Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

Gatti e gravidanza????

scusa la domanda magari banale...ma nel moento di una gravidanza è vero che non bisogna avere un gatto perchè possono nascere problemi con il bambino o ci sono degli esami da fare??

16 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Per l'amor del cielo!! Buoni con le paranoie!! :)

    Innanzi tutto la toxo non comporta assolutamente l'aborto. E' una situazione che va monitorata più di una gravidanza normale e che può provocare anche l'aborto, ma non è una certezza.

    In primis fatti tu l'esame della Toxoplasmosi .... è tipo varicella, e se l'hai gia avuta non ti torna più.

    Quindi se l'hai gia avuta il gatto lo puoi anche baciare, puoi mangiare le salsicce crude o la verdura colta nel campo!! ;)

    Se il gatto sta fuori e viene in casa solo a mangiare stai attenta a pulirti bene dopo averlo accarezzato. Tieniti in casa ed in borsa quelle simpaticissime boccettine di amuchina gel o spray che sono comodissime e stop.

    Se li hai chiusi in casa invece è più facile. Un bell'esame anche ai gatti. Che l'abbiano avuta o no in casa chiusi non la prendono di sicuro ;) Il gatto prende la toxoplasmosi mangiando gli animaletti interi (quindi anche il contenuto dell'intestino).

    Le spore della toxo diventano contagiose mi pare dopo 48ore dalla deposizione delle feci da parte dell'animale, quindi anche una lettiera ben pulita è sicuramente un aiuto.

    PS ad una nostra amica durante la gravidanza i suoi due mici gli andavano sulla pancia a fare la pasta senza unghie e fare le fusa. Ad oggi, una splendida bimba di poco più di un anno si tranquillizza tantissimo quando sente i gatti fare le fusa, come se l'associasse alla tranquillità del ventre materno. La nostra "vecchietta" stessa da quando mia moglie è incinta (se ne accorta prima lei di noi) le va sulla pancia e le

    PPS Alle volte noi davamo il macinato crudo ai mici dato che gli fa bene ogni tanto qualcosa di più "genuino" delle scatolette. Nel caso i mici non abbiano avuto la toxo e li tieni chiusi in casa, devi avere con loro le stesse precauzioni che utilizzi per te, per quanto riguarda cosa dargli da mangiare.

    Ah, si parla tanto di gatti, ma i cani presentano esattamente lo stesso problema .... il fatto è che nessuno ci pensa

    perchè per una dona incinta è più facile tenere in collo un gattino di 3Kg piuttosto che un pastore tedesco di 30kg.

    Fonte/i: moglie tra il 2° e 3° mese e 5 gatti in casa ;)
  • 1 decennio fa

    Non è assolutamente vero a meno che non sia un uso per te il mangiare la cacca del gatto...

    Comunque il test a cui ti riferisci è quello obbligatorio per la toxoplasmosi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    le analisi da fare sono quelle della toxoplasmosi e se non lhai mai avuta(come me)puoi tenere il gatto in casa basta che dopo averlo toccato ti lavi molto bene le mani e non tocchi il contenuto della lattiera

    Fonte/i: personali 8+4
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ciao carolina..non mi pare banale la tua domanda, anzi..

    quando sono rimasta incinta ero molto preoccupata..leggevo su internet un sacco di opinioni diverse..

    io ho una gatta con cui ho un legame molto forte, siccome l' ho salvata da un cassonetto non mi molla mai..dove vado viene..

    primo esame (di routine) dal ginecologo risulta negativa la toxoplasmosi quindi decido di chiedere indicazioni al medico..

    mi ha spiegato che l' unico problema é il contatto con le feci di un animale INFETTO (quindi non per forza tutti), per sicurezza bisogna usare i guanti per pulire la lettiera del gatto o meglio farlo fare a qualcun' altro durante i 9 mesi...e basta, per il resto mi ha detto che non correvo pericolo nemmeno a lasciar dormire il gatto come ha sempre fatto sul mio letto!

    tenere il gatto in casa é rischioso come mangiare l' insalata...bisogna lavarla bene insomma...se si seguono le classiche e semplici regole che consigliano i medici puoi stare tranquilla...certo però che se ti prende la psicosi e vivi male allora é meglio affidare il gatto a qualcuno di fidato..

    ciao e auguri...

    mamma di morgan da 7 mesi e mezzo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Il problema è:

    Se hai avuto la toxoplasmosi allora nessun problema, se invece non l'hai avuta, devi stare attenta

    ai gatti, così come la lattuga non lavata bene e altre cose, nello specifico "IL GATTO" non crea nessun problema.

  • 1 decennio fa

    non è vero, i gatti si possono tenere eccome ma bisognerebbe evitare di entrare in contatto con la lettiera perchè è lì che si trovano i batteri potenzialmente dannosi per il nascituro

  • Bruja
    Lv 5
    1 decennio fa

    L'esame da fare è quello della toxoplasmosi, per vedere se l'hai avuta o meno. Se l'hai avuta non ci sono problemi, se non l'hai avuta devi solo avere alcuni accorgimenti come quello di non farti graffiare dal micio e di non entrare in contatto con i suoi escrementi (fai pulire la cassetta a tuo marito) in ogni caso il micio è meno pericoloso rispetto ai salumi, al carpaccio, al pesce crudo, e alle verdure non lavate correttamente.

  • 4 anni fa

    Sono riuscito ad addestrare il mio cane facilmente con questa guida http://corsoaddestramentocani.latis.info/?h25F

    Molte persone pensano che i cani mordano "perché è nella loro natura". Ma i cani non diventano aggressivi senza una buona ragione e molti di loro usano l'aggressività solo in situazioni di particolare nervosismo o tensione.

  • 1 decennio fa

    la malattia trasmessa dai gatti è la toxoplasmosi, e si prende essenzialmente attraverso le feci.

    però dovresti toccare feci infette e poi mettere le mani in bocca o cmq toccarti gli occhi.....di certo non lo fai consapevolmente.

    e puoi pulire la lettiera con dei guanti di lattice monouso.

    tieni anche conto che se lo hai già avuto, è probabile che tu abbia avuto la toxo senza sintomi evidenti. a mia mamma è successo. a volte può dare solo un po' di febbre, le dissero.

    per sapere se l'hai avuta, devi fare un esame del sangue.

    se non l'hai avuta dovrai stare anche attenta a cosa mangiare.

  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    i gatti sono portatori d una malttia che si chiama toxoplasmosi,innoqua per tutti,ma rischiosa per le donne in gravidanza.per questo stesso motivo non bisogna mangiare affettati.però con un semplice test si può sapere se in passato si è contratta questa malattia (che spesso si ha senza accorgersene,perchè può verificarsi senza sintomi) e si è quindi immuni.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.