Christian ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 decennio fa

Visione notturna in assoluta assenza di luce?

mi domandavo se degli occhiali per la visione notturna funzionino in una totale assenza di luce e il perché del si o del no.

Avevo sentito dire che gli occhiali essendo più sensibili dell' occhio umano, catturano la luce più insignificante per poi "amplificarla". Se così fosse in totale assenza di luce non dovrebbero funzionare, se non è vero invece...come funzionano realmente? (wikipedia è tirchia con le parole...)

Aggiornamento:

@biker

l' avevo provato anch' io tempo fà =).

il punto è che in quel caso non c'è una totale assenza di luce, mi domandavo più che altro se gli occhiali possano farci vedere anche in una camera sotterranea

completamente priva di luce grazie agli infrarossi.

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Un visore notturno è un apparecchio in grado di intensificare la luce presente di migliaia di volte in modo da produrre un immagine chiara e definita. I fotoni vengono raccolti nel fotocatodo attraverso la lente frontale, trasformati in elettroni e amplificati per poi passare attraverso lo schermo al fosforo che ne conferisce la tipica colorazione sul verde. Il visore per funzionare ha bisogno di una quantità minima di luce (stellare o lunare). In assenza di fonti di luce viene utilizzato in genere un emettitore di raggi infrarossi (total darkness tecnology), che ha però il difetto di essere visibile attraverso altri visori notturni.

  • 1 decennio fa

    Gli occhiali a visione notturna NVG amplificano la luce visibile riflessa dagli oggetti in presenza di luce debole (condizioni appunto notturne). Quindi funzionano solo se è presente una debole sorgente come dici tu

    Occhiali a infrarosso IRG utilizzano la radiazione emessa nello spettro infrarosso, che è quello emesso dai corpi a temperatura ambiente e funzionano sempre potendo però solo distinguere la temperatura dei corpi.

  • 1 decennio fa

    I visori notturni amplificano la luce piu debole, anche quella di un cielo stellato, per permettere una visione notturna. Ma in TOTALE assenza di luce non si vede nulla. In alternativa esistono i visori ad infrarossi, che appunto non osservano le radiazioni visibili ma quelle infrarosse, emesse da tutti i corpi caldi rispetto all'ambiente circostante.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Avevo letto da qualche parte che degli occhiali visione notturna emettono loro stessi un minimo di luce x essere catturata e poi come dici tu amplificarla,questo in totale assenza di luce ovvio.

  • 1 decennio fa

    Esperimento molto semplice:

    Servono:

    - cellulare con fotocamera

    - telecomando tv ad infrarossi

    Attiva la fotocamera del cell, puntaci contro il led infrarossi del telecomando e premi un bottome.

    Magia! tu a occhio nudo non vedi la luce ma sullo schermo del cell si!

    Questo perche' l'occhio umano non percepisce tutte le lunghezze d'onda della luce per cui si gli occhiali per visione notturna sono solo calibrati per catturare quella luce che l'occhio umano non vede.

    In natura molti animali notturni hanno una visione spostata sulla lunghezza d'onda della luce...

    Non sono molto tecnico ma penso di essere stato chiaro...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.