Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 decennio fa

QDomanda su eserciti battaglie memorabili,tattiche militari e armi...entrate?

quali sono le battaglie che reputate memorabili,gli eserciti comandati meglio e più efficienti,le armi migliori e più ingegnose??Possono essere più recenti(come le due guerre)oppure molto lontane...dite la vostra.

Io trovo assolutamente geniale la tattica von Schlieffen(attaccare la francia da un fronte assolutamente imprevedibile quando essa era convinta che l' attacco si sarebbe avuto dal fronte tedesco,infatti Joffre fu costretto ad uno spostamento delle truppe da tale fronte in modo rocambolesco per munire quello nord).

Come eserciti trovo grandiosi quello inglese(erano bravi a giocare d'astuzia)e quello tedesco(di questi però preferisco la Luftwaffe,ben disposto e comandato,anche se quello inglese aveva ottime ecniche per poterlo contrastare)

armi:la saint etienne(prototipo di una mitragliatrice abbastanza antico,ottimo,solo che si inceppava acilmente).il cannone bertha(cannone a lunga gittata usato nel primo conflitto americano)...(non mi piacciono i carri armati americani,troppo ingombranti e spesso scomodi anche nelle guerre di sfondamento)

Aggiornamento:

infatti...

aspetto anche la tua di risposta,ci sono battaglie successe dalle nostre parti anche antichissime8tipo a canne)o più recenti anche risorgimentali molto interessanti!!

Aggiornamento 2:

della saint etienne ti ho anche detto però che si inceppava facilmente,e poi per quei tempi non è che ci fosse di meglio!!infatti non la si utilizzò più dopo il 1918(perchè uscirono prototipi migliori)

il grande bertha,sorry,ho scritto di fretta,volevo dire conflitto mondiale,lo so che si usò su quel fronte...

lei che è più esperto di me,gli stessi tedeschi inventarono nuovi prototipi di cannoni a lunga gittata?e soprattutto i carri armati americani erano i migliori oppure ce n'erano altri??

spero che mi risponda,sono molto interessata all'argomento ma non trovo molto!!

Aggiornamento 3:

ottima la Schwarzlose,niente canna mobile e presa a gas..solo che necessitava di troppe cure e lubrificazioni

Aggiornamento 4:

va bene,non darò più del lei :o) perfetta come al solito la risposta sulle armi,concordo soprattutto sui carri armati

@the king napoleone era un genio secondo me,anche se devo dire che la campagna di russia fu uno smacco,soprattutto per la tattica usata dai russi...si lo avevo capito;o)mi fa piacere sentirti su altri ambiti

@Molotov la battaglia di canne piace anche a me,poi sono simpatizzante di Annibale,un grande stratega,colto e geniale...troppo sottovalutata come figura

8 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Incominciamo....complimenti ancora per la domanda.... ti farò un intero discorso riguardante la seconda guerra mondiale:

    Allora... la miglior arma per me è stato il K5 tedesco, come diceva Historian, un vero mostro lungo 150 m che ha dato filo da torcere alla avanzata Anglo-Americana in Italia poichè uno dei tre cannoni stava ad Anzio... questo venne soprannominato "Annie".

    Tra le armi da fuoco in dotazione alla fanteria di sicuro il migliore è il STG44 (o mp44), usata nell'offensiva delle Ardenne... fu il primo esempio di mitragliatore d'assalto, fu la migliore arma della seconda guerra mondiale, non si inceppava quasi mai, e molte volte i soldati alleati lo "prendevano in prestito" poiché considerato un buon mitra...

    I migliori carri furono i King Tiger, veri mostri della tecnologia bellica tedesca, estremamente corazzati e con una potenza di fuoco maggiore dei Pershing americani... per fronteggiarli gli alleati dovettero usare orde di Sherman, Grant e Pershing. C'è da aggiungere che i famosi panzer, largamente usati per tutto il conflitto, si rivelarono maneggevoli e versatili, cosa che gli Sherman o i Matilda non possedevano.

    L'esercito migliore fu senza dubbio quello tedesco, anche se la perse, comunque fu il miglior organizzato a livello militare... la sua unica pecca arrivò dalla stessa economia tedesca che ancora azzoppata dal 1919 stentava a sopportare una guerra lunga... come prima citavo i tedeschi, i quali diedero delle belle lezioni a Sovietici, Francesi, Britannici e Statunitensi... riuscirono a creare uno stato di benessere fino al 1944 sfruttando gli stati sottomessi. L'Aviazione era ben organizzata e fino al 1944 ebbe il dominio assoluto dei cieli, invece la Marina non ebbe il tempo di svilupparsi e quindi la Germania fu sempre costretta ad affidarsi agli Italiani, mentre nel Mare del Nord dovettero rinunciare ad ambiziosi piani come l'operazione Leone Marino...

    Senza dubbio la miglior strategia di combattimento fu quella attuata dalla Wermacht per la campagna di Francia... di fatti a inizio guerra i Nazisti invasero Olanda e Belgio, aggirando la potentissima Linea Maginot, ideata dall'omonimo politico, che presa frontalmente non sarebbe mai caduta... Le postazioni Anglo-Francesi si rilevarono del tutto inadeguate attaccate dal dietro e furono costrette alla ritirata, ma quando queste cercavano di costruire nuovi blocchi venivano travolte dalla tattica tedesca... questa consisteva nel concentrare in un punto i carri che travolgevano le linee nemiche, i sopravvissuti nemici venivano poi finiti dalla fanteria... tutto ciò accadeva con un efficiente appoggio aereo... In poco tempo i tedeschi arrivarono a Parigi e completarono l'invasione di Francia...

    Vetra

  • 1 decennio fa

    Amo la storia romana.

    La battaglia di Canne, vinta da Annibale contro Lucio Emilio Paolo, resta uno dei capolavori tattici più grandi della storia.

    Riguardo alle armi nuove, che gettano scompiglio nei nemici, ti segnalo gli elefanti usati da Pirro contro i romani: furono i primi pachidermi che i latini videro, forse di spalle mentre scappavano.

    Sugli eserciti meglio comandati risponderei quello romano in generale, con un riferimento a Giulio Cesare ed alla sua capacità di organizzazione. Vedi Alesia, ad esempio.

  • 1 decennio fa

    sulle battaglie, anch'io prediligo quelle lontane, con più spazio per l'ingegno e la tattica... Posso citare tra le mie preferite Canne, i Campi Catalauni, Hattin, Hastings, Bouvines. In particolare però ho studiato la battaglia di Muret, tra i crociati guidati da Simone di Monfort, e la coalizione aragonesi-tolosani. I netta inferiorità di numero, dopo una diversione, i cavalieri crociati si scontrano con la cavalleria avversaria, sconfiggendola; tornano indietro e travolgono la massa della fanteria avversaria che stava per entrare nel castello di Muret. La storia è epica, intrisa della spiritualità di Simone, che continua a pregare, prima dopo e durante la vittoria. Una battaglia che sa di trionfo, che sa di leggenda.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Hai, hai hai, che confusione...la Luftwaffe non era un esercito ma l'arma aerea tedesca, tra l'altro mal comandata da Goering.

    La Sain Etienne era una mitragliatrice molto mediocre....e molto pesante, poco pratica....testimonianza dello scrittore Carlo Emilio Gadda ex tenente mitragliere, comandante di una sezione di Saint Etienne sul fronte di Caporetto.

    Il cannone Berta non fu inpiegato nel conflitto americano ma sul fronte franco-tedesco nella prima guerra mondiale.

    Ma rimaniamo in zona...ti vorrei accennare al geniale piano elaborato a suo tempo dal generale von Manstein, nome in codice:Sichelschnitt, cioè Colpo di falce, per l'attacco alla Francia nel 1940

    L'obiettivo era di sfondare nelle Ardenne, ai lati di Sedan, per passare la Mosa e spingersi fino ad Abbevile, sulla Manica, tagliando fuori il grosso delle armate nemiche nelle Fiandre. Annientate queste forze, sosteneva von Manstein, sarebbe stato facile sbaragliare il resto dell'esercito francese: "Mein Fuhrer, noi non vogliamo sconfiggere il nemico, ma distruggerlo".

    Il piano poi sarà messo perfettamente in pratica da Guderian e da Rommel....

    Per venire alle tue questioni....la Saint Etienne nacque già vecchia nel 1914....immensamente migliori erano le Schwarzlose.

    Quanto al miglior cannone tecdesco della seconda guerra mondiale, ...fu il K5, montato su affusto a rotaie. Con un proiettile razzo raggiungeva i 150 Km di gittata. Costruito i 8 esemplari, fu usato a Leningrado, ad Anzio ed a Dover...

    Quanto ai carri armati della seconda guerra mondiale, assegno una parità tra il Panzer V Panther ed il T 34 sovietico.

    Molto inferiori ad essi erano gli Sherman americani. Ma questo gli USA lo sapevano tanto è vero che li impiegarono a massa contro i Tigre tedeschi in Normandia in un rapporto di 10 contro uno... e non solo, con il completo dominio dell'aria...

    PS

    per cortesia non darmi del lei...

    By h

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Allora Titania...sono sicuro che Historian e Vetra ti descriveranno nei minimi dettagli alcune delle piu' grandi battaglie della seconda guerra mondiale....io invece preferisco senza dubbio le piu' 'lontane' nel tempo..

    Mi e' sempre piaciuta molto la figura di Napoleone,.....e quindi non posso non descrivere la sua memorabile vittoria a Marengo durante la 'seconda'Campagna d'Italia,Napoleone la considero' sempre la sua piu' grande vittoria(ancor piu' grande di Austerlitz)......ed e' strano che l' imperatore dia una cosi' grande importanza a Marengo,visto che la vittoria,non fu' propriamente merito suo....ti riassumo i punti salienti di quel giorno!!

    Napoleone(da poco autonominatosi Primo Console)disponeva di trentamila uomini ed una ventina di cannoni....Gli austriaci comandati dal generale Melas contavano il doppio delle forze francesi e quattro volte l'artiglieria Repubblicana......Napoleone,prima di tutto da attento stratega,decise di dividere una parte dell'Esercito in due contingenti da inviare a Nord e a Sud,per evitare il tanto temibile accerchiamento...affido' poi un contingente di 10000 soldati(meta' del suo esercito praticamente)al comando del Generale Desaix, pero' li per li' non si rese assolutamente conto di avere davanti a lui l'intero esercito austriaco(40000 uomini,contro circa 7000 francesi),appena se ne accorse invio' un dispaccio a Desaix per richiamarlo(che pero' si smarri'),....I Francesi arretravano sotto i colpi degli uomini di Von Melas,la vittoria austriaca sembrava certissima,tanto che il comandante Austriaco' invio' un messaggio all'imperatore Francesco II,che annunciava la vittoria.....Desaix pero' (che non aveva ricevuto il messaggio)senti' i colpi di cannone provenienti dal campo di battaglia,e punto'(senza aver avuto un ordine)sull'esercito nemico....Gli Austriaci furono talmente sorpresi dall'arrivo di Desaix che indietreggiarono facilmente sotto i colpi della sua artiglieria,A che Il Generale Francese ordino' la carica finale e l'esercito Austriaco venne sbaragliato.....nella carica Desaix perse la vita ma la leggenda vuole che abbia sussurato in punto di morte'Andate a dire al Primo Console che io muoio con il cuore pieno di dolore per non aver fatto quanto basta per vivere nella posterita''.....Questa ovviamente e' solo una leggenda,ma mi piace pensare che l'abbia detto davvero.......La Battaglia di Marengo(anche se con pochissime perdite)permise a Napoleone di stravincere 'La Campagna d'Austria'.......L'imperatore a Sant'Elena poi confesso' (o almeno cosi' fece intendere)che tutto a Marengo era stato previsto,La Ritirata e le marce forzate(si attribui' il merito persino della carica di Desaix).....Ho sempre pensato sinceramente,che a Sant'Elena Napoleone avesse detto la verita',perche' esalto' sempre Marengo come la sua piu' grande vittoria,tanto che chiese di essere seppellito con la sciabola e il mantello blu indossati quel giorno......E' per qualche anno nutri' la speranza di costruire nella Piana,una citta' in suo onore,con al centro una statua del Grande Generale Desaix

    Ovviamente sarebbe impossibile descrivere tutte le battaglie napoleoniche ,perche' sono molte quelle che adoro...Ma questa e' senza dubbio la mia preferita

    Titania....In Effetti ho sempre pensato che Durante la campagna di Russia Napoleone sottovaluto' in maniera eclatante la Bravura e l'Astuzia di Kutuzov(Peccato di Superbia, direi)

    Ciao!!

    The King

    Fonte/i: P.S...non ho scelto battaglie risorgimentali,perche' non mi va di litigare.......Non ti ho scritto,dettagli sulle armi perche' non sono decisamente un esperto nel campo
  • *Lord*
    Lv 6
    1 decennio fa

    allora, sono un esperto di ww2, ammiratore delle grandi marine

    battaglia memorabile: termopili, senza alcuna ombra di dubbio: GLORIA a leonida (i famosi 300)

    esercito migliore: storicamente è stato quello mongolo, ultramobile (impero terrestre più vasto della storia, in tempi tecnologicamente scarsi!)

    armi migliori: ma senza dubbio la "cortina di fuoco": gli ICBM, enorme potenza di fuoco detonabile in qualsiasi luogo del pianeta in pochi istanti

    Fonte/i: schlieffen perse la guerra il nerbo della GB era la marina e la sua aviazione, non l'esercito l'arma più efficiente è un buon caccia-bombardiere ben armato, che ti rade al suolo mitragliatrici e cannoni in pochi minuti, se non vuoi fare tabula rasa con una testata nucleare
  • 1 decennio fa

    Risponderò alle tre domande (battaglia, esercito, arma) con una sola risposta: la terza battaglia di Kharkov avvenuta nel 1943, con la riconquista della città da parte dei tedeschi. Dico che risponderò a tutte e tre le domande con questa risposta poichè oltre dei memorabili scontri casa per casa ed alle tattiche sempre sorprendenti adottate da Von Manstein c'è da ricordare il ruolo fondamentale che ebbe uno dei corpi armati migliori che la storia abbia mai visto, la divisione Leibstandarte delle Waffen SS, un corpo d'elite comandato dall'abilissimo Joseph "Sepp" Dietrich. Inoltre in questa battaglia si vide all'opera un arma straordinaria come il carro armato Tiger, poderoso e a tratti inattacabile.

  • 1 decennio fa

    beh c'é la guerra di logoramento, una tecnica militare che usarono i russi contro napoleone..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.