Come riparare termosifone in ghisa che perde?

Salve, c'è un metodo per riparare una fessura che si è creata in un termosifone di ghisa dalla quale fuoriesce acqua? ho provato con il silicone ma si è rivelato inefficace. Il foro che si è creato è di piccolissime dimensioni sapete come fare?

13 risposte

Classificazione
  • W&W
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Se la perdita non è posizionata sulle giunzioni degli elementi ma in un punto piano della fusione, un metodo efficace è forare con una punta di diametro adeguato a comprendere la perdita, filettare il foro ed inserire un "grano" con la Loctite.

    Un altro metodo, con un bulino ribatti la ghisa tutto attorno alla perdita "spostando" il metallo in modo che otturi la perdita (è un lavoro che richiede perizia)

  • 1 decennio fa

    Se perde, fallo smettere di giocare. Ma parte la battuta ironica, l'unico tentativo è Bulinare da un lato e l'altro della fessura, saldare non serve, in quanto, subito dopo la saldatura e a fianco della stessa si formerebbe un'altra crepa, le saldature sulla ghisa vanno eseguite con il corpo ghisa rovente e lasciare, successivamente raffreddare il tutto in forno a temperature discendenti e molto lentamente.

  • 1 decennio fa

    posso solo dirti di rassegnarti e sostituisci il termosifone , purtroppo ho gia' tentato personalmente tutti i suggerimenti che ti sono stati dati , purtroppo senza risultato

  • 1 decennio fa

    Mi permetto di chiederti perchè è venuta a crearsi questa fessura.

    In circostanza simile, per non aver utilizzato l'impianto nel periodo invernale e, incautamente, non aver svuotato l'impianto si erano create fessurazioni dovute al gelo.

    Riparata la prima più evidente perdita, via via se ne sono presentate anche altre.

    Pertanto se il tuo inconveniente è dovuto al ghiaccio che si era formato all'interno del termosifone, puoi cercare di saldare la fessura attuale ma preparati alla comparsa di eventuali altre.

    Se intendi provare con una saldatura, quella più efficace sarebbe una brasatura ad ottone perchè non porta a temperatura eccessiva la ghisa.

    Forse per evitare future sorprese, sarebbe meglio cambiare l'elemento danneggiato.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Mi dispiace dirti che le varie riparazioni fatte a silicone, colle bicomponente/tricomponente e quelle epossidiche non funzionano!

    L'unico modo che hai per ripararlo con una certa sicurezza è una saldatura, però non credo che sia una cosa che possa fare tu in autonomia perché il saldatore da utilizzare è di quelli per le elettrosaldature (quello in cui ci sono due pinze collegate ad un generatore e poi un'impugnatura con una "bacchetta" che si batte sul punto da saldare e piano piano si consuma in una luce brillantissima.. anche se detto così sembra una cosa trascendentale!).

    In ogni caso dovresti rivolgerti ad un "vecchio" idraulico che se la cavi e non uno che appena visto il buco ti dica ( per suo puro tornaconto) che "è meglio cambiarli, perché quelli in alluminio sono meglio!"

    PS la ghisa funziona bene come conduttore e irradiatore di calore perché Non ha una superficie liscia, ma molto ruvida e con quei piccoli risalti. detto questo le colle fanno poca presa e tendono a cuocersi!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    saldare la ghisa è un procedimento lungo e laborioso e pochi si avventurano per farlo, al momento di raffreddare la saldatura potrebbero spaccarlo di piu, potresti provare con colla a resina epossidica.

    ciao ciao

  • 1 decennio fa

    Vendono elettrodi in ghisa, per appunto saldarli con la saldatrice elettrica, vai dal ferramenta e chiedi a chi di dovere e auguri

  • 1 decennio fa

    Prima di tutto bisogna capire se è una crepa o se è la porosità di una giuntura o il primo poro di una più estesa corrosione interna.

    Sconsiglio da subito gli elettrodi per ghisa. Il termosifone si deve svuotare ed essicare per esegiure la saldatura, se rimane acqua e fa vapore all'interno la saldatura diventa impossibile.

    Se si tratta di corrosione diffusa si può tentare di ricostruire con una resina epossidica particolare (Devcon) e tessuto di vetro una zona, ma solo una zona del termosifone andando a portare mediante sabbiatura con silice fina a metallo vivo la zona, lasciandola rugosa della sabbiatura. Se la sabbiatura "sfronda la parete, mettiti il cuore in pace: il calorifero non era recuperabile.

    Spalmi la resina e vi incolli del tessuto di vetro di spessore sottile, 300 gr/mq circa) e dai una successiva mano. La zona del poro deve avere la massima aderenza. Uno spessore di 2 mm. basta a tenere 0,5 -1 bar. L'elasticità è tale da permettere una dilatazione della ghisa senza problemi.

    Il risultato lo vedi dopo uno o due giorni: se il lavoro è fatto bene non si distacca più e puoi pitturarci sopra.

    Se il foro è in una giunzione fra due elementi, quindo su un manicotto, il lavoro si semplifica. Sempre una sabbiatura, spalamare la resina un bendaggio con nastro di vetro, uno strato di resina di 2 mm. Un bendaggio di questo tipo tiene i 2 bar.

    Se è una crepa il lavoro è più difficile. La crepa tende a propagarsi, quindi devi sempre sabbiare la zona, applicare la resina e in questo caso ricostruire una parte del calorifero che racchiuda la crepa. Lavoro di fino. Fatti aiutare da uno che ripara barche.

    Trovi il Devcon (o suoi prodotti consimili) nei negozi di articoli tecnici, il costo è piuttosto elevato (500 gr. costano dai 40 ai 70 Euro) è un prodotto molto valido da sempre per la riparazione di tubi acqua e vapore a bassa temperatura.

    Buon lavoro

    Fonte/i: Usato per tappare buchi di tubi e scambiatori di calore.
  • 1 decennio fa

    Usa le colle bicomponenti resistenti alle alte temperature (circa 60°C). Fai un bell'impasto e poi cerca di distribuire il prodotto abbondantemente sulla parte fessurata cercando di coprire una superficie ampia. Il tutto previo una buona pulizia delle parte con alcol o meglio ancora diluente.

    Fonte/i: Perito Ind.
  • 1 decennio fa

    Non saprei,se non ha funzionato con il silicone dovresti chiamare un esperto,i termosifoni sono apparecchi molto delicati.

    Ciao.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.