Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 1 decennio fa

Manco d' ambizione se il mio unico desiderio è quello di fare la moglie e la mamma?

Mi sono laureata in economia " perché qualcosa dovevo pur fare ". Lavoro in banca, è un lavoro senza lode ne infamia che però mi ha permesso di condurre una vita economicamente tranquilla. Non me ne frega - e non me ne è mai fregata - un' emerita bega di fare carriera.

Da un mese a questa parte, stiamo " cercando la cicogna ", quando sarò mamma, vorrei fare la casalinga, la mamma a tempo pieno o al massimo lavorare part - time. È questa la mia ambizione: fare la mamma a tempo pieno!

Mio padre, con cui non ho chissà che rapporto, mi ha detto, con tono dispregiativo, " sei sempre stata senza ambizioni ". Ho rifiutato un posto di lavoro propostomi da lui, per il quale un' infinità di persone ucciderebbe; io no! Chi me lo fa fare? Lo lascio volentieri ad altri! Se i miei fratelli vogliono cambiare il mondo, buon per loro, se la mia vicina di casa è un chirurgo che lavora 24/24 va benissimo ( se è felice) a me, non me ne frega nulla!!!!!!! Nada, nisba, rien!!!

Voglio fare la moglie e la mamma, punto. Rispetto coloro per cui la carriera è importantissima, non li capisco ma li rispetto. Voler fare la casalinga è una scelta di serie b? Denota una totale mancanza d' ambizione?

Aggiornamento:

Mi sembra doveroso aggiungere, che in caso di ristrettezze economiche continuerei a lavorare a tempo pieno, ci mancherebbe altro! Il mio sogno nel cassetto resterebbe comunque quello di fare la moglie e la mamma,e non la direttrice di banca o la responsabile marketing.

Aggiornamento 2:

@spepeah... sì, fa piuttosto kaga.re! ;-)

Aggiornamento 3:

@ Annina : il tuo ragionamento non fa una piega. Concordo in toto con ciò che hai scritto ma c' è un piccolo particolare che ti è sfuggito; se continuassi a lavorare lo farei controvoglia. Passerei la vita a lamentarmi; non è ciò che voglio. Al contrario, se una donna a cui piace il proprio lavoro dovesse decidere di lasciarlo perché erroneamente convinta che un bambino abbia bisogno di una mamma 24 ore su 24, farebbe l' errore più grande della sua vita.

Non ho mai brillato d' intelligenza, tantomeno d' ambizione professionale.

Un lavoro, per quanto mi riguarda vale l' altro.

Aggiornamento 4:

@ Stefania A : mio padre è acculturato ma appartiene al ceto medio. Quando studiavo, lavoravo in un call center tre sere a settimana, questo per non gravare totalmente sulla mia famiglia. Il lavoro nel call center mi ha anche permesso di togliermi qualche sfizio.

25 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Me lo sono sentita dire anch'io dopo la laurea in economia (sarà una prerogativa?) perchè abbiamo deciso di avere il piccolotto. Dunque mi son sentita dire che ho buttato all'aria gli anni di studio, che potevo fare carriera e pretendere di più, che da una come me non si aspettavano una cosa simile (ma che affronto è?mica ho ucciso qualcuno!)che mi sono rovinata la vita....bla bla bla..."ogni punto di vista è la vista da un punto". Non è detto che tutti vogliano far carriera, ammazzarsi di lavoro tornando a casa alle 22 con il coltello tra i denti per ottenere un posto più alto!Chissenestrafrega!!!Sono molto più realizzata come donna così, con il mio piccoloto, il mio lavoro in fase di avviamento, le mie soddisfazioni!la mia ambizione è questa: essere una buona mamma, presente, che cerca di non far mancare nulla al proprio figlio, ovviamente devo lavorare (e mi piace anche!!) perchè a casa non posso stare e dunque vado avanti per la mia strada perchè è della mia vita che si sta parlando.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ho solo quattordici anni e ti voglio parlare da figlia. Ho una madre che è laureata in scienze politiche e giurisprudenza.. non c'è mai stata mentre crescevo, mentre mi innamoravo, mentre studiavo. Non c'è mai stata quando ne avevo bisogno.

    Sono cresciuta con mia nonna che è diventata la mia seconda madre, e quando chiedo a mia madre di rimanere a casa, di non lavorare così tanto (perchè ne fa davvero tanti!!) e lei mi risponde sempre che lo fa per me e per mia sorella, per portare soldi a casa.. Si, siamo una famiglia adagiata, senza molti problemi economici anche grazie a lei, ma avrei preferito meno giocattoli e una mamma a casa.

    La tua è l'ambizione più bella al mondo! *-*

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Hai un'ambizione enorme ed un carico di responsabilità notevole. Non conosco molte donne che hanno lasciato il lavoro per la famiglia. Mia moglie lo ha fatto forse perchè anche sua mamma a suo tempo si era comportata allo stesso modo. Io non so se al suo posto avrei accettato un simile sacrificio. Fare la mamma e condurre la casa è un lavoro non di 8 ma di 24 ore e non è praticamente retribuito se non dalle soddisfazioni potenziali che si ricevono dal marito e dal rapporto coi figli. Non esiste mai un lavoro che sia finito perchè le pulizie si fanno sempre, si continua a lavare biancheria, a stirare e rimettere in ordine ciò che i figli disordinano. Una situazione che a mia moglie ha fatto impressione è che quando in giro dici che sei casalinga molte pensano che a casa non si debba fare nulla !!!!!???!!!!!

    A prescindere da questo e siccome basta il mio stipendio a lei non interessa riprendere il lavoro ed oltretutto adesso che i bambini vanno a scuola, è molto più rilassata perchè ha del tempo in più per lei.

    In bocca al lupo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Chiara
    Lv 6
    1 decennio fa

    Hai un'ambizione enorme!!! Fare la moglie e fare la mamma è meraviglioso. :-)

    Al giorno d'oggi c'è chi non può permetterselo, non sempre si rinuncia a farlo per scelta... molto spesso si rinuncia a fare le mogli e le mamme a tempo pieno perchè servono 2 stipendi per tirare avanti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    e credi che al giorno d'oggi decidere di essere mamma a tempo pieno sia una mancanza di ambizione?? io credo che sia una forte prova d'amore per la famiglia e per i figli..dedicarsi a loro completamente ritagliandosi ovviamente tempi per sè..magari in futuro potresti sentire la necessità di avere un lavoro e distaccarti un po' ma per il momento se credi che sia giusto e tuo desiderio rimanere con il tuo piccolo fll pure..dopotutto i primi anni della sua vita sono meravigliosi..e viverli con lui e lei sarà un esperienza fantastica

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Dax
    Lv 6
    1 decennio fa

    io credo sia una cosa meravigliosa!ho pensato anche io ad una cosa del genere ma la cosa che mi blocca è il fatto di non guadagnare e dover essere mantenuta.inoltre mi mancherebbe un mio spazio delle mie cose.

    ma se tu vuoi veramente questo e non ti importa di altro, fallo!

    fregatene di quello che pensa tuo padre tua madre e i tuoi fratelli.

    se per te e il tuo compagno questo va bene non ti fare fermare da nessuno,è solo la tua felicità che conta.in bocca al lupo per la cicogna

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non credo che ci sia ambizione più grande che voler fare la mamma...è il lavoro più difficile del mondo e anche quello che da più soddisfazioni...i tuoi figli saranno molto fortunati.

    Tanti auguri e un bacio, Fra

    Fonte/i: Io, mamma di Vittoria, 5 mesi
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ciao,

    rispetto le tue scelte e concordo con te che l'ambizione è una cosa strettamente personale, se la tua ambizione è quella di essere mamma, donna e una brava casalinga, se ciò ti farà sentire felice e realizzata, allora ben venga!!! dal tuo discorso però, credo di capire che nelle tue intenzioni c'è quella di rinunciare totalmente al lavoro che attualmente presti in banca, mi permetto di lanciarti uno spunto di riflessione, il matrimonio purtroppo, oggi come oggi non è una certezza e non è eterno, quindi per quanto tu possa non avere problemi attualmente ciò non significa che questi non possano mai accadere. non ti sembrerebbe meno avventata una scelta di ricorrere ad un part-time? personalmente mi terrei sempre una porticina aperta. Certo, questa mia riflessione decade se sei una ricca possidente per cui o lavori o non lavori non ti sposta nulla, in questo caso, W LA MAMMA.

    ciao ed in bocca al lupo!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Assolutamente no!!! ma quale scelta di serie B!??!! per quanto mi riguarda, penso che sia molto più difficile fare la casalinga e la mamma di qualunque altro mestiere al mondo!!!!!! Ti capisco benissimo, anche perchè io ho lo stesso tuo unico desiderio.. hai idea di quanto significhi stare con la propria famiglia, crescersi i figli, non perdersi nulla della loro crescita???.. è stupendo!!! e poi, stare accanto al proprio marito... un lavoro a volte può essere così impegnativo da non lasciare nemmeno il tempo di trascorrere un pò di tempo insieme... Magari ci fossero più donne che la pensano come te!!!!!

    Un bacio!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    no,io lo ritengo un lavoro come mille altri lavori,una scelta bellissima e sei stata in gambissima a fare comunque i tuoi studi e a lavorare finora perchè comunque ti sei aperta una porta.

    Probabilmente la tua famiglia non è riuscita a trasmetterti quelle cose a cui tiene(carriera ecc..)

    ma mi sembra che possiate continuare a fare ognuno cio che desidera...

    per molti è importante lavorare per una questione di soldi,per altri per una soddisfazione personale,per me ad esempio è impensabile fare la moglie e la mamma,primo perchè non l'ho mai desiderato,poi perchè vorrebbe dire fare una vita in povertà perchè mio marito non prende uno stipendio che valga per due,infine perchè dentro casa mi sento soffocare e ritengo di avere un carattere sempre desideroso di sfidarsi per cui una volta cresicuti i figli penso che potrei impazzire avendo perso il "giro",qualora non riuscissi poi a inserirmi.Di certo tu un vantaggio ce l'hai,hai lavorato finora,quindi magari sei sicura al 100% di quello che vuoi e sei libera di fare questa scelta(evidentemente non hai bisogno dello stipendio),molti non possono scegliere liberamente ,ma devono farlo per necessità.Intendo chi deve restare a casa per vari motivi e magari vorrebbe lavorare.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.