endus1960 ha chiesto in AmbienteRiscaldamento globale · 1 decennio fa

come segliere il tipo di riscaldamento?

devo riscaldare una grande taverna con soffitto a volte di circa 170 mt cubi,non posso portarci termosifoni ne esiste una canna fumaria,qualcuno di voi usa stufe tipo zibro? quelle che bruciano combustibile liquido? come vanno? si sentono odori di combustione? scusate se metto questa domanda in una categoria sbagliata ma non sapevo dove altro inserirla.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Impianti di riscaldamento

    Tutti sappiamo quanto sia importante scaldare le nostre case. Ma sappiamo quali sono i diversi tipi di impianti, le loro caratteristiche e come fare per risparmiare i nostri "soldi" senza rinunciare al piacere del caldo?

    Bene, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza con questo articolo.

    impianti termici

    Gli impianti per scaldare le case possono essere di due tipi differenti:

    a convezione: si basano sul principio del riscaldamento dell’aria

    radianti: si basano sul riscaldamento delle pareti e sul lento rilascio di calore da queste all'ambiente.

    Impianti a convezione:

    1 – tradizionale con termosifoni

    2 – con termoconvettori

    La trasmissione del calore avviene in parte per convezione, per circa il 70%, ed in parte per irraggiamento, circa il 30%.

    Impianti a radiazione:

    1 – elementi radianti a battiscopa

    2 – pannelli radianti a bassa temperatura per parete o pavimento.

    La trasmissione del calore avviene soprattutto per irraggiamento, emanando il calore in modo uniforme in tutta la stanza

    Trasmissione del calore:

    impianto a convezione

    Impianto a convezione

    Impianto a radiazione per pavimento

    Impianto a radiazione per pavimento

    Impianto a radiazione per parete

    Impianto a radiazione per parete

    Analizziamo ora i diversi tipi di impianti.

    Impianti a convezione

    RADIATORI A PARETE (termosifoni)

    Sono sicuramente i più usati , in quanto non ha delle particolari esigenze per essere installato. Sono soprattutto in ghisa, ma esistono anche in alluminio ed in acciaio. Queste ultime hanno il vantaggio di scaldarsi più in fretta rispetto a quelli in ghisa, ma anche lo svantaggio di raffreddarsi più velocemente.

    Vantaggi e svantaggi:

    questo tipo di impianto ha sicuramente dei bassi costi di installazione ed una buona durata, ma ha come svantaggi gli alti consumi, in quanto se la temperatura delle superfici dei locali rimane fredda abbiamo bisogno di alzare la temperatura interna, anche se già sufficiente, con spreco di energia, come anche influisce la loro posizione vicino a porte e finestre.

    E' responsabile di diversi disturbi: irritazione e secchezza delle mucose, infiammazioni alle vie respiratorie, asma, sinusiti, cattiva circolazione, ecc.

    radiatori a parete

    torna su

    RADIATORI CON TERMOCONVETTORI

    E' costituito da un contenitore in lamiera, con un dispositivo per il passaggio del calore dall'acqua all'aria ed un ventilatore per diffondere il calore nella stanza. Ha la doppia funzione sia di scaldare che di raffreddare l'ambiente. Inoltre la temperatura può essere controllata anche agendo sulla velocità del ventilatore.

    Vantaggi e svantaggi:

    E' un impianto facile da installare e si possono posizionare in qualsiasi parte della stanza, anche sul soffitto. Inoltre possono sia riscaldare che raffreddare. Ha l'inconveniente di avere uno scarico per la condensa ed una durata inferiore rispetto ai termosifoni tradizionali.

    radiatori con termoconvettori

    torna su

    Impianti a radiazione

    SISTEMI A BATTISCOPA

    Il riscaldamento a battiscopa consiste in un tubo di rame che corre al livello dei battiscopa dentro lamelle radianti.

    L’aria fredda entra dal basso, si riscalda, esce dalla parte alta (circa cm. 20), lambisce e scalda i muri con una convezione lenta fino ad una altezza di circa m.2.

    Per non impegnare tutto il perimetro delle stanze (la canaletta sporge di circa 10 cm. dal muro) è utile predisporre degli incassi alla base delle pareti.

    Vantaggi e svantaggi:

    Rispetto ad un calorifero normale scalda più uniformemente con un risparmio di circa il 30-40%, inoltre è anche di facile installazione in quanto non si devono rompere né muri e né pavimenti.

    sistemi a battiscopa

    torna su

    PANNELLI RADIANTI

    Questi possono essere di due tipi:

    1. a pavimento

    2. a parete

    Si tratta di un sistema di tubazione (per i pavimenti in materiale plastico e per le pareti in rame) che conducono acqua a bassa temperatura, contenuti all’interno dell’intonaco o di un materassino isolante posto sotto il pavimento.

    Inoltre, i pannelli radianti a parete possono essere installati anche dietro rivestimenti in cartongesso e con isolamento verso la parete esterna.

    Vantaggi e svantaggi:

    Non vi è nessun ingombro sulle pareti; inoltre la temperatura dell’aria può essere mantenuta molto più bassa rispetto ai sistemi tradizionali perché grazie all’irraggiamento dalle pareti e dal pavimento, esse sono più calde e non si deve surriscaldare l’aria, con conseguente risparmio energetico; causa un clima d’ambiente sano, per cui non danneggia gli organi respiratori; può essere usato anche per climatizzare l'ambiente. Come svantaggio si ha il costo di montaggio più elevato (di circa il 30%) rispetto agli impianti tradizionali. Inoltre bisogna prestare attenzione nel forare i muri per non danneggiare la tubazione, inconveniente che può essere facilmente aggirato con un particolare foglio termico che permette di individua

  • 6 anni fa

    Perchè non ti fai consigliare da un esperto, e sopratutto richiedere vari preventivi, puoi richiederli on line su vari siti tra l'altro il migliore da parte mia è http://www.edilnet.it/ , è gratuito che non è male e in più puoi richiedere fino a 4 preventivi di aziende vicine alla tua zona con sopralluoghi per avere più info.

  • 1 decennio fa

    Personalmente ti posso suggerire di installare una stufa a pellets. non ha bisogno di canna fumaria basta un piccolo foro, è molto pulita in quanto non hai bisogno di alimentarla (c'è un sistema automatico) e può anche essere programmata, inoltre e possibile usufruire di sconti e rimborsi di vario tipo in quanto è un sistema poco inquinante.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.