Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

quante volte compare la parola mirra nei vangeli e a che versetti sono?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Ciao,

    la parola mirra compare per tutta la Bibbia in 15 versetti, di cui 12 nelle scritture ebraiche (מר - more - #H4753) e 3 tratti dal vangelo (σμύρνα - smyrna - #G4666 oppure σμυρνίζω - smyrnizō - #G4669).

    (Esodo 30:23) “In quanto a te, prenditi i profumi più scelti: cinquecento unità di mirra in gocce solidificate, e metà di tale quantità di cinnamomo aromatico, duecentocinquanta unità, e canna aromatica duecentocinquanta unità

    (Ester 2:12) E quando arrivava per ciascuna giovane il turno di entrare dal re Assuero, dopo che per dodici mesi le era avvenuto secondo la regola per le donne — poiché in questo modo si compivano gradualmente i giorni del procedimento dei loro massaggi, sei mesi con olio di mirra e sei mesi con olio di balsamo e con i massaggi delle donne

    (Salmo 45:8) Tutte le tue vesti sono mirra e legno di aloe [e] cassia; Dal grande palazzo d’avorio gli stessi strumenti a corda ti hanno fatto rallegrare.

    (Proverbi 7:17) Ho cosparso il mio letto di mirra, aloe e cinnamomo.

    (Il Cantico dei Cantici 1:13) Come un sacchetto di mirra è per me il mio caro; fra le mie mammelle passerà la notte.

    (Il Cantico dei Cantici 3:6) “Che è questa cosa che sale dal deserto come colonne di fumo, profumata di mirra e olibano, sì, di ogni sorta di polvere aromatica del trafficante?”

    (Il Cantico dei Cantici 4:6) “Finché spiri il giorno e siano fugate le ombre, me ne andrò al monte della mirra e al colle dell’olibano”.

    (Il Cantico dei Cantici 4:14) spigonardo e zafferano, canna [aromatica] e cinnamomo, insieme a ogni sorta di alberi di olibano, mirra e aloe, insieme a tutti i profumi più eccellenti;

    (Il Cantico dei Cantici 5:1) “Sono entrato nel mio giardino, o mia sorella, [mia] sposa. Ho colto la mia mirra insieme al mio aroma. Ho mangiato il mio favo di miele insieme al mio miele; ho bevuto il mio vino insieme al mio latte”. “Mangiate, o compagni! Bevete e inebriatevi delle espressioni di tenerezza!”

    (Il Cantico dei Cantici 5:2) “Io dormo, ma il mio cuore è desto. C’è il suono del mio caro che bussa!” “Aprimi, o mia sorella, mia compagna, mia colomba, mia irriprovevole! Poiché la mia testa è piena di rugiada, i riccioli dei miei capelli delle gocce della notte”.

    (Il Cantico dei Cantici 5:5) Mi levai, sì, io, aprii al mio caro, e le mie proprie mani stillarono mirra e le mie dita mirra liquida, sulle cavità della serratura.

    (Il Cantico dei Cantici 5:13) Le sue guance sono come un’aiuola di aromi, torri di erbe odorose. Le sue labbra sono gigli, stillanti mirra liquida.

    (Giovanni 19:39) Anche Nicodemo, l’uomo che la prima volta era venuto da lui di notte, venne portando un rotolo di mirra e aloe di circa cento libbre.

    (Matteo 2:11) Ed entrati nella casa videro il fanciullino con sua madre Maria, e, prostratisi, gli resero omaggio. E aperti i loro tesori, gli offrirono doni, oro, olibano e mirra.

    (Marco 15:23) Qui cercarono di dargli vino drogato con mirra [σμυρνίζω], ma egli non lo volle prendere.

    Attenzione ad una cosa: Marco 15:23, nonostante spesso il termine σμυρνίζω (#G4669) sia tradotto come "mirra", significa realmente "qualcosa di simile alla mirra" oppure "misto e con la fragranza della mirra" [vedi "Thayer's Greek-English Lexicon of the New Testament" - pag.581 http://www.blueletterbible.org/lang/lexicon/image.... ].

    Il versetto simmetrico in Matteo rende il termine (e la traduzione) un po' diverso:

    (Matteo 27:34) gli diedero da bere vino mescolato con fiele; ma, dopo averlo assaggiato, egli si rifiutò di bere

    Il termine usato è χολή (#G5521) - ossia fiele: tutt'altra cosa, che, come spiega il "Vine's complete expository dictionary" (pagg.423,424) doveva trattarsi di una mistura non composta solo di vino e mirra.

    Inoltre, in 2 versetti di Genesi possiamo, a seconda della traduzione, ritrovare nuovamente la parola "mirra" o "corteccia resinosa", ma indicato da un altro termine ebraico, לט (lot - #H3910):

    (Genesi 37:25) Quindi si misero a sedere per mangiare del pane. Quando alzarono gli occhi e guardarono, ebbene, ecco che da Galaad veniva una carovana di ismaeliti, e i loro cammelli recavano ladano e balsamo e corteccia resinosa, che andavano a portare in Egitto.

    (Genesi 43:11) Israele loro padre dunque disse loro: “Se, ora, le cose stanno così, fate questo: Prendete i più eccellenti prodotti del paese nei vostri recipienti e portateli all’uomo in dono: un po’ di balsamo, un po’ di miele, ladano e corteccia resinosa, pistacchi e mandorle.

    ---

  • 1 decennio fa

    compare per 8 volte e questi sono gli 8 passi biblici.

    (Esodo 30:23) 23 “In quanto a te, prenditi i profumi più scelti: cinquecento unità di mirra in gocce solidificate, e metà di tale quantità di cinnamomo aromatico, duecentocinquanta unità, e canna aromatica duecentocinquanta unità,

    (Ester 2:12) 12 E quando arrivava per ciascuna giovane il turno di entrare dal re Assuero, dopo che per dodici mesi le era avvenuto secondo la regola per le donne — poiché in questo modo si compivano gradualmente i giorni del procedimento dei loro massaggi, sei mesi con olio di mirra e sei mesi con olio di balsamo e con i massaggi delle donne...

    (Salmo 45:8)  8 Tutte le tue vesti sono mirra e legno di aloe [e] cassia; Dal grande palazzo d’avorio gli stessi strumenti a corda ti hanno fatto rallegrare.

    (Proverbi 7:17) 17 Ho cosparso il mio letto di mirra, aloe e cinnamomo.

    (Il Cantico dei Cantici 1:13) 13 Come un sacchetto di mirra è per me il mio caro; fra le mie mammelle passerà la notte.

    (Matteo 2:11) 11 Ed entrati nella casa videro il fanciullino con sua madre Maria, e, prostratisi, gli resero omaggio. E aperti i loro tesori, gli offrirono doni, oro, olibano e mirra.

    (Marco 15:23) 23 Qui cercarono di dargli vino drogato con mirra, ma egli non lo volle prendere.

    (Giovanni 19:39) 39 Anche Nicodemo, l’uomo che la prima volta era venuto da lui di notte, venne portando un rotolo di mirra e aloe di circa cento libbre...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    In Matteo 2,11:

    Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.

    solo in questo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.