aleniada ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 1 decennio fa

Ho comprato una casetta in legno grezzo e vorrei un consiglio...?

...lo scopo della casetta è offrire un riparo invernale ai miei due cani.

Questa casetta è abbastanza scadente, (pagata 199 euro) ma è bellina, e vorrei tenerla il melgio possibile, il legno penso sia grezzo e non trattato, quindi vorrei applicarci un impregnante ad acqua. Ora, il mio dubbio è, se dò l' impregnante, lo devo dare solo all'esterno o anke all' interno???

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Per prima cosa dagli una mano di impregnante, trasparente (acqua o sintetico vanno bene tutte e due), ovviamente dentro e fuori.

    Quando l'impregnante si è asciugato, dagli tre mani di "Flatting" (è la vernice che si da sugli scafi delle barche e la trovi nei brico) sul lato esterno secondo questa procedura 1° mano 1/4 di flatting e 3/4 di acqua ragia; 2° mano 1/2 di flatting e 1/2 di acqua ragia 3° 3/4 di flatting e 1/4 di acqua ragia. Questa procedura consente alla pittura di impregnarsi bene nel legno e di dare un'ottimo strato di protezione.

    Poi monta una tendina all'ingresso della cuccia.

    Il lato interno della cuccia la puoi rivestire con della "pelliccietta" sintetica, è una stoffa simile ad una pellicccia se serve a fare stare caldo il cane (la vendono nelle mercerie).

    Mettici anche uno di quei cestini di stoffa o dei cuscini vecchi all'interno della cuccia ed una buona dose di antiparassitario.

    Il mio "Pippo" ha la cuccia fatta cosi ormai da tre anni e gli unici interventi che faccio per la manutenzione solo quelli relativi alla pulizia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    io ho pagato 130 euro per una casa per cani di taglia grossa ed è in pino di svezia e con il tetto in pendenza su ebay cmq

    le risposte che ho letto sembrerebbero buone ma io invece di usare impregnanti o altre amenerie varie impermeabilizzerei la cuccia con del normalissimo foglio plastico ( celofan ) attaccato con chiodi piccoli oppure molti fermi per tovaglia da tavola cosi eviteresti soprattutto le infiltrazioni d'aria ( cosa che non potresti fare con le vernici) che sono dannose come al pari dell'acqua e fanno freddo e poi potresti creare delle pendenze nel tetto, se gia non fossero presenti, con 2 paletti di legno applicati diagonalmente con i chiodi.

    Gli animali sono più affidabili della gente, abbiatene cura

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    esterno e interno. Passa anche due tre mani e assicurati che non restino dei punti senza impregnante. Questo infatti serve per rendere impermeabile il legno che in questo modonon assorbe acqua e non marcisce. Ripeti l'operazione ogni anno. Il colore va dato quando il clima è secco.

    Fonte/i: L'ho fatto più di una volta.
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    L'impregnante dallo anche all'interno! magari anche piu di una mano se deve stare all'esterno (consiglio 2/3 mani di impregnante). Come già ti hanno detto piedini di circa 5 cm per tenerla rialzata da terra, sia come isolante sia per evitare che sotto ristagni umidità e/o acqua. Ti consiglio dei richetti di legno o meglio in ferro zincato lunghi come tutta al lunghezza / larghezza della casetta per evitare che nel centro ceda con il peso. Per la copertura del tetto in quasi tutti i magazzini di materiale per l'edilizia vendono in rotoli o al metro un materiale plastico impermeabile, appositamente realizzato per la copertura di tetti. Buon lavoro!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    l'impregnante anche all'interno.Poi prima di farci entrare i cani fai asciugare bene. Se la casetta non la metti sotto un porticato o altro riparo ricopri il tetto con le mattonelle di plastica tipo pavimento metropolitana per intenderci, o con le tegole canadesiper evitare infiltrazioni d'acqua. Tienila sollevata da terra con dei piedini per far si che in caso di pioggia il fondo non tocchi il bagnato e dentro metti un vecchio zerbino per tenerli al caldo. Copri l'apertura con una "tenda" fatta con un pezzo di stoffa pesante fissata sopra l'apertura come una normale tendina in modo che non entri l'aria fredda.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.