Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportSport invernaliSnowboard · 1 decennio fa

Agli appassionati ed esperti di SNOWBOARD?

Ciao a tutti,

oggi è stata la mia 5a uscita con lo snowboard da "autodidatta".

Provengo dali sci ma mi hanno stancato, lo snow è molto più entusiasmante!

Però, dato che ho convinto degli amici, ma tutti siamo inesperti in snow, volevo fare alcune domande mirate visto che abbiamo acquistato tutti tavole proprie ora mentre prima avevo noleggiato e mi ero trovato tutto pronto:

1 - A cosa serve inclinare il supporto dell'attacco, praticamente quello che sostiene il retro scarpone e quindi in polpaccio? Dato che ho fatto delle prove e per sentito dire, li ho inclinati al massimo lontano dalla perpendicolare della tavola e mi sembra di fare meglio tipo a frenare e mettermi "sulle punte" nel carving , ho fatto bene?

2 - Visto che era la prima volta ho montato gli attacchi "a occhio", ovvero li ho messi leggermente arretrati (prediligo il freeriding per ora) e mi hanno detto che più li arretri più hai controllo e velocità nella discesa, giusto? Più centrati rispetto alla tavola è per il freestyle...

3 - L'angolazione degli attacchi...qui non saprei, oggi mi sono guardato intorno e ho visto di tutto..

Premetto che non avevo ancora bene identificato il piede davanti, comunque ho scoperto che sono GOOFY, e dato che non lo sapevo ho messo gli attacchi in posizione "duck" cosi da non doverli modificare in giornata ma mi hanno sconsigliato di usarli dopo che hai trovato il piede giusto (a meno che tu faccia freestyle, NON il mio caso) perchè è una posizione poco performante e pericolosa per i legamenti del ginocchio...

Quindi, se prediligo discese "veloci" e quindi freeriding, a quanto metto i gradi degli attacchi?

4 - La DISTANTA da CENTRO a CENTRO dei 2 attacchi, pià stretta è meglio è per il freeriding?

Sono alto 1.87, stamattina li ho messi a 56 cm di distanza, mi mi sembra poco maneggievole la tavola e soprattutto posizione scomodissima...

Per darvi un idea del mio livello diciamo che, dopo 30 cadute la mattina, al pomeriggio me la cavavo bene scambiando punta talloni senza cappottarmi a valle! Ovviamente prendendomela comoda a scegliere, comunque mi trovo bene e non mi sembra difficilisimo da imparare, pià che altro rispetto allo sci è noiosa la salita in seggiovia, la discesa da essa, quando c'è troppo piano che ti blocchi se sbagli a frenare troppo ecc....

Riassunto:

1 - Inclinazione sostegno polpaccio

2- posizione attacchi rispetto alla tavola (mettere le viti)

3 - Angolazione attacchi per freeride

4 - Distantaza centro-centro per una persona di 1.87 metri di altezza e che predilige freeride.

Grazie mille per aver condiviso con me la vostra passione.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ti rispondo in base a quello che mi aveva detto un maestro di snowboard:

    1- meglio inclinarli un pò, perchè si è più propensi in questo modo a piegare le ginocchia, che è quello che serve per avere stabilità e controllo. inclinali quindi un pò, ma non troppo!

    2- non so...

    3- il suddetto maestro consiglia +15 -15, devo dire che mi trovo bene (più che altro, con altre angolazioni avevo dolori ai tendini e muscoli, e invece seguendo il suo consiglio non li ho più avuti)

    4- non so, anche io sono ancora molto indecisa su questo punto

  • 1 decennio fa

    io non ho mai fatto caso a tutti questi particolari, tranne nella distanza dove li tenevo abbastanza larghi. Prova un po' a vedere come ti trovi meglio tanto per i primi periodi non ti importa di andare veloce o fare acrobazie, per quello proverai man mano che troverai confidenza con la tavola. Dato che sei un autodidatta cerca di non cascare nell'errore che fanno alcuni rider, ossia pensare che il movimento tacco punta avvenga grazie al movimento della gamba davanti. Lo spostamento lo devi tramite la torsione del busto, mentre le gambe rimangono sempre leggermente inclinate, con la spalla a valle leggermente più in basso rispetto a quella a monte. Invece nella neve fresca dovrai cercare di tenere il peso indietro, altrimenti ti ritroverai a faccia in giù nella neve...

    Un'ultima cosa, per la seggiovia (a meno che non si tratti di ovovia o simili) o skilift la cosa più comoda da fare (quando acquisisci una certa stabilità) è non slegarti lo snowboard e rimanere con entrambi i piedi legati!

    Fonte/i: 12 anni di snowboard
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.