?
Lv 6
? ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Che problemi può avere una persona che se cade in una fosse ti prende per una gamba e tira giù anche te?

una persona che se va dalla parrucchiera e gli è stato fatto un taglio che la rende brutta prende le forbici e ti tagliuzza i capelli o per lo meno ci prova perchè almeno siete in 2 a star male coi capelli. se siete a tavola e lei si sporca i vestiti come primo istinto ha quello di lanciarti addosso del cibo così che ti sporchi anche tu - Se non vuole andare in vacanza d'estate esige che tu rimanga senza partire con i tuoi per dove avevi programmato - il tutto gli è dovuto , il tutto è il minimo che secondo lei puoi e devi fare per dimostrarle affetto dirle sempre e solo sì alla proposta di avere i suoi stessi problemi piccoli e grandi - SE PERò lei ha qualcosa di buono tu non devi averlo sennò la "copi" o comunque "sennò non si vede la differenza tra me e te" .. ma questa differenza nel - negativo - non ci deve essere. con questa persona ho chiuso i rapporti e mi ha rifiutata non appena io ho cominciato a dirle che non ne potevo più di dirle sempre sì e di fare come voleva lei , dopo queste affermazioni mi ha disconosciuta dopo anni di amicizia. ORA dopo tempo , ricordando tutti quei momenti orribili infernali di urli e litigate mi domando , che problemi poteva avere questa persona? psicologicamente?

Aggiornamento:

carina io avevo il problema che non volevo litigarci perchè gli volevo bene e non c'era altro modo , solo che se fossi stata più matura e sicura avrei capito e smesso prima.

8 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    in una parola INVIDIA, ma non guardare a questa parola superficialmente.

    Cresciuta sicuramente senza fratelli la persona che descrivi. Non ha ben chiaro come e cosa si condivide nelle relazioni interpersonali. La gioia di stare insieme, l'altruismo per felicità altrui...

    Non penso siano problemi strutturali, ma semplicemente educativi.... le è mancata un'educazione di condivisione, di accettazione anche del "male e dolore" nel senso lato, cioè che nessuno si può far carico dei problemi altrui, ognuno ha i propri. Che se hai momenti di difficoltà trovare persone vicine fa molto bene ci rafforza, ma non è lo strumento per risolvere la natura dei problemi che si affrontano.

    Ci vuole una persona di fiducia in questo caso, (intendo qualcuno a cui dia realmente ascolto), che provi a fare ragionare giorno per giorno questa persona sulle azioni che produce e faccia riflettere su cosa ci sia dietro queste azioni....

    Fonte/i: (In My Humble Opinion)
  • ?
    Lv 5
    1 decennio fa

    si spera che nel frattempo si sia fatta curare perchè di problemi ne ha veramente tanti

  • mi chiedo solo come tu abbia fatto a sopportarla per tanti anni!è vero che l' amicizia è sacra,ma quando è a senso unico impregnata di invidia e cattiveria pura non è più amicizia.la mia più cara amica ha avuto il suo momento no,dove mi ha allontanata completamente da lei e mi ha anche preso a male parole,ma poi è rinsavita perché il suo compagno l' aveva soggiogata e resa schiava dei suoi pensieri,ma una volta tornata nella realtà sono stata la prima persona che ha cercato e non mi ha più lasciata come i precedenti 14 anni!e io ovviamente non le ho chiuso la porta in faccia,ma con me non è mai stata folle come la tua amica,anzi ha sempre gioito se le cose mi andavano bene,ha pianto con me se andavano male.la vostra non è mai stata vera amicizia,o per lo meno tu ci hai creduto e le hai dato tanto,lei...lasciamo perdere.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    non so che problemi specifici abbia, credo che sia una persona insicurissima e invidiosa, egocentrica e infrequentabile a mio avviso..quindi scappa! questa non è un'amica, è un'arpia!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    lei tanti................

    ma tu .........................? bo...bo..bo...

    menomale che non vi frequentate più.

    Ora mi raccomando stai

    attenta a chi frequenti..........................ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Complesso di inferiorità, non voleva essere la sola a essere guardata male dagli altri.

  • 1 decennio fa

    Da come racconti sembra una persona molto insicura di se. E forse vedeva in te una persona più sicura, magari con più successo. Quindi provava invidia e non voleva apparire inferiore.

    Io il suo comportamento me lo spiego in questo modo... INSICUREZZA E SFIDUCIA IN SE.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Insicurezze croniche,se lei aveva piu di te andava bene il contrario no, era una rivalità decisa da lei...poveraccia...ma due schiaffoni??? hai fatto bene ad allontanarla, l'amicizia non è così

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.