui pettegolezzi, gli sberleffi e la caccia giudiziaria al Premier in carica, ma un insieme di proposte alternative credibili agli occhi dell' elettorato. Se avranno la capacità di trasformarsi in un partito laburista potrebbero un giorno vincere le elezioni, fino a quel momento gli italiani non hanno le alternative, questo è il vero problema, non esiste più la logica della battaglia ideologica, ma sui contenuti sulle proposte.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io non credo che riuscirebbero a mettersi d'accordo.

    il pd vuole essere un partito autonomo, e quindi per questo molto rappresentativo...ma se vuole rappresentare tutti vuol dire che da spazio a diverse correnti al suo interno (vedi cosa può fare la Binetti), cosa che non succede nell'IdV (se ci fai caso quando loro parlano, non dicono "io penso che" ma "secondo noi dell'Italia dei Valori...").

    e poi spesso il pd vuole essere troppo diplomatico, mentre il partito di di pietro non si fa di questi scrupoli...e questo, nonostante tutto quello che si dice, è un bene.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.