Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniAllergie · 1 decennio fa

informazioni sugli esami del sangue per i test di allergie e intolleranze alimentari?

ho fatto poco + di una settimana fa gli esami del sangue per vedere se e a cosa sono allergica per dei problemi di digestione.. mi daranno i risultati il 10 ma volevo sapere cosa posso aspettarmi come risposte, nel senso sono abbastanza precise o molto molto generiche?

potete spiegarmi tutto quelo che sapete a riguardo?

grazie!

P.S. mi hanno detto che se voglio posso anche fare degli altri test che però sono a pagamento che hanno risultato immediato, credo siano quelli in cui ti ignettano qualche sostanza e ti danno subito il risultato... mi potete parlare anche di questi?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Per analisi del sangue suppongo ti quantifichino la presenza di IgE (un particolare tipo di anticorpi coinvolto nei processi di ipersensibilità). Questo tipo di esame è in realtà molto aspecifico e serve al medico solo per supporre un meccanismo allergico e per fare eventualmente diagnosi differenziale.

    Poi ci sono sempre degli esami del sangue molto più accurati e approfonditi, ovvero il RAST, che fondamentalmente dosa le IgE per ogni singolo antigene che provoca allergia, e spesso per i risultati ci mettono molti giorni, siccome si tratta di un esame costoso e lungo. Se hai fatto un dosaggio RAST, potrai vedere tu stessa, sul referto del laboratorio, a quali sostanze sei ipersensibile (proprio nel senso allergico), ad esempio "dermatophagoydes" per quanto riguarda gli acari, oppure "epitelio di gatto" per quanto riguarda i gatti, e così via.

    Ti faccio notare però che il RAST è un esame generalmente di secondo livello, che oggi molti medici di base tendono a prescrivere immediatamente perché basta in effetti solo un prelievo di sangue, ma il risultato è da prendere in considerazione insieme alla storia clinica del paziente, e soprattutto alla modalità di insorgenza dei sintomi. Mi spiego meglio, se tu lamenti sintomi molto aspecifici, un RAST può essere anche inutile, se non fuorviante. Ma se tu effettivamente starnutisci quando abbracci il tuo gatto, e il RAST mostra una ipersensibilità all'epitelio di gatto, in tal caso abbiamo un immediato riscontro. Poi ovviamente i campi di applicazione sono molto più vasti di così.

    Gli esami immediati di cui parli, forse è il Prick Test, ovvero un esame che fa lo specialista in Allergologia e Immunologia Clinica tramite delle piccole lancette e l'instillazione di soluzioni contenenti l'antigene da provare per valutare la presenza di una reazione allergica. E' quello che si fa sul braccio, per intenderci. Questo è senz'altro uno dei migliori test allergici che si possano fare, ed è quello che sarebbe consigliabile in prima istanza.

    Poi ne esistono altri, come il Patch Test, sempre eseguito da un Allergologo e indicato nelle allergie da contatto, ma anche altri, utilizzat spesso in caso di riniti allergiche, come quelli eseguiti dallo specialista in Otorinolaringoiatria.

    Fonte/i: studente medicina
  • 1 decennio fa

    in genere le analisi del sangue misurano le lge totali per vedere se ci sono allergie o intolleranze. poi dovrai fare le prove allergiche o di intolleranza per capire quale cibo o sostanza sia il problema.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.