dell'utri:corda al collo se spatuzza dicesse il vero?

La difesa in tv, no a sistema che fa lui santo e me stragista

di Yasmin Inangiray

ANSA ROMA - "Ho fatto solo cose buone. Non sono un mostro". Marcello Dell'Utri si difende in tv. Dal salotto di 'Porta a Porta', controbatte alle accuse del pentito di mafia Gaspare Spatuzza, che lo chiama in causa, insieme a Silvio Berlusconi, per le stragi del 1992-'93.

Il senatore del Pdl si dice "allibito" e "esterrefatto" per le dichiarazioni di Spatuzza al processo d'appello di Torino e spiega di essere andato in televisione per "rispondere a tutte quelle persone che per strada si fermano a dare solidarietà". Quanto ai suoi presunti rapporti con Cosa Nostra, Dell'Utri é categorico: "Se le cose che dice Spatuzza fossero attendibili, io dovrei nascondermi, chiudermi da qualche parte e buttarmi con una corda al collo". Il senatore del Pdl se la prende con il sistema mediatico che "santifica un criminale efferato mentre io sarei lo stragista". Sul perché Spatuzza, "a distanza di 15 anni, inventi cose del genere", il collaboratore del premier fornisce la sua spiegazione: "Vuole uscire di galera, farsi trovare un lavoro per sé e la sua famiglia e rifarsi il look a spese dello Stato".

L'auspicio è dunque di "trovare un giudice che accerti la verità ". Ma è la situazione in generale a "preoccupare" l'esponente del Pdl: "Come mi posso difendere - chiede Dell'Utri - se dopo 15 anni una persona dice queste cose e viene ascoltata con un'attenzione morbosa. Tra un anno potrebbe accadere di nuovo, come si può vivere in questa maniera?".

Infine, Dell'Utri torna a parlare di Vittorio Mangano, lo stalliere di Arcore condannato per mafia e definito dallo stesso ex dirigente di Publitalia "un eroe". "Non mi libererò mai di questo - dice a proposito di quel giudizio diventato famoso - Mangano non è certo come Enrico Toti, ma quando in galera era già malato di cancro e gli venne offerto di inventarsi qualsiasi cosa contro di me e Berlusconi per uscire la sera stessa, lui rifiutò. Io non so se al suo posto avrei fatto lo stesso. Ecco perché ho detto che ha avuto un comportamento eroico".

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Magari fosse vero! la corda gliela comprerei io....

  • foulks
    Lv 4
    3 anni fa

    Non ho mai avuto dubbi sull' attendibilità del Spatuzza, sono troppi i fatti e i comportamenti che coincidono con l. a. tesi che vede F.I. nata a Palermo nel 92 ed imposta dalla mafia in line with tutelare i proprio capitali investiti nel nord italia nel mondo dell' edilizia.

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    Forse il tizio ha dimenticato di essere già stato condannato a 9 anni per mafia. le dichiarazioni di Spatuzza sono un di più, non servono affatto a condannare Dell'utri, è già stato condannato, le prove non solo ci sono, ma ci sono a carrettate contro di lui.

    Comunque dovrebbe parlare con Francesco Di Carlo, mafioso, che ha parlato di un suo incontro con Dell'Utri, Bontade e Silviuccio.

    Poi c'è stato Cangemi, altro mafioso, che ha raccontato le stesse cose.

    Il ridicolo è che un sistema mediatico lo assolve come se fosse tutto basato su quanto detto da Spatuzza. No, c'è molto di più.

    E ci sono ancora altri elementi da valutare, come la lettera che Riina invio, tramite Dell'Utri, a Berlusconi. Quand'è che Vespa fa una trasmissione su queste cose, invece di ridurre tutto a quello che dice Spatuzza ?

    Ah già, se lo facesse poi sarebbe scortese nei confronti di Silvio, che è intervenuto personalmente in Rai per far avere a Vespa il nuovo contratto, oltre 2 milioni di euro l'anno.

    Per 2 milioni l'anno un po' di fesserie si potranno pure dire, no ?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    hai delle prove? se si portale a un giudice,,,se no e aria fritta bla bla bla

    Fonte/i: se,,se,,se,,mia nonna ,,,,,
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.