?
Lv 6
? ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 decennio fa

Cosa pensate della nuova influenza e del vaccino?

Io non so cosa pensare, mi hano consigliato di farlo ma...tra due mesi e la gente si sta ammalando adesso, inoltre non capisco dicono che la mortalità rispetto alla normale influenza è inferiore e il numero dei morti aumenta costantemente. Perchè allora dei morti per le influenze stagionali non si è mai parlato? Sul vaccino se ne sentono di tutti i colori, dal vaccino diverso per i politici tedeschi o magari per le nostre forze dell'ordine alle notizie di shock anafilatici per chi fa il vacino normale e altri rischi della salute, altre fonti altrettanto autorevoli dicono che il vaccino è innocuo ma alcuni medici lo sconsigliano.

A chi dobbiamo credere? vi prego risposte documentate e razionali, la storia del vaccino come mezzo per inoculare sostanze volte ad ottenere il controllo mentale delle masse è palesemente una bufala...come dire che tutti gli eroinomani sono l'esercito senza volontà di un solo grande pazzo che vuole conquistare il mondo invece che essere disposti ad obbedire a chiunque porti loro la droga!

Aggiornamento:

ero già giunta alla conclusione di non farlo, anche perchè l'altro anno ho preso una forma influenzale devastante e l'ho contagiata , tra gli altri, a persone vaccinate. credo anche io nello sport nel curarsi e anche nel rafforzare le difese immunitarie...però veramente questa nuova influenza mi ha lasciata basita, siamo tutti d'accordo che il vaccino sia un business per le case farmaceutiche...però l'allarmismo che vediamo ora è molto superiore alla norma. Vi ringrazio tutti per le risposte e lascerò la domanda senza risposta fino alla scadenza sperando che rispondano anche altre persone e che le risposte possano essere utili a + persone possibili!

11 risposte

Classificazione
  • ldrc
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Sei una persona sana? Non lo fare. Potresti anche non prendere affatto l'influenza, a ben vedere. Fare il vaccino vuol dire comunque inoculare il virus.

    Perché tanta disinformazione (o meglio, informazione pilotata in una sola direzione)? Semplice: le case farmaceutiche ci guadagnano. Donald Rumsfeld (azionista de La roche) con l'aviaria ha incrementato il suo patrimonio di un milione di dollari in un mese. Vuoi vedere che lui e altri come lui vogliono ripetere il risultato?

    Personalmente non prendo l'influenza da 15 anni e ritengo che se mi toccasse prenderla, con un po' di riposo, spremute di agrumi, alimentazione sana il mio sistema immunitario basterebbe eccome. Oddio, magari se fossi cardiopatica o diabetica ci penserei, ma qui si parla di vaccinare milioni di persone SANE, perfettamente in grado di far fronte a un'influenza.

    Dire: tizio è morto, aveva l'influenza A... di primo acchito colpisce la notizia "è morto e aveva la A". Poi la notizia continua: "certo, era malato terminale di cancro, con problemi a reni, fegato, cuore..." Cioè, a ben vedere, sarebbe morto lo stesso. L'influenza forse non ha neanche influito più di tanto. Ma intanto la notizia è penetrata, il panico si è creato.

    C'è un libro di Crichton, "Stato di paura", che descrive molto bene la tecnica del terrorismo che viene costantemente messo in atto per spingere la gente a comportarsi in un certo modo. Non è perché alle istituzioni o ai potenti interessi qualcosa della gente comune, è solo perché in qualche modo questo porta acqua al loro mulino.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Tranquilla. Ti parlo dopo essermi informato da medici e persone ESPERTE e non da sedicenti "esperti" o da giornalisti.

    1. Questa influenza è pericolosa come qualsiasi influenza stagionale. Ha fatto notizia proprio grazie al fatto che non è stagionale, quindi non ce se l'aspettava.

    2. Proprio per questo il vaccino è consigliato solo ai soggetti a rischio, come al solito. Gli altri non dovrebbero vaccinarsi perché, come per l'influenza stagionale, se ci si ammala si passa solo un po' di tempo a letto.

    3. Il vaccino è stato ampiamente testato e non contiene nulla di pericoloso o terrificante, per quanto gente fanatica dice l'opposto. Va sottolineato il fatto che i portavoci di questo movimenti anti-vaccino sono nomi che non hanno nulla a che fare con la medicina, come il complottista David Icke, oppure ex-medici che si occupano di medicina naturale o discipline simili senza fondamento scientifico.

    Ti giro il link ad un blog di un medico che si è occupato di "debunkare" diverse leggende sull'influenza. Allegato all'articolo troverai anche la documentazione della sperimentazione del vaccino ed altre informazioni utili a riguardo:

    http://medbunker.blogspot.com/2009/09/domande-da-p...

  • 1 decennio fa

    E' davvero assurdo! c'è una disinformazione sui vaccini! u.u

    Comunque, sappi che un vaccino non è asattamente un antimalattia, non è che se fai il vaccino non ti ammali, in pratica funziona che i nostri anticorpi sono "Settati" per rispondere con maggiore efficacia ad un attacco da parte di virus che già conoscono.

    Per fare un paragone, è come se un poliziotto combattesse contro un nemico sconosciuto o contro uno che ben conosce.

    Il vaccino, oltre ad altre sostanze di cui non voglio parlare, contiene la malattia in versione ridotta.

    Il vaccino ti fa prendere la malattia già quasi sconfitta in modo tale che i tuoi anticorpi si settino su di essa.

    E possano combatterla più efficacemente la volta successiva.

    Non ti immunizza.

    Ma sappi che fare un vaccino non è una cosa leggera, ci sono delle conseguenze come in una comune malattia, per questo si fa soltanto quando la malattia è davvero pericolosa!

    Nel caso specifico è consigliabile farlo fare solo alle persone immunodepresse, ovvero il cui sistema immunitario non funziona correttamente. Quindi, tutti gli altri soggetti subirebbero più danni che altro dal vaccino. Senza contare che troppi vaccini ti rendono incapace di difenderti adeguatamente, come prendere farmaci per un nonnulla!

    I farmaci si devono prendere solo quando c'è davvero bisogno. non per evitare fastidi

    E i vaccini con ancora maggiore cautela!

    Peste, ebola, varicella, rosolia, epatite.... Insomma, malattie gravi.

    Non sciocchezze come l'influenza!

  • 1 decennio fa

    Esistono cure preventive fitoterapiche che sono efficaci almeno quanto un vaccino se non di più e hanno oltretutto il vantaggio di non essere specifiche come i vaccini ma di essere efficaci contro ogni ceppo influenzale, in quanto potenziano le difese immunitarie in generale. Ma i prodotti naturali non si possono brevettare e quindi non generano business. Lo scorso anno ho fatto una cura preventiva di echinacea e sono scampato a 3 influenze, pur essendo venuto in contatto con persone malate.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • shira
    Lv 4
    1 decennio fa

    per quanto ne so io ,dopo aver letto varie documentazioni scientifiche ti posso dire con cerrtezza che il nuovo vaccino antinfluenzale normale va bene per le persone anziane che ormai hanno le difese immunitarie basse,che il nuovo vaccino H1N1 puo dare effetti collaterali 2/1000 con prlblemi neurologici,,che molti medici lo consigliano per un solo motivo:per evitare gli affollamenti negli ospedali...,che ogni anno ne muoiono moltissimi perchè sono persone anziane ,o con altre patologie in corso,che questa influenza è pericolosa su soggetti che hanno già altre patologie quali bronchiti o polmoniti(infatti quelli morti avevano altro malattie come cardiopatie o affezioni respiratorie),che sotto cè un grosso, ma grosso business di case farmaceutiche ,ci sono interessi economici,ci sono solo schifezze..e propaganda mediatica che mira a fare notizia ,senza dare vera informazione .(in ogni campo come vedi dalla politica in base al canale che guardi...).quindi riassumendo:se sei giovane ,fai una vita sana ,niente vaccino ,perchè cosi dai modo al tuo corpo di elaborare le difese immunitarie da solo e dopo l'influenza sarai piu forte,se invece altri casi ,come essere a contatto con persone ogni giorno ,ambienti chiusi e poco aereati,treni ,pullman. o altro e sei di costituzione debole e bronchitica ,allora pensaci ...io personalemente sono per il no,perchè se uno inizia da giovane a ricorrere al vaccino,il corpo non sarà stimolato a produrre da solo anticorpi e nel corso degli anni dovrà ricorrere sempre piu a farmaci per stare bene ,intossicandosi sempre piu,quindi la qualità della vita sarà a discapito della quantità degli anni. da vivere....vedi tu cosa è meglio...ma forse non sarebbe bene recuperare i vecchi valori di un tempo ,dove si curavano le influenze e dopo la salute era rinforzata??? senza tante paranoie mediatiche..infatti come vedi molti pediatri e medici sono in disaccordo,ci sarà un perchè....io sono per i metodi naturali,per la medicina omeopatica ,per il rinforzo delle difese ,con lo sport ,la ginnastica la vita sana e la montagna...cibo sano ,cerali integrali,riso integrale ,sono vegetariana ,non fumo ,niente alcolici ...ho il fegato sanissimo..eehheheheheciaoooooooo

  • 1 decennio fa

    Io lavoro nel 118 e a me hanno chiesto se volevo farla...solo mi sono rifiutata... è molto più facile avere complicazioni dopo il vaccino che riscontrando direttamente il virus. I media hanno reso la gente quasi esasperata, ma ricordatevi, che è meno pericolosa di un'influenza normale...essa diventa mortale solo per individui che presentano patologie polmonari o cardiache già in atto...altrimenti si cura senza problemi..solo un pò più lunga e la febbre si alza in modo molto repentino..ma si cura senza problemi..ricordatevelo!!

    c'è il dubbio che il virus sia stato creato dall'uomo solo per far soldi, appunto con il vaccino....è orribile da pensare,ma vi è anche questa probabilità.

    i medici non lo fanno, i soccorritori nemmeno (che noi oltretutto siamo le persone che riscontrerebbero molto più facilmente il virus), e dovete fidarvi voi persone "normali"?? no ..io non lo farei al tuo posto

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' un buon affare per le ditte farmaceutiche ed una discreta possibilità per beccarci qualche brutta malattia...domandalo ai medici perché non se lo fanno...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ci sono industrie farmaceutiche che stanno facendo miliardi su questa influenza. La cosa mi rende molto sospettoso...

  • 1 decennio fa

    secondo me lo stato è stato un po' ********.. perchè prima a tutti i telegiornali dicevno MORTI BAMBINI E ANZIANI PER LINFLUENZA H1N1 solo per farci fare il vaccino e dopo dicevano ERANO AFFETTI DA GRAVI MALATTIE.. x fortuna quando hanno aperto i vaccini qua in trentino tsnts gente ha capito che era tuttto un business e infatti ne hanno venduti sulle 3 centinaia.. se non sei affetta da malattia respiratorie [o x lo meno nn ti manka un polmone!!!] non ti devi preokk... ciao spero di esserti stato utile..

  • adelia
    Lv 5
    1 decennio fa

    in germania ne sono morti parecchi..col vaccino..compreso un neonato ,e io ti dico..un vecchio proverbio:.nel dubbio meglio astenersi !!!.... o no????..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.