Marcello B ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

Perchè in una reazione reversibile all'equilibrio la variazione di energia libera è uguale a zero?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Nelle trasformazioni reversibili, all'equilibrio, nelle stesse condizioni, DG = 0 (essendo in condizioni di equilibrio, cioè nelle condizioni di energia minima, non ci possono essere spostamenti dall'equilibrio, perciò non può esserci variazione di energia libera)

    Perciò nei processi il sistema si evolve in modo che la G assuma il minimo valore (a quelle p e T).

    Una diminuzione di G (essendo G definita da due addendi), può avvenire o per diminuzione dell'entalpia H o per aumento dell'entropia S (poiché T = costante).

    Se considerassimo solo il termine H, sarebbero possibili solo i processi esotermici, cioè quelli con DH < 0.

    Invece possono avvenire anche processi endotermici, cioè con DH > 0, purché ci sia, contemporaneamente, un aumento di S tale che sia TDS > DH.

    Comunque processi esotermici in cui si abbia una diminuzione di S sono possibili purché |TDS| < |DH| (Ricordare che i valori compresi tra due barre verticali sono presi in valore assoluto).

    Esaminiamo ora una reazione reversibile, che comporti una situazione di equilibrio, per esempio quella di formazione dell'ammoniaca dagli elementi

    N2 + 3 H2 <---> 2 NH3

    La reazione procederà da sinistra a destra se la G' (di 1 mole di N2 e di 3 di H2) è maggiore della G" di 2 moli di NH3 e viceversa.

    Fonte/i: FT
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • marco
    Lv 4
    1 decennio fa

    ricordati che quando si parla di variazione vuol dire che l enegia finale-quella inziale =0

    ma cio non singifica che non ci sia uno scambio di energia nel quilibrio, infatti questo esiste pero

    l energia data a destra e l energia data a sinistra risultato uguali quindi la variazione e nulla.

    Durante l quilibrio prodotti e reagenti si trasformano alla stessa velocita per cui il lavoro liberato e immeditamente utilizzato per ricreare l qulibrio da una parte, ma contemporanemente del lavoro dal altra parte e utilizzato per creare il continuo equlibrio.

    Insomma e qlc di dinamico lo scambio ce ma la variazione e nulla!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.