HEEEEEEEEEEELP URGEEENTE!!!!!!!!?

x favore mi aiutate a correggere questo mio racconto? risposte sincere x favore!!

grz in anticipo ^ ^

Pentimento

Nati nel bene,morti nel peccato. Questa è la vita di ogni uomo. Bene oggi ho intenzione di fare qualcosa,di morire nello splendore. Finii di calzarmi il mio ultimo stivale e uscii di casa sorridente.

Questo sarebbe stato il mo giorno,oggi sarei stata libera da ogni peccato,mi sarei purificata con un unico,semplice gesto. Ok,si avevo vinto il jack pot, e non era solo una battuta, l’avevo vinto davvero e avrei devoluto tutto a un’associazione benefica. Così mi sarei garantita il mio posto in paradiso,lo avevo comprato a peso d’oro come una suite imperiale.

Avevo il mio piccolo assegno nel taschino,giusto sopra il cuore e gustavo l’idea di avere un biglietto di sola andata per il regno dei cieli.

Mi trattenni a stento dal prenderlo di nuovo in mano,ma sarebbe stato rischioso maneggiare tanto denaro in strada e lasciai perdere.

Arrivai al mio ufficio in perfetto orario, e varcando la porta d’ingresso vi incontrai Josh. L’alto ragazzo biondo dagli occhi castani aveva un aspetto malandato e la fronte imperlata di sudore.

-Josh,cosa è successo?- chiesi distrattamente prima di immergermi nei miei pensieri e solo vagamente avverti il racconto dell’uomo e il suo pianto improvviso da un certo punto in poi della storia- Scusami Josh,devo andare – dissi prima di avviarmi distratta verso il mio ufficio, non notando lo sguardo irato di lui .

*

Era apparentemente stata una giornata come le altre,nonostante tutto. Era già arrivato il tramonto e sbadigliando uscii dalla banca dove avevo appena devoluto il famoso assegno. Vi ero corsa subito dopo il lavoro, non si sapeva mai quello che poteva succedere nel frattempo…

Ebbi appena il tempo di sentire un suono di una macchina che passava,un rumore forte e un dolore tagliente prima della mia morte,fu semplice in effetti.

Chiusi gli occhi:buio. Li riaprii:luce. Non ero spaventata,lo sapevo che un giorno sarei morta, anche se non mi sarei mai aspettata che quel giorno fosse oggi -Lo sapevo- dissi sorridendo nel mio nuovo corpo,questo era leggero,quasi fluttuante e privo di materia. –Marybeth Rash?-chiese un uomo apparso dietro di me,situato proprio al centro del vasto panorama bianco che avevamo intorno. Era alto e bruno,con una sottile barba e gli occhi castano luminoso. –Sì,sono venuta a reclamare il mio posto in paradiso!- esclamai e l’uomo mi rise in faccia. Era una risata fresca,gorgogliante,che mi ferì. -No, Marybeth,contrariamente a quello che tu pensi il paradiso non è una cosa che si può prenotare a pagamento come una camera d’albergo- Iniziai a sbiancare,consapevole della verità di quelle parole. –Ma,ma… non posso mica aiutare tutti quelli che ne hanno bisogno?Ho dato i soldi, ho aiutato,e ora mi spetta il mio premio!- strillai avvertendo vagamente che la mia voce era diventata stridula. –Tu non puoi pretendere niente!- urlò l’uomo –La pace deve essere sentita, applicata assiduamente,si basa anche nei piccoli gesti,che svolti giornalmente rendono molte vite migliori. Hai fatto soffrire quell’uomo oggi,era un anima sola,dispersa, bisognosa di aiuto e tu non l’hai aiutata,sarai morta nello splendore,ma vivrai nell’oscurità!-

Ebbi solo il tempo di urlare prima che la terra si aprisse sotto i miei piedi e il buio mi inghiottisse una seconda volta.

In quel momento capii, compresi tutte le volte che avevo sbagliato nella mia vita e lacrime di pentimento mi rigarono le guance. Sentii la mia anima cambiare,così,tutto d’un colpo, e avvertii che i miei peccati venivano cancellati.

La mia anima ridivenne pura e dormiente prima di aspirare a una seconda vita.

Il mio gesto mi aveva salvata da me stessa,da una vita di vuoto e cattiveria, e ora potevo vivere ancora.

All’inferno,sulla terra tornai sottoforma di pura bambina..

Aggiornamento:

grz alisee ^ ^

Aggiornamento 2:

Ei bobo,hai cambiato immagine?? comunque si si può mettere sia la e che la virgola anche se è una forma poco usata inoltre nn sn andata a capo perché lo devo spedire a un concorso della mia scuola e il limite è una pagina,se vado a capo supero il limite...

zaaaao

ps grz a tutti,specie x i complimenti ;) hahah XDXD

Aggiornamento 3:

x Deb,mi disp ma sn arrivata in ritardo...

Aggiornamento 4:

x boob,ho individuato la parte ke dicevi te e mi sa sta volta hai ragione tu,ci sono le eccezioni dove si mette la virgola vicino la e ma questa non è una di quelle...grz bobo ^ ^

Aggiornamento 5:

ps x laila riguardo l'uomo che urla,lo fa solo per far arrivar meglio il messaggio alla ragazza ma in realtà non lo fa xche è arrabiato,cerko di farlo capiremeglio...^ ^

Aggiornamento 6:

x laila,riguardo le prime 2 correzioni anche se probabilmente hai ragione preferisco rimanerlo così,in quanto è nel mio stile ^ ^ riguardo avvertii poi me ne sono accorta e tutto il resto delle correzioni hai assolutamente ragione (specie quella uomo-ragazzo,per me era sulla 20ina e qnd entrambe le cose ma un lettore non lo poteva sapere).

Purtroppo hai ragione,anche io avrei voluto scrivere di più e aumentare la descrizione del paesaggio ma purtroppo lo devo mandare a un concorso letterario per la scuola e il limite è una pagina (potevano darne 2,non è che si sprecavano -.- XDXD) vbb cmnq qst è il motivo per cui non posso aumentare la descrizione

x a'ltro tizio invece di parlare tanto xche non mi fai vedere esattamente quali sono gli errori??-.-

zaaaaaaaao e grz a ttt ^ ^

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    -Nati nel bene,morti nel peccato.....Aggiungi la E al posto della virgola, da un senso di lentezza che alla frase serve, mentre la virgola la interrompe.

    - Bene oggi ho intenzione di fare qualcosa,di morire nello splendore..... Questa frase ha rovinato tutta la parte iniziale, il modo in cui l'hai scritta non va bene, cerca di cambiarla.

    - unico,semplice gesto.....meglio togliere la virgola.

    - in strada e lasciai perdere.... Sarebbe meglio....in strada Così lasciai perdere.

    - L’alto ragazzo biondo dagli occhi castani, aveva un aspetto....Ti ho aggiunto la virgola :p

    - avverti....avvertii :P

    - il racconto dell’uomo e il suo pianto improvviso da un certo punto in poi della storia...Quale uomo? non era un ragazzo?

    - pretendere niente!- urlò l’uomo....Secondo me sarebbe molto meglio che l`uomo non perda la calma e che risponda in tono pacato, in fin dei conti, quale essere dei cieli perde la pazienza?? xD (cmq cerca di descrivere dove si trova precisamente la ragazza perche` in questo modo non si capisce molto)

    - All’inferno,sulla terra tornai sottoforma di pura bambina.... Continuo a non capire che giri ha fatto la ragazza mmm cerca di essere piu` precisa nelle descrizioni. Io non so bene se e` una storia o un romanzo...ma se fosse una storia devi cercare di far capire a chi legge tutto quello che succede...so che e` difficile pero` se ci lavori ancora un po` verra` fuori un buon lavoro. Gia` il messaggio che vuoi far arrivare e` bello tosto. Quindi secondo me i punti ai quali devi dare piu` forza sono i dialoghi, renderli piu` veri e piu` forti, la morale e` troppo affrettata...devi darle molto piu` spazio e importanza e anche le ambientazioni non sono ben descritte.

    Spero di non essere stata troppo dura, solo che vedo che la base qui non manca, tocca solo lavorarci un po` di piu`.

    ciaoooo

  • Anonimo
    1 decennio fa

    oddddddio! è bellissimo!!

    ora non posso proprio corregertelo.. ti prometto che fra un pò te lo correggo, ok? ^^

    un abbraccio! a dopo!

  • 1 decennio fa

    cOMPLIMENTISSIMIII!!! molto molto molto interessante...hai un bel modo di scrivere. Semplice ed essenziale. Io non ti correggerei niente...solo un piccolo consiglio: talvolta l'uso del passato remoto rende il racconto un po' "pesante", ma non per questo noioso. Magari alterna un pass. remoto con un imperfetto o con un passato prossimo.

    Complimenti ancora.

    bacini

    Ld

  • 1 decennio fa

    Non c'é quasi niente da correggere. Tranne cosuccie piccolissime : mai mattere la , e dopo la e....o metti una o metti l'altra!!!! Ultima cosa : quando fai partire un dialogo, vai all'altro rigo! punto e a capo!

    E ora me ne vado. Sono entrato da eroe, esco da stupido...haahha

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Deb
    Lv 4
    1 decennio fa

    scusa, ma non sono brava nelle correzioni. Rispondi per favore?http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ai...

  • 1 decennio fa

    wow è veramente bello! purtroppo non sono in grado di aiutarti ma complimenti....

  • 1 decennio fa

    Hai fatto un bel pastrocchio di verbi, saltellando con quello stivale della prima riga tra presente, imperfetto, passato prossimo e remoto.

    La punteggiatura è un po'ubriaca.

    Semplifichi molto situazioni che dovrebbero essere più complesse, come il lamento di Josh o la purificazione.

    Gesù (chiamiamolo così) attua un inforigurgito di buoni sentimenti che spiazza il lettore. Una morale un po'affrettata e precipitosa insomma.

    Ti contraddici: nell'immaterialità come può l'immateriale corpo avvertire e la terra aprirsi sotto di lui?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.