ஹnuvolaஹ ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

pezzo del romanzo by me ... commentino ?

c'è qualcosa nn mi convince .... vedete voi ...

Genevieve prese dalla tasca un coltello e lo porse alle nipoti. Aurora si fece un taglio mordendosi un labbro per il dolore e lo stesso fece la sorella.

<< Ti fidi di me ? >> chiese Aurora

<< Per tutta la vita >> rispose Shadey. La ragazza dai capelli rossi si portò il polso della sorella alla bocca e vi poggiò le labbra iniziando a bere. Il sangue le inondò la bocca e Aurora strinse gli occhi . Aveva uno strano sapore, non di sale e ruggine come quando si faceva male e si succhiava la ferita. Era diverso. Era il sangue di sua sorella, della sua metà ed era diverso. Dopo un breve sorso aprì gli occhi di scatto. Si era connessa con la mente di Shadey. Poteva sentirne i pensieri in un modo differente di come aveva sempre fatto. E nello stesso istante vide Michael. Vide suo padre che baciava la fronte della sorella facendo un breve sorriso e che le diceva che le voleva bene ma che doveva andare via e che non l’avrebbe più rivisto. Vide le lacrime della sorella che scorrevano sulle piccole guance di porcellana. Vide tutta la vita della sorella come un film, tutti i dolori, ma non i momenti felici e allora capì. Non aveva passato momenti felici perché l’unico momento in cui la sua anima aveva pace era quando le due erano assieme. Quello era l’unico istante di pace e serenità. In quel momento non c’era persona in tutto l’universo che per Aurora contasse di più. Il mondo avrebbe potuto esplodere anche in quel momento, ma dovevano stare assieme. Così piccola, così indifesa e triste, Aurora capì che ero lei quella da proteggere perché la propria morte avrebbe irrimediabilmente causato quella della sorella. Aurora staccò le labbra dal polso e avvertì uno strappo all’altezza del cuore. Avrebbe voluto rimanere collegata in quel modo alla sorella per tutta la vita, ma adesso toccava a Shadey entrare nell’anima di Aurora. << Cosa hai visto ? >> chiese timida Shadey mentre si toccava dolente il polso . Aurora prese il volto della sorella con le mani e le disse << Ciò che avrei dovuto vedere tantissimi anni fa >> e detto questo le diede il polso sanguinante.

ps. NN SN VAMPIRI o un qualcosa per diventare tali, ma è un rituale che nn sto qui a speiagre perchè è complicato , ma i vampiri nn c'entrano ...

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Mah... non trovo che ci siano errori nella struttura del testo o nella punteggiatura. Se non ho letto male anche i tempi verbali sono corretti, quindi da questo punto di vista non c'è niente che non va.

    Per quanto riguarda la storia si capisce ben poco ma non la trovo noiosa. Piuttosto carina anche se non è il mio genere.

    In bocca al lupo scrittore in erba.

  • 1 decennio fa

    Non so cosa non ti convince, Ale. E' perfetto. Magari forse dovresti allungare un po' di più quella parte in cui il padre parla, un vero e proprio flashback. Ma come ti ho sempre detto e non mi stancherò di ripetere, il libro é buono, é buono tutto. La trama, i personaggi, le emozioni, tutto. Devi solo aspettare che anche gli altri lo capiscano, come me. Buona fortuna.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    bello!!! se pubbiliki un libro fammi sapere il titolo!

  • 1 decennio fa

    senti..non per elogiarti particolarmente..a secondo me non c'è niente che non va in questo pezzo...cmq ho capito che non sono vampiri dall'altra domanda che hai fatto, quella per il titolo..cmq certa gente potrebbe confondersi quindi hai fatto bene a specificare...

    **Magari passa a vedere anche la mia rispostina...non so se ti possa essere utile...cmq sei abbastanza talentuosa**

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    avanti cosi´...si´verso il suicidio, di massa il nostro !

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.