Albert ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

Perché i pesci rossi non possono stare in acquario?

Ho tre pesci rossi che mi hanno dato qualche tempo fa e li tengo nella classica vaschetta. Ora però stanno crescendo e vorrei passarli in un acquario più grande, ma quando li metto dopo alcune ore devo uscirli di nuovo o mi muoiono.

Con l' acquario ho seguito tutte le regole. L'ho allestito un mese fa, ho messo il ghiaietto come c'è scritto sulla confezione, ho messo l' acqua priva di cloro, poi ho inserito una piantina finta (il negoziante mi ha detto di mettere quella, visto che l' acquario non è molto grande e non ne vale la pena mettere quelle vere) e poi ho messo pure una piccola anfora per ornamento. Inutile dire che ho lavato tutto abbondantemente con acqua prima di inserirle .

Su consiglio del negoziante, ho aspettato 10 giorni prima di mettere i pesci e già da subito mostravano segni di sofferenza. Tremavano forte quando toccavo i vetri e dopo alcune ore nuotavano lenti a pancia in sù. Un comportamento anomalo! Il giorno dopo erano quasi morti, così li ho usciti e li ho rimessi nella solita vaschetta con acqua del rubinetto. Con mia grande sorpresa sono sopravvissuti. Pensavo che sarebbero morti in poche ore.

Quello stesso giorno sono andato in un altro negozio di acquariofilia e gli ho spiegato la situazione. Quello mi ha detto che dovevo inserire i batteri e qualche goccia di biocondizionatore. Ho speso altri 15 euro... Il suo consiglio è stato quello di mettere i batteri subito e dopo alcune ore potevo rimettere i pesci.

Io ho fatto come mi ha detto e ho messo i pesci dopo 24 ore. Sembrava tutto ok, ma dopo alcune ore era di nuovo tutto come prima...

A quel punto ho cercato su internet tutte le informazioni possibili e ho scoperto che 24 ore sono troppo pochi per popolare il filtro di batteri. Ho invece scoperto che ci vogliono 3 o 4 settimane affinché il filtro sia pronto.

Oggi siamo arrivati a un mese. Ieri ho effettuato il test dei nitriti (NO2) e sono abbastanza bassi, molto al di sotto della soglia pericolosa. Prima di metterei pesci ho cambiato circa un quinto dell' acqua, così da far abbassare ulteriormente la concentrazione di sostanze nocive.

Sembrava tutto a posto. I pesci nuotavano tranquilli, poi hanno iniziato a tremare un po' e di nuovo nuotavano di lato. Uno era sottosopra e forse sta morendo. Di nuovo li ho usciti e messi nella vaschetta.

La cosa che non capisco è che ho seguito scrupolosamente tutte le istruzioni. Ho aspettato un mese prima di mettere i pesci e prima di farlo ho testato l' acquaa ed era tutto ok. Non capisco cosa c'è che non va.

La vaschetta sarà circa 4 litri o poco più. E' un po' stretta ma i pesci ci vivono bene. L' unico inconveniente è che sporcano tantissimo, quindi bisogna cambiarel' acquaa spesso, quasi ogni giorno.L' acquario invece è 26 litri, quindi lo spazio per nuotare c'è. In più c'è il filtro, quindi dovrebbe mantenerel' acquaa pulita più a lungo di quanto fa la vaschetta. Per quale motivo i pesci in questo ambiente stanno male?

Non ho bisogno di sentire la solita predica che i pesci rossi in vaschetta non ci possono stare e che l' acquario è troppo piccolo anche per uno solo di loro. Lo so. Però sia i pesci con la vaschetta sia l' acquario me li hanno regalati. Il precedente padrone non aveva abbastanza tempo libero per dedicarsi a loro, che peraltro li ha avuti in regalo da alcuni amici per uno scherzo divertente, che però non sto a spiegare in questa sede. Un mese fa quando ho fatto il compleanno per regalo la stessa persona mi ha comprato l' acquario, così i pesci avrebbero trovato un ambiente migliore per vivere.

A parte quest' ultima parentesi, qualcuno mi spieghi cosa c'è che non va. Forse il filtro è difettoso? Devo dirlo al negoziante dove è stato acquistato l'aquario per trovare un rimedio? L'acquario peraltro è in garanzia. Aiuto!!!! Non so più che fare. E c'è un modo per salvare in extremis il pessce moribondo? Ammesso che sia ancora vivo...

Aggiornamento:

Perchè scrivete solo cavolate? Nessuno mi sta azzeccando il problema.

E' passato un mee dall'allestimento dell'acquario e ieri ho fatto analizzare da un esperto un campione dell'acqua, per verificare se c'è qualcosa che non va.

Il risultato del test è stato che l'acqua è ok. I nitriti e nitrati sono a zero, il ph va bene e l'acqua è leggermente dura, ma è un valore che per i pesci d'acqua fredda va bene. Sempre l'esperto mi ha detto che non c'è motivo alcuno per i pesci per stare male.

C'è qulcuno che mi sappia spiegare questo mistero?

Aggiornamento 2:

Per вℓιикιиg.

Ti rendi conto delle sciocchezze che dici? I pesci rossi sono pesci d'acqua fredda, quindi si adattano a qualunque temperatura. A loro semmai è il caldo che gli può fare male...

A parte questo, la verifica sulla pompa che mi chiedi è assolutamente inutile.

Sono un perito elettrotecnico e conosco bene gli impianti elettrici e la legislazione su come vanno fatti. La pompa, essendo immersa in acqua, deve essere per forza isolata!! Se poi c'è un guasto come dici, dove cavolo la deve scaricare la corrente visto che non ha dove andare?? L'acquario elettricamente è ben isolato dall'ambiente esterno, quindi l'eventuale corrente differenziale non può passare da nessuna parte, a meno che non immergo una mano nell'acqua, facendo io da conduttore verso terra...

Per la cronca, non ho mai preso la scossa immergendo la mano e l'impianto di casa mia è dotato dell'interruttore automatico magnetotermico differenziale, il cuì relè differenziale è tarato proprio a 0,03 A.

Aggiornamento 3:

Per Miya.

Pure tu spari cavolate, lo sai?

Non può essere la vescica natatoria, perchè in tal caso l'istinto porterebbe i pesci più a galla che a fondo, subendo sui loro corpi la stessa pressione che c'è in vaschetta, così da non sentire grandi differenze, abituandosi così al nuovo ambiente.

Aggiornamento 4:

Per lux.

Non ti sentire immune nemmeno tu dal dire cavolate, solo perchè le spari meno grosse. Non voglio offendere nè te nè gli altri, sia chiaro, ma tu hai risposto a cavolo senza prima leggere la mia domanda.

La mia domanda era perchè i pesci sono stati male nell'acquario sono stati male e uno è pure morto se i valori dell'acqua sono giusti?

Non hai letto che è passato un mese dall'allestimento, non 10 giorni come nel primo tentativo di inserimento dei pesci.

Un'altra cosa. Perchè alcuni ci mettono i pesci dopo già una settimana e non gli muoiono?

Altra cosa, perchè sulla confezione degli attivatori batterici c'è scritto che bastano già 24 ore?

A chi devo credere?

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ieri hai effettuato la misurazione dei nitriti e ""sono abbastanza bassi"" che dici?? DEVONO ESSERE A ZERO.. e poi si mettono i pesci.. ecco tra tutte le cose che hai fatto l'errore piu grande in genere si aspettano 4 settimane dalla messa in funzione dell'acquario alla 4 setttimana si misurano i nitriti no2 SE SONO A ZERO SI METTONO I PESCI ALTRIMENTI si aspetta una altra settimana SI RIMISURANO I NITRITI NO2 se sono a zero metti i pesci altrimenti aspetti..........

    GLI ATTIVATORI BATTERICI SERVONO A BEN POCO IN PRATICA ANCHE SE TUTTE LE MARCHE NE DANNO UNA MIRACOLOSA FUNZIONE...... NON MI FIDO DI QUESTI ATTIVATORI IO MISURO SEMPRE GLI NO2 SOLO SE SONO A ZERO METTO I PESCI

    I PESCI ROSSI HANNO UNA TEMPERATURA IDEALE DI 21 /24 GRADI SE SONO PESCI ROSSI NORMALI POSSONO STARE SENZA RISCALDATORE, SE INVECE SONO PESCI ROSSI TESTA DI LEONE O ALTRI TIPO TELESCOPICI ECC ECC CI VUOLE IL RISCALDATORE...

    CREDO TU ABBIA AVUTO MOLTA FRETTA NELL'INSERIRE I PESCI, NON DARE RETTA AI NEGOZIANTI LORO VOGLIONO SOLO RIFILARE I LORO PRODOTTO ""CHE GLI FR EGA TU PAGHI E SE QUALCOSA NON VA RITORNI A COMPRARE QUALCOSA D'ALTRO....."

    ADESSO SAI CHE PUOI CONTARE SU QUESTA SEZIONE FIDATI DI QUELLO CHE DICE LUX ANCHE SE NON HA RISPOSTO PERFETTAMENTE ALLA DOMANDA MA TU NON PUOI FARE UN POEMA, FAI SEMPLICI DOMANDE E BREVI ANCHE PIU DOMANDE RICEVERAI SEMPRE ADEGUATE RISPOSTE.... INDICA NELLE DOMANDE SEMPRE IL LITRAGGIO DEL TUO ACQUARIO, L'ARREDAMENTO PIANTE E GHIAINO, POPOLAZIONE, VALORI NO3 E PH, SE HAI DELLE ALTRE DOMANDE PRECISE CONTATTAMI PURE .. CIAO

  • =)
    Lv 4
    1 decennio fa

    io ti faccio una domanda più seria

    Quanti giorni ci hai messo per scrivere questa domanda

  • Luisa
    Lv 7
    1 decennio fa

    Ciao, 10 giorni sono troppo pochi per inserire i pesci in vasca, ecco perchè quando li metti dentro l'acquario sono sofferenti e moribondi, una volta avviato l'acquario prima di inserire i pesci attendi almeno 3 settimane e poi inizia con l'inserimento. In pratica una volta sistemato l'acquario, metti il biocondizionatore, metti l'attivatore batterico (rispettando i tempi e le dosi consigliate sul foglio illustrativo) e lascia l'acquario a maturare senza pesci per 3 settimane durante le quali le colonie batteriche si insidieranno nel filtro. Trascorso questo periodo esegui i test dell'acqua PH, GH, KH, NO2 (nitriti), NO3 (ntrati), NO4 (ammoniaca) CO2 (anidiride carbonica) con particolare attenzione verso i nitriti che devono risultare assenti; se i test sono ottimali puoi inserire i pesci, diversamente attendi ancora un'altra settimana.

    In pratica i pesci messi in acquario dopo 10 giorni, trovano l'acqua con un'alta concentrazione di nitriti, ne vengono avvelenati ed iniziano a stare male o muoiono.

    L'avviamento di un acquario, è un processo delicato che spesso e volentieri viene ignorato dai rivenditori (tanto se i pesci muoiono poi il cliente viene a comprarne degli altri) ed alcuni tale processo lo sconoscono del tutto.

    In definitiva, non è vero che i pesci rossi non possono stare in acquario, anzi al contrario dovrebbero starci, il fatto è che l'acquario è un piccolo mondo sommerso governato da un equilibrio biologico da creare e mantenere, se vogliamo che i nostri amici pinnuti stiano bene.

  • Tobias
    Lv 5
    1 decennio fa

    Io con tutti i valori non me ne intendo molto, però forse, il problema potrebbe lo stress, se non avessi letto la domanda con attenzione eda cima a fondo ti direi che si tratta di infezione alla vescica natatoia, ma se così fosse i sintomi si manifesterebbero nei pesci anche quando sono nella vaschetta, Quindi questo lo escludiamo, potrebbe essere lo stress?? il pesce rosso si stressa facxilmente e stai attento a spostarli in continuazione, potrebbe diventare una brutta malattia, se vuoi scoprire davvero se è l'acqua che non va benme o l'acquario ti consigli di fare una prova: prendi una tazza da latte e la riempi di acqua dell'acquario, la versi nella vaschetta, e guardi la reazione dei pesci, se non fanno niente contnua a metterci l'acqua dell'acquario, se iniziano a tremare e tenere posizioni anomale rimetti la normale acqua del rubinetto, se non fanno niente provi a rimetere i pesci nell'acquario, magari è solo una questione di abitudine ai due diversi valori dell'acqua...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    I sintomi sembrano i classici problemi che da una disfunzione alla vescica natatoria. Passando i pesci da un ambiente così piccolo e poco profondo a uno molto più spazioso (in confronto) vengono un pò scioccati.

    Ti consiglio di abituarli lentamente, mettendoli prima nell'acquario con pochissima acqua, giusto il sufficiente a coprirli, e aggiungerne poi lentamente. Ti ci vorrebbe acqua già adeguatamente preparata.

    Sarebbe meglio non nutrirli finchè non si siano abituati e poi nutrirli con piselli sbollentati schiacciati e sbucciati.

    Consideralo un consiglio da profana, ho esperienza solo di pesci tropicali., ma non credevo che i pesci rossi fossero così delicati.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.