Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 1 decennio fa

Cosa succede quando si cambia un pannolino?(1°Parte )?

1. Il pannolino può essere cambiato per tre ragioni:

a) perché lo dice la mamma;

b) perché lo dice la suocera;

c) perché il bimbo ha cagato.

Naturalmente il gesto perde, nei primi due casi, gran parte della sua drammaticità. Il vero, autentico, cambio di pannolino prevede la presenza della mèrda. Di solito accade così. La mamma prende in braccio il bambino, lo annusa un po' e dice con voce gaia e piuttosto cretina: 'E qui cosa abbiamo fatto, eh? Sento un certo odorino ? cosa ha fatto l'angioletto?'.

Poi la mamma va di là e vomita. A questo punto si riconosce il padre di destra e il padre di sinistra.

Il padre di destra dice: 'Che schifo!' e chiama la tata.

Il padre di sinistra prende il bambino e lo va a cambiare.

Dettagli aggiuntivi

2. Il pannolino si cambia, rigorosamente, sul fasciatoio.

Il fasciatoio è un mobile che quando lo vedi a casa tua, capisci che un sacco di cose sono finite per sempre, tra le quali la giovinezza.

Comunque è studiato bene: ha dei cassettini vari e un piano su cui appoggiare il bambino.

Far star fermo il bambino su quel piano è come far stare una trota in bilico sul bordo del lavandino.

E' fondamentale non distrarsi mai. Il neonato medio non è in grado quasi di girarsi sul fianco, ma è perfettamente in grado, appena ti volti, di buttarsi giù dal fasciatoio facendoti il gesto dell'ombrello: pare che si allenino nella placenta, in quei nove mesi che passano sott'acqua. Dunque: tenere ben ferma la trota e sperare in bene.

3. Una volta spogliato il bambino, appare il pannolino contenente quello che Gadda chiamava "l'estruso". E' il momento della verità. Si staccano due pezzi di scotch ai lati e il pannolino si apre. La zaffata è impressionante. E' singolare cosa riesca a produrre un intestino tutto sommato vergine: cose del genere te le aspetteresti dall'intestino di Bukowski, non di tuo figlio. Ma tant'è: non c'e niente da fare. O meglio: si inventano tecniche di sopravvivenza.

Io, ad esempio, mi son convinto che tutto sommato la mèrda dei bambini profuma di yogurt.

Fateci caso: se non guardate potrebbe anche sembrare che vostro figlio si sia seduto su una confezione famiglia di Yomo doppia panna. Se guardate è più difficile. Ma senza guardare?

Io con questo sistema sono riuscito ad ottenere ottimi risultati: adesso quando apro uno yogurt sento odor di mèrda.

4. Impugnare con la mano sinistra le caviglie del bambino e tirarlo su come una gallina.

Con la destra aprire la confezione di salviettine profumate e prenderne una. Neanche il mago Silvan ci riuscirebbe: le salviettine vengono via solo a gruppi di ottanta. Scuotete allora il blocchetto fino a rimanere con tra le dita un numero inferiore a cinque salviette. A quel punto, di solito, la gallina-trota, stufa si stare appesa come un idiota, dà uno strattone: se non vi cade, riuscirà comunque a spargere un po' di cacca in giro. Tamponate ovunque con le salviettine profumate.

Ritirate su il pollo e con gesto rapinoso pulite il sedere del bambino.

Posate le salviettine usate nel pannolino e richiudetelo. A quel punto la vostra situazione è: nella mano sinistra un pollo-trota coi lineamenti di vostro figlio. Nella mano destra, una bomba chimica.

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Aiuto! Mi fà male la pancia e i fianchi dal gran ridere!!

    Oddio che risate!! E meno male ancora non è arrivata la mia capa altrimenti sai che figure faccio nel farmi trovare a ridere...piangendo!?!?!'

    Tu e mio marito siete identici! In più lui metteva una caramella convinto così di non sentire il puzzo....cosa che ovvivamente non accadeva mai!!

    dire che sei stato fantastico è dire ancora poco.....

    ho impiegato quasi venti minuti a leggere.....in meno tempo non sono riuscito da quanto ridevo........

    mi hai fatto tornare alla mente il mio primo cambio pannolino di mio figlio......ero proprio cosi.....

    grazie.....e stellina accesa.......

  • scilla
    Lv 4
    1 decennio fa

    simpatico nn c'e' che dire ma dovresti avere il buon senso di mettere il nome dell'autore ovvero baricco..ormai e' vecchio ma nn lo dovresti spacciare x tuo..poi e' da ieri che lo posti..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Benilde e filippo i re del copia incolla.

    Lei ieri ha avuto la migliore risposta da lui scrivendo le stessa risposta che ha scritto oggi.

    ieri rideva come una matta al lavoro, oggi pure.

    Filippo, io rido tantissimo, ti ho solo detto(come ha scritto pure Scilla) che quando scrivi qualcosa è corretto citare la fonte.

    E poi perchè continui a riscrivere la stessa domanda?

    Benilde, scommetto che anche stavolta la miglior risposta andrà a te.ahah

    comunque Alessandro Baricco è uno scrittore molto bravo e anche un bell uomo.

    Il fatto che quasi nessuna sappia chi sia è preoccupante.

    oltre a cambiare pannolini sarebbe bello anche leggere un po' ogni tanto.

    E se leggo io che di figli ne ho 4...

  • 1 decennio fa

    Domanda per benilde:

    scusa, ma ieri hai dato la stessa identica risposta.

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ap...

    Non ho capito:

    sei sempre a lavorare?

    e poi se questa storia ti fa ridere ogni volta che lui la posta?

    e guarda caso lui ti da ogni volta la migliore risposta?

    scilla ha ragione:

    è di Baricco.

    cosa continui a postare la stessa domanda?

    devi far prendere punti a benilde?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ancora????

  • dai che questa e` vecchia come mia nonna....

  • clarì
    Lv 6
    1 decennio fa

    E' vecchia ormai....

  • 1 decennio fa

    SIMPATICO!

    E spaventosamente vero

  • 1 decennio fa

    avevo intenzione di dare una bella risposta, ma poi la migliore risposta sarebbe andata comunque a Benilde, quindi perchè impegnarsi tanto?

    almeno fatevi furbi.

    Benilde che copia paro paro la risposta di ieri.

    Ma per piacere!

  • 1 decennio fa

    ci hai preso in pieno!!!

    posso solo correggerti sul fatto che di solito è il papà a vomitare (a casa mia papà non ha mai rimesso, ma lo zio in visita sì!!!!) e la mamma a destreggiarsi come la dea Khalì!!!1

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ahahah dopo questa devoper forza raccontare una cosa.... era piccolissima alice, forse una settimana o due, e non avevo avuto molto tempo per "imparare" a destreggiarmi in tutte queste cose che racconti tu... cmq, sentito il certo odorino, nonostante abbia un mezzo comunista come compagno, se non c'era cacca cambiava lui, se c'era cacca cambiavo io: ovvio, no?? cmq quella sera A CACCA C'ERA. Tolgo il pannolino, e dopo averla pulita con le salviettine, ero pronta per lavarla.... la tengo sul braccio sinistro, mentre col destro apro un cassetto del fasciatoio per prendere l'asciugamano...e... plaaaaaaaac!!!! una spruzzatina di cacca nel cassetto!!!! mentre urlo "AAAAAAARGH!!!" la sposto di modo ch il suo culetto punti da un'altra parte e plaaaaaaaaac: un'altra spruzzatina sulla parete giallo-arancio..... sono riuscita a pulire tutto, tranquilli, ma non mi sono ancora ripresa dal trauma.....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.