Deb
Lv 4
Deb ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

Aiuto libro........................?

Lo so! Sono una rompoide, ma vi prego, commentate questo pezzo, serve urgentemente per la mia storia!:

Amanda guardava Silver, in spoglie di gatto, che osservava interessato un documentario sugli animali. Ormai lei sospettava che il drago cercasse di osservare la tv per studiare il linguaggio umano.

A volte Silver era proprio ridicolo, si metteva cose assurde in testa. Doveva però stare attento a non farsi beccare dagli zii altrimenti avrebbe messo in pericolo la sua identità.

La bambina pensava al giorno prima, quando avevano accompagnato Dean a casa sua.

Il padre gli era corso incontro disperato, ricordava che aveva le lacrime agli occhi. Dopo averlo abbracciato lo rimproverò con uno schiaffo chiedendogli il perché della sua fuga.

Dean non aveva risposto, era rimasto rigido ma non piangeva e prima di entrare in casa gli urlò arrabbiato “È colpa tua se questa famiglia fa ******!”.

Loro avevano osservato la scena rimanendo in silenzio, stupiti e confusi.

Il signor Miller si era scusato con loro…

Lo squillo del telefono la riportò alla realtà.

Silver saltò sul comodino come se volesse rispondere, ma Amanda fu più svelta.

Il gatto emise degli strani gridi, facendo i capricci.

Lei lo zittì. Il gatto scese dal comodino, brontolando.

La bambina sorrise soddisfatta e appoggiò la cornetta all’orecchio.<< Pronto?>>

<< Amanda?>>

Il suo sorriso svanì.<< Ah, Dean! Come va?>>

<< Male>>rispose lui, sembrava che stesse cercando di trattenersi dal piangere.

<< Che succede?>> domandò preoccupata.

<< Volevo…dirti… che accetto>>. << Accetti cosa?>>

Lui sospirò<< Accetto la tua proposta>>.

Amanda non aveva parole. Cercò di dire qualcosa ma non uscì nulla dalla sua bocca, solo un suono balbettato.

<< Sei libera oggi?>>

<< Beh…si, oggi è festa…>>

<< Ok>> tagliò corto Dean<< Va bene se vieni alle tre a casa mia?>>

Lei annuì ancora intontita per la notizia.

<< Bene, scusa se sono stato brusco… allora ci vediamo?>>

<< Si>> disse chiudendo la linea.

Era spaventata: cosa avrebbe detto? Come si sarebbe comportata? Temeva di fare la figura dell’idiota. Le mancava il respiro, aveva paura di non riuscire ad aiutarlo, di fallire.

Silver si strofinò sulle sue gambe per consolarla.

Oh, ti ringrazio amico mio Pensò.

Doveva affrontare la verità senza scappare altrimenti avrebbe peggiorato la situazione. Si sedette sul divano, tenendo sul grembo il gatto.

Non doveva sconfortarsi, accarezzava nervosamente il pelo soffice di Silver.

La sua mente stava già elaborando un discorso; ma sapeva in cuor suo che aveva poche possibilità di convincere un adulto e un’adolescente sulla malinconica realtà della loro famiglia.

Avvisò Natasha e Cheryl della sua intenzione di andare da Dean.

La cugina era indifferente alla sua decisione ma la zia inizialmente era contraria, non conosceva affondo la reale situazione del bambino ma sapeva che era meglio evitare di andarlo a trovare.

Amanda mascherò le sue intenzioni convincendola che doveva andare da lui per aiutarlo coi compiti. Natasha era così diffidente!.

Aggiornamento:

SUSATE, PARTE CHE NON HO MESSO:

Cheryl, invece, capì tutt’altra cosa. Pensava che lei e il bambino fossero segretamente innamorati.

Che assurdità! Era troppo piccola per provare sentimenti del genere, troppo ingenua per conoscere qualcosa di più del l’amicizia.

1 risposta

Classificazione
  • Asilum
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    A me piace così com'è!Non ho niente da ridire!Brava!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.