Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

dv inventare una storia horror..aiuti?

ciao a ttt.....allora dv scrivere un racconto horror...me lo dv inventare e siccome nn ho molta fantasia mi aiutate?????nn dv essere uguale alle storie famose...magari sl qlk spunto..provate a inventarvi una storiella e me la dite ok???dv scrivere una pagina e mezza

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    cadeva con persistente leggerezza la neve ed io la fissavo e notavo come contrastasse con la cupidigia e la monotonia di quella casa.Ero a casa di un vecchio amico delle superiori mi aveva fatto accomodare ed era andato a prendere qualcosa da bere la sua casa puzzava di usato di quella puzza che hanno gli oggetti vecchi che ormai sono coperti da muffa e ragnatele.Direi che era un ambiente inquietante.Ma mentre penso tutto ciò il mio amico o meglio l'uomo di cui mi rimangono ignoti gli ultimi 20 di vita si siede accanto a me con del te servito in delle grosse tazze di porcellana.iniziamo a parlare è simpatico,sciolto,parla con sicurezza e mi pone molte domande in modo forse sospetto ma non mi stupisco e rispondo.Ad un certo punto si alza e mi dice che va a prendere un vecchio album di foto in cui c'erano nostre foto.Io aspetto in un momento sento un rumore quasi un lamento veniva dalla stanza di sopra la voce continuava allora salii le scale e arrivai davanti a una porta la aprii entrai.il rumore si era placato.Era uno stanza enorme molto ordinata al centro c'era un armadio enorme.mi fermai poi però lo aprii .urlai ,urlai disperato caddi a terra sconcerto.Nell'armadio c'erano i cadaveri di 3 uomi inpiccati con una corda a un appendino.Mi alzi.Sui cadaveri c'erano evidenti segni di torture e e c'era ancora un posto vuoto non feci in tempo a voltarmi che venni spinto dentro le ante dell'armadio si chiusero e non si aprirono mai più.Ed è per questo che adesso scrivo questo racconto su un anta dell'armadio nella speranza che qualcuno mi trovi,sono settimane che mi tiene chiuso qui ho perso il conto ormai non ho più la forza per contare non ho la forza per fare niente ....sto morendo.

  • 1 decennio fa

    Per prima cosa fai uno schema con

    - Protagonista

    - Dove succede

    - Chi è il mostro ( strega,....)

    - Come finisce

    Così ti esce qualche spunto . Poi puoi dire cosa succede , alla fine metti tutti i pezzi insieme ...

    Per esempio :

    - Chi ? Una bambina

    - Dove ? In una casa

    - Mostro ? Una casa stregata

    - Come finisce ? La bambina trova un .... segreto , .....

    Poi aggiungi i dettagli , dolori , ....

    Ti consiglio di mettere abbastanza aggettivi , tipo la casa oscura si trovava nella parte della città temuta da tutti ...

    Ciao !!!

    Ps : se mi dai 10 punti :'''''(

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ok ti aiuto io

    Era una notta d'inverno,nevicava e faceva veramente freddo.Un gruppo di ragazzi passeggiava per le strade di Napoli,ed ad un certo punto vide una casa oscura e nera,di cui non si sapeva la conosceza.Questa casa era molto grande,aveva due torri all'esterno,e dentro nell'atrio aveva dei mobili antichi, e sporchi con ragnatele...si vedeva che non era una casa come le altre..

    I ragazzi si chiesero a chi potesse appartenere questa casa,per curiosità entrarono,e dopo aver attraversato l'atrio principale,scoprirono cose che non avevano mai visto..

    C'era un sarcofago,un paio di tombe,e un tappeto piccolo nero a forma di ragno..

    Piccoli insetti fastidiosi abitavano in quella orribile casa,e l'atmosfera di paura e di orrore era accompagnata dallo sbattere delle finestre,e dal rumore della pioggia che cadeva sui tetti,e sul terreno,facendo un rumore fastidioso.

    Il lampadario che illuminava solo una piccola parte della stanza,penzolava e rischiava di cadere sopra il gruppo di ragazzi spaventati...

    Ad un certo punto,le tombe e i sarcofagi che circondavano la stanza si aprirono misteriosamente e da lì uscirono mostri con più teste,mummie e vampiri..

    Era la cosidetta "notte dei vampiri",i quali volevano succhiare sangue alla gente che li veniva a disturbare nella casa,il gruppo di ragazzi cercò di aprire la porta dell'uscita,ma si accorse che era chiusa a chiave,erano rimasti segregati in una stanza paurosa e rischiavano di essere mangiati da mostri diversamente paurosi.

    Andrea,il leader del gruppo,cercò di sconfiggere i mostri per mezzo del lampadario e di alcuni oggetti,ovviamente usando la furbizia,perchè nessuna forza umana avrebbe potuto vincere contro quei mostri..

    Eh,che sfortuna che ebbero quei ragazzini,proprio la notte dei vampiri,dovevano intrufolarsi dentro quella casa con più piani che incuteva paura...però non si arresero.

    La sfida fra umani e mostri era divisa in diversi round,nel primo round si dovevano sfidare il vampiro contro Stefano(un ragazzo gracile,che sembra una femminuccia,molto pauroso,e timido).;il mostro prese le braccia del ragazzino e gliele spezzò,dopodichè lo fece cadere a terrà e gli succhio il sangue,nessuno poteva aiutare quel ragazzino perchè chi avrebbe avuto il coraggio sarebbe morto contro i mostri,comunque ognuno si doveva sfidare,perciò la morte era vicina ad ognuno...

    La seconda a combattere fu Rebecca(la solita ragazzina permalosa)la quale,seppur con coraggio,non riuscì a sconfiggere il mostro con 3 teste,e fu uccisa dopo diversi colpi,che morta brutta e orrenda,ma soprattutto l'orrore più grande era aspettare la morte e vedere come un migliore amico o amica possa morire..senza cercare di proteggerlo o difenderlo..

    Così la morte toccò ad ogni ragazzino,e anche Andrea,un ragazzino apparentemente coraggioso e con un carattere forte e determinato,morì sotto le grinfie di Cerbero,una figura mitologica venuta nella casa dell'orrore,per spaventare chiunque venisse con le sue corna..

    Nella casa,oltre che le ragnatele,erano sparse goccie di sangue che rendevano l'atmosfera ancora più terrificante

    Fonte/i: 9 in italiano
  • Anonimo
    1 decennio fa

    guarda qualche video su you tube e ti verranno spunti vedrai

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.