mary b ha chiesto in Scienze socialiAntropologia · 1 decennio fa

help!!!bevande alcoliche!!?

chi mi sa dire che tipo di bevande alcoliche esistevano nell'800?il sidro e poi?help!!!!

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ruhm-cognac-whisky-sambuca-grappa-gin e chissà quanti alti....

    ti allego delle brevi storie di questi alcolici con le date di nascita se te ne interessa qualcuno in particolare basta chiederlo e si può cercare qualcosa!spero di esserti stata utile!

    La prima distillazione di rum avvenne a Londra con le canne da zucchero indiane intorno al XV secolo , poi dopo il XV secolo venne prodotto a Londra con le canne da zucchero provenienti dalle americhe. Invece la prima distillazione di rum nelle americhe ebbe luogo nelle piantagioni di canna da zucchero dei caraibi nel XVII secolo. Gli schiavi delle piantagioni scoprirono per primi che le melasse, un sotto-prodotto del processo di raffinazione dello zucchero, fermentavano in alcool.

    Le prime notizie della produzione di cognac risalgono al XVII secolo, quando gli olandesi che vendevano vini lungo le coste atlantiche decidono di distillarli.

    Comunque il commercio del wisky risale intorno al 1400, ma viene delineato come anno ufficiale della sua nascita il 1494 grazie a John Cor e a monaci delle highlands, anche se non è da escludere la leggenda che afferma che il distillato nacque grazie alle mogli dei coltivatori d'orzo irlandesi che distillavano il cereale per i loro mariti.

    Il nome italianizzato veniva dato ad un liquore, anch'esso a base di anice, nata a Civitavecchia nel 1851, che pertanto nulla ha a che vedere con la pianta del sambuco. Infatti in questa città portuale in provincia di Roma, viene prodotto da oltre 130 anni un liquore a base di anice chiamato appunto sambuca

    La nascita della Nardini a Bassano del Grappa (VI) nel 1779 determinò una vera e propria rivoluzione e segnò l'inizio della distillazione moderna in Italia, attraverso l'introduzione a metà 800 del metodo di distillazione "a vapore".

    Le grappe classiche erano prodotte fino agli anni '70 del secolo scorso da vinacce indifferenziate. L'idea di produrre grappe di monovitigno ovvero prodotte da un'unica tipologia di uva, ha di fatto cambiato la percezione della Grappa da prodotto di basso livello a distillato di pregio; questa "svolta copernicana" nel mondo della grappa si deve alla famiglia Nonino che nel 1973 crea la grappa di monovitigno (in particolare il distillato di picolit, un vitigno autoctono friulano che allora rischiava di scomparire). Agli stessi Nonino si deve nel 1984 la nascita dell' acquavite d'uva, distillata dall' uva, intesa come frutto

    Il gin è stato elaborato per la prima volta in Olanda verso la metà del 1600 ad opera di un medico dell'università di Leyden, Francisco Della Boe, meglio noto come Franciscus Sylvius il cui intento era quello di trovare un rimedio per curare i soldati olandesi che si ammalavano di febbre nelle Indie Orientali. Dall'Olanda il gin si diffuse sempre più in Inghilterra la quale raggiunse l'apice della produzione allorché Guglielmo III di Orange nel 1690 vietò l'importazione di distillati stranieri, primo fra tutti il cognac degli acerrimi nemici francesi, favorendo così l'utilizzo delle eccedenze di cereali per la produzione di alcol da destinare alle distillerie di gin. La produzione divenne così importante che addirittura si arrivò ad utilizzare tale bevanda come parte del salario da destinare agli operai; le conseguenze furono gravi ed importanti soprattutto dal punto di vista sociale per l'aumento del tasso di alcolismo nella popolazione più povera con importanti ripercussioni di ordine pubblico e di sicurezza. Il governo inglese tentò di porre rimedio con il Gin Acts ma senza esito.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    assenzio,birra,cognac,wisky

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.