Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 1 decennio fa

come si stacca il materiale per le impronte dei denti dagli appositi contenitori per impronte?

ci sono delle soluzioni che permettano di staccare l'alginato di sodio senza rovinare l'impronta?

Aggiornamento:

grazie... nel caso rimanga sporco di gesso il contenitore per l'impronta.... ci sono prodotti che facilitano la pulizia?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao, il contenitore che dici te si chiama cucchiaio portaimpronte e serve per contenere la pasta per impronte (che inizialmente ha la consistenza di un "budino") possono essere monouso (di plastica o in resina) oppure riutilizzabili (in genere in acciaio), presentano dei forellini per trattenere meccanicamente la pasta, infatti quando viene tolta l'impronta dalla bocca il dentista tira il cucchiaio per il manico che trattiene la pasta perciò non rimane attaccata ai tuoi denti. Dopo aver colato il gesso per fare il modello della bocca il cucchiaio riutilizzabile viene ripulito dalla pasta per poter essere disinfettato e sterilizzato mentre quello monouso viene buttato via in blocco. L'impronta dal cucchiaio viene staccata meccanicamente, cioè devi staccare l'alginato dai forellini del cucchiaio, il rischio è di rompere l'aginato stesso ma ormai non serve più a nulla perchè il calco in gesso è stato già fatto. Esistono delle soluzioni pulenti per cucchiai sono come dei saponi ma specifici per pulire l'alginato dal portaimpronta, in pratica lo rendono più morbido fino a staccarlo, servono per rimuovere piccoli frammenti che rimangono tra i forellini ma la parte più grossa la togli a mano o con delle spatoline. L'alginato è molto morbido e se non ha un contenitore che lo trattiene (portaimpronta) tende a flettere facilmente, inoltre deve essere conservato in ambiente umido altrimenti si contrae e un'impronta deformata non serve a nulla. Ciao

  • 1 decennio fa

    in realtà non si staccano durante il processo di colatura dell'impronta, ma successivamente quando si ha già il calco dell'impronta e a quel punto si può rimuovere l'alginato dal portaimpronte senza preoccuparsi di non rompere nulla!

    Fonte/i: studente odontoiatria
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.