jonbonjov77 ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 decennio fa

Alimentazione cucciolo cane 4 mesi?

Ho un cagnolino meticcio simil bracco di quasi 4 mesi e sto diventando matto per l'alimentazione.

Il veterinario m'ha consigliato di dargli solo croccantini, di quantità come da tabella indicata dietro il pacco...

Dietro il pacco vedendo la tabella c'è il peso da adulto del cane e i mesi... il peso da adulto dovrà aggirarsi intorno ai 20kg, e seguendo la tabella mi risulta che debba mangiare 180/220g di croccantini (al giorno credo).

Io lo faccio mangiare 4 volte al dì, in questo modo:

Ore 9, 13, 17, 21.

Per i primi 3 pasti gli dò 75g di croccantini (75g ogni volta).

Mentre la sera mi è stato consigliato di dargli 100g di scatoletta.

Il dubbio che mi viene, l'alimentazione sarà abbastanza corretta?

Perchè per quanto riguarda la quantità di croccantini siamo lì, io gliene dò la quantità giornaliera che indica la tabella... però ho paura che mangia o poco o troppo boh...

Anche considerando che ha quasi 4 mesi e pesa 5kg e poco più, non so se sia poco o tanto.

Grazie a tutti.

Saluti Daniele

Aggiornamento:

Siete stati tutti bravissimi sarà difficile votare la miglior risposta... un grazie a tutti quanti!!!

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    leggi questa mia risp ad una domanda di qualche tempo fa,così saprai quel che può mangiare e non:

    In commercio esistono mangimi secchi ed umidi di ottima qualità, bilanciati e studiati per garantire al tuo cane un adeguato fabbisogno per crescere, svilupparsi e mantenere una perfetta forma per tutta la vita.

    Nella somministrazione di questi alimenti, è importante che tu segua il trattamento e le dosi consigliate sulle confezioni; ricorda che ogni variazione può vanificare i potenziali buoni risultati ottenibili.

    I mangimi umidi, le scatolette, sono sempre più appetibili degli alimenti secchi ma hanno un contenuto di acqua maggiore perciò, per ottenere lo stesso livello nutrizionale dei secchi, vanno forniti in quantità maggiore, a volte anche doppia; naturalmente, questa scelta, comporta un aumento dei costi di mantenimento che, se in un soggetto di piccola taglia possono sembrare irrisori, diventano considerevoli in cani di media e grossa taglia. Per entrambi i casi, in commercio esistono numerevoli opportunità di scelta e, non sempre, un prezzo più basso garantisce la qualità del prodotto, non tanto come genuinità ma a livello nutritivo; controlla sempre le confezioni verificandone il contenuto. Per i supplementi, che andrebbero sempre detratti dalla dose giornaliera, esistono le crocchette o altri prodotti duri, molto utili alla masticazione e per mantenere i denti puliti e privi di tartaro; ricorda di scegliere i prodotti adatti alle fauci del tuo cane, troppo grandi o troppo piccoli non sono confacenti allo scopo.

    Gli ossi di pelle di bufalo hanno la stessa funzione dei biscotti duri ma vengono consumati molto più lentamente e sono adatti ad impegnare il cane nei momenti di inattività. Ricorda che, l'osso abbandonato va lavato e riposto in attesa di essere riutilizzato in una successiva occasione; evita di lasciare le ossa abbandonate a disposizione del cane.

    Per l'alimentazione casalinga:evita in assoluto gli avanzi. Per evitare eccessi o carenze, è preferibile parlarne al tuo veterinario che, in base alle condizioni fisiche del cane e dell'attività motoria abituale, ti consiglierà le giuste dosi di alimento da fornire. Un pasto preparato in casa dovrà contenere: proteine sotto forma di carne bianca o rossa, carboidrati di origine vegetale sotto forma di verdure, cereali, pane secco, pasta o riso. Puoi sostituire le proteine della carne una o due volte la settimana da quelle del pesce, delle uova o del formaggio magro.

    Carne: la carne è la base dell’alimentazione quotidiana del cane ma, pur essendo molto nutriente, devi integrarla ad altri alimenti. La carne non deve essere completamente magra, meglio se contiene una percentuale di grasso.Scottala in acqua bollente per qualche minuto;visto che il tuo è un cucciolo, è meglio tritarla...

    Pesce: è un ottimo alimento ma non devi mai servirlo crudo e, naturalmente devi privarlo delle lische. Il pesce, fornito una o due volte a settimana,fa molto bene soprattutto ai cuccioli,come nel tuo caso.

    Ossa: per favorire la dentizione e la pulizia dei denti, è possibile ma non indispensabile mettere a disposizione delle ossa di bovino (manzo o vitello); preferisci le ossa grandi come quelle del ginocchio.Considera che leccare o rosocchiare l'osso, genera una forte salivazione perciò potrebbe provocare inappetenza, in questo caso, meglio diradare o evitare.

    Latte: è considerato un alimento completo ed è molto indicato per lo svezzamento dei cuccioli in quanto ha un alto contenuto di calcio indispensabile alla crescita ed alla formazione scheletrica. Purtroppo la sua digeribilità risulta difficile per la maggior parte dei cani che non lo assumono abitualmente,per cui,ti consiglio di evitarlo.

    Formaggio del tipo magro:forniscilo una o due volte a settimana. Ottimi gli yogurt che regolarizzano il tratto intestinale.

    Uova: puoi dargliele da mangiare crude o cotte non più di 2 volte alla settimana,mescolate agli altri alimenti; se le cuoci è meglio levare l'albume.Sono utili durante la crescita.

    Cereali: sono una componente indispensabile del pasto casalingo infatti, sono ben digeribili e contengono molte proteine, vitamine, grassi e minerali. Ad ogni tipo di cereale aggiungi carne o le sue alternative.

    Pasta e riso: servili ben cotti; se fornisci il riso abitualmente, di tanto in tanto lavalo dopo la cottura per evitare un eccesso d'amido.

    Cereali soffiati: facilmente digeribili, apportano molte calorie; non vanno cotti ma semplicemente serviti con aggiunta d'acqua fino a formare un composto rappreso e mai troppo liquido.

    Pane: è molto indicato poichè contiene importanti principi nutritivi, stimola la salivazione e fortifica le gengive, ma devi somministrarlo almeno raffermo di un paio di giorni o addirittura biscottato al forno, in quanto solo così diventa più digeribile. Può sostituire i cerali soffiati ma è meglio evitare quando è fresco.

    Verdura: meglio se cotta per renderla più digeribile e fornita in proporzione del 10-15 % del pasto; con l’ebollizione si perdono gran parte delle vitamine perciò, ti consiglio di conservare l'acqua di cottura per eventualmente cuocere pasta o riso, o aggiungendola ai cereali soffiati.Vanno bene quasi tutte,evita in grandi quantità: spinaci, bietole, cicorie, lattughe.

    Frutta: tutta la frutta di stagione quando è gradita al tuo cane (il mio adora la pesca,la mela,la pera e la banana :P)

    i cibi da evitare in assoluto sono:

    avanzi e gli scarti di cucina in particolare i conditi, gli speziati e i piccanti. Ossa lunghe di piccoli animali (pollo, coniglio), carne di maiale, formaggi fermentati, farinacei (patate, piselli, fagioli e cavoli, in quanto provocano un'eccessiva fermentazione), dolciumi (biscotti, caramelle, cioccolato, gelati ecc.), frutta secca, pane fresco.

    Cipolle e cavoli: contengono una sostanza (disolfuro di n-propile) che distrugge i globuli rossi circolanti, determinando così un’anemia, che può risultare in alcuni casi fatale.

    Omogeneizzati per bambini: spesso negli omogeneizzati è presente la polvere di cipolla come aromatizzante, la cui minima quota può già essere responsabile dei danni a livello eritrocitario. (www.the-bulldog.com)

    La cioccolata è pericolosissima, pensa che 3-4 etti possono persino uccidere un cucciolo. Devi sempre ricordare che l'apparato digerente del cane è diverso dal nostro e che taluni alimenti per lui sono come veleno.

    Il tuo cucciolo,dopo lo svezzamento, deve mangiare 4 volte al giorno, dopodiché si potrai passare gradatamente a 3 e in seguito a 2 nell'età adulta. In quest'ultimo caso però ti consiglio che tra un pasto e l'altro trascorrano circa 8 ore, per consentirgli una più completa digestione; ti sggerisco di considerare un pasto come importante e principale mentre l'altro più leggero tanto per evitare l'insorgere dello stimolo della fame. I supplementi, se necessari,dovrai considerarli parte integrante della dose giornaliera. I premi educativi saranno alimenti (croccantini o biscotti) molto appetibili e comunque sempre diversi da quelli forniti durante i pasti.

    Per quanto riguarda la quantità,è importante attenere scrupolosamente alle quantità consigliate sulla confezione, avendo cura di aumentarle o diminuirle in ragione dell'attività fisica del tuo cane.

    Per una alimentazione casalinga, è possibile calcolare la quantità in funzione della reale necessità che ha di alimentarsi. L'intervento deve avvenire sul pasto principale: l'alimento deve essere già conosciuto ed apprezzato dal tuo cucciolo...fornisci una razione qualsiasi misurandone la quantità...a fine pasto, osserva le condizioni della ciotola...se la ciotola è vuota e leccata, la razione era insufficiente,

    per cui dovrai maggiorare quella del pasto principale successivo...se la ciotola è pulita con scarsi residui di cibo,la razione era sufficiente

    continua con questa quantità fino ad un eventuale successivo cambiamento... se nella ciotola è rimasta una relativa quantità di alimento, significa che la razione era abbondante. Verifica la quantità realmente consumata.

    la razione del pasto principale successivo dovrà essere pari alla quantità consumata

    questo metodo ha lo scopo di fornire la giusta quantità di alimento in ragione delle reali necessità del tuo cane. Osservando coscientemente la ciotola a fine pasto, ti sarà possibile capire anche lo stato di salute del tuo cane.

    dopo che il cane ha concluso il pasto e abbandonato la ciotola, indipendentemente dalle condizioni in cui l'ha lasciata, devi pulirla, lavarla e rimetterla in posizione in attesa del pasto successivo. Evita di lasciare la ciotola con residui di cibo, il cane potrebbe essere indotto a mangiare fuori pasto, non per necessità ma magari per noia, favorendo cattive digestioni e obesità.

    Se il tuo cane dorme fuori, è necessario aumentare le quantità durante l'inverno e diminuirle d'estate, se invece vive prevalentemente in casa, le quantità possono essere costanti in ogni stagione. Il tuo veterinario sarà il punto di riferimento per stabilire se le quantità e la qualità del cibo che stai fornendo sono adatte o vanno opportunamente variate.

    Un bacio per il tuo cagnolino e scrivimi pure via email se ne avrai bisogno.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    eh no!!! se ha 4mesi e pesa cinque kili devi dare la razione giornaliera indicata ai cani che pesano 5 kili.....andando avanti nel tempo glieli aumenti a seconda dell'età o del peso!!! poi, verso i sei mesi, gli compri le crocchette per adulti e gli dai la sua razione in base ai kili solo due volte al giorno.....e le scatolette inizia a eliminarle!!!! alcuni cani possono stare male e diventare allergici!!!!meglio sempre e solo crocchette della stessa marca, ti consiglio la hills, che sono equilibrati, e non fare il più grande errore di pensare che i cani si stufano del solito cibo!!! perchè non è cosìììììì!!!!fammi sapere come ti trovi con la mia risposta!ciauuuu!!!!!NO!!!!!BAUUUU

    Fonte/i: alimentazione mio cane (barboncino)
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Secondo me l'alimentazione del cucciolo è equilibrata e poi se il veterinario ti ha dato qst istruzioni da seguire.... Cmq se gli dai trp poko cibo te ne accorgerai senz'altro, ma nn preoccuparti credo ke tu stia facendo nel modo giusto. Ciao ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Per capire se è troppo magro dovresti portarlo dal veterinario. Tu comunque controlla che mangi ad ogni pasto e se dopo una mezzoretta che gli hai messo il cibo nella ciotola non l'ha ancora mangiato tutto, ritiraglielo: imparerà a mangiare tutto appena gli viene messa la ciotola e questo ti permetterà di controllarlo meglio.

    I croccantini, anche se a noi sembra che non siano nutritivi, contengono in realtà tutte le vitamine e proteine di cui hanno bisogno. L'unico problema è che dopo un po' si stufano.

    Io ho un cocker di 1 anno che pesa 17 kg (è fuoritaglia rispetto alla sua specie) e quest'estate non mangiava più le crocchette. La veterinaria ci ha consigliato di mischiare nella ciotola secco e umido: 3/4 di crocchette e 1/4 di carne in scatola. In questo modo è attratto dall'odore e dal sapore della carne in scatola, che si appiccica alle crocchette e così lo obbliga a mangiare anche quelle. Devi vedere come si lecca la ciotola poi! ;)

    Non dargli altri cibi al di fuori dei pasti, al massimo qualche biscotto specifico da usare come ricompensa.

    In bocca al lupo! ;)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    3 anni fa

    Sono riuscito ad addestrare il mio cane facilmente con questa guida http://CorsoAddestramentoCani.latis.info/?I1pd

    Molte persone pensano che i cani mordano "perché è nella loro natura". Ma i cani non diventano aggressivi senza una buona ragione e molti di loro usano l'aggressività solo in situazioni di particolare nervosismo o tensione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • el
    Lv 4
    3 anni fa

    bè le ciotole e il cibo consistent with prima cosa(in quello se puoi non badare a spese perchè è fondamentale sia consistent with il pelo che soprattutto consistent with la crescita e lo sviluppo,il purina è un'ottima maca,ma anche la iams o la ideal in good shape,senza parlare delle altre marche importanti che però costano davvero tantissimo)..poi ci sono il collare e il guinzaglio, i sacchettini consistent with raccogliere i bisognini... poi bisogna vedere se lo tieni prevalentemente in casa o in giardino cmq un cuscino e una cuccetta sono indispensabili..poi ci sarebbero quei panni assrbenti apposta nel caso ti faccia pipì sul pavimento(ma consistent with quello puoi usare normalissimi stracci o giornali)poi c'è laspazzola,lo shampoo e i vari giochini che sceglierai tu..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    L'alimentazione del cucciolo necessita di regole ben precise. Ti consiglio la lettura di questo articolo che parla proprio di questa tematica: http://www.alimentazionecane.it/alimentazione-cucc...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Le crocchette se c'è scritto dietro va bene, perché ogni crocchetta è diversa.. comunque.. pensa che è come noi.. nel senso deve ,mangiare proporzionato a quanto di muove.. il mio per esempio è un labrador e tende ad ingrassare molto. però lo faccio correre parecchie ore e anche dandoli molto di più di querllo che dovrebbe mangiare è in perfetta forma!

    Pero, le scatolette nooo!!! è piccolo!! io ho cominciato a dargliele a 8 mesi e gliele do ogni 5/6 giorni mezza scatoletta insieme alle crocchette!!

    ciao!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    il peso penso che sia corretto,non mi sembra nè sottopeso nè sovrappeso..comunque che cibo gli dai? solitamente sui cibi da cuccioli buoni c'è scritto anche l'età del cucciolo o il peso... che marca è? in quelli dove non c'è scritto solitamente non sono molto buoni, almeno finchè è cucciolo ti cnsiglio un cibo con giusti valori in modo che abbia una buona crescita... se vuoi contatattami pure per messaggio ti posso consigliare qualche marca buona.. (non sempre sono quelle che costano di più)

    Fonte/i: studentessa in medicina veterinaria
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    secondo me no poi dipende la taglia e grande?? cioe diventera grande o sara piccolo fai conto ke un beagle di statura media da cucciolo mangia 3 volte al giorno cn 30 grammi 30 g 30 g

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    .

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.