vendetta ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

che cos'è una deliberazione ^??

devo fare un compito per diritto sul Parlamento italiano..

la prof difianco a deliberazioni per aiutarmi c'ha scritto

maggioranza semplice(1/2 +1 dei presenti) , assoluta (1/2 +1 dei componenti), qualificata ( 2/3 dei componenti)............

NON VALE CERCARE SU WIKIPEDIA !!! ma c'è qualcuno che lo sa per conto suo !!!!

non poteva mancare anche:

10 pt ( si perchè le vocali e la N mi stanno sulle balle)

e...

possibilmente entro domani

Aggiornamento:

alessia ma sei propio una capra almeno metti il link cosi ti rispondo !!!!!!!!!!!!!!!!1

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La deliberazione (correntemente detta anche delibera) è l'atto giuridico imputato ad un collegio, costituito da una pluralità di persone, e non a queste singolarmente. Sono deliberazioni gli atti degli organi collegiali pubblici e privati; secondo la natura e le competenze di tali organi, le loro deliberazioni possono essere atti di diritto privato, atti normativi, provvedimenti o atti endoprocedimentali.

    Proprio perché imputata al collegio ma non alle singole persone che lo compongono, la deliberazione si distingue dalla convenzione, imputata invece ai singoli soggetti che l'hanno conclusa. Inoltre, mentre la convenzione può essere conclusa solo con il consenso di tutte le parti, la deliberazione può essere assunta anche con il consenso di una parte soltanto dei componenti il collegio. Infatti, per la validità della deliberazione, le norme che disciplinano il funzionamento del collegio richiedono che la stessa riceva il voto favorevole di una quota dei componenti (il cosiddetto quorum funzionale) di solito inferiore alla totalità.

    Negli enti territoriali italiani

    Nell'ordinamento amministrativo italiano sono particolarmente note le deliberazioni delle giunte e dei consigli regionali, provinciali e comunali.

    Fino ad un recente passato era adottata con deliberazione di giunta la maggior parte degli atti amministrativi di questi enti. Oggi, invece, a seguito delle riforme amministrative degli anni '90 del secolo scorso, con deliberazione degli organi politici sono adottati i soli atti di indirizzo politico-amministrativo e gli altri atti riservati a tali organi, mentre i rimanenti atti amministrativi sono di competenza dei dirigenti (e sono per lo più denominati determinazioni o, nel linguaggio corrente, determine). In particolare, sono tuttora approvati con deliberazione i bilanci dell'ente, i regolamenti e gli strumenti di pianificazione (ad esempio i piani regolatori), il cui testo viene allegato alla deliberazione stessa "per farne parte integrante e sostanziale" (secondo la formula tradizionalmente utilizzata).

  • 1 decennio fa

    se è x dmn fai una bella ricerca e piuttosto cerca di risp alla mia dom su corto viaggio sentimentale grz

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.