Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

La Bibbia è un libro politico?

Cosa ne pensate?

Aggiornamento:

I 10 Comandamenti o leggi mosaiche

Israele Popolo eletto da Dio

Guerre vinte dagli Israeliti con il favore di Dio

Gesù contro gli Scribi e i Farisei

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Dal punto di vista antropologico e storico,probabilmente può essere considerato politico.Prima di tutto perchè, scritto da ebrei, celebra il popolo ebraico come superiore a tutti gli altri dell'epoca, nonostante fasi di schiavitù e sottomissione: da questo punto di vista è paragonabile all'opera di Verdi, che nonostante la dominazione austriaca in Italia, celebrava nelle sue opere la cultura italiana e spronava il popolo italico alla ribellione.Oppure è paragonabile agli spiritual afroamericani, dove gli schiavi inserivano messaggi di rivolta e ribellione.Da un altro punto di vista, quello dei popoli cristiani, è senz'altro stato usato nel corso della storia come pretesto politico: basta pensare alle persecuzioni cristiane nei confronti di ebrei, musulmani, ma anche persone accusate di stregoneria, eresia, idolatria, scienziati come Galileo e come i medici che effettuavano studi anatomici accusati di andare contro le Scritture, e quant'altro.

  • 1 decennio fa

    Ho sempre saputo che sono libri sacri, se poi si possa fare politica a mezzo di chi lo usa per tali scopi, non mi interessa sino a quando non vedo distorcere i significati. L' esempio più lampante la SIRIA, il presidente deve essere musulmano; i capi religiosi musulmani che detengono il potere il potere politico nelle nazioni che conosci, rappresentano la forma di libri sacri con politica. Ciao rocco b.

  • 1 decennio fa

    NO E UN LIBRO SACRO ;;;

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Tanti racconti riuniti in un solo libro. Alcuni belli, altri brutti, altri morali. Almeno quelli dell' Antico testamento che propriamente la bibbia. Il nuovo testamento una menzogna fatta da Costantino e la sua gente. Ma politico, per niente.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ahah

    se la mettiamo su questo piano..

    La bibbia poteva essere.. fino a 3000 anni fa.. anche un libro scientifico...

    Comunque c'è di tutto, del diritto civile, penale, della mitologia, anche della sociologia e della politica...

    E' un "vecchio" manuale del tutto che si è rinnovato attraverso Gesù nella forma in dialoghi, come ad esempio, vedi negli attuali siti, si usa il FAQ (frequently asked questions=domande frequentemente poste) , bene, il Vangelo posto in forma di dialoghi è molto simile, fino ad arrivare agli atti degli apostoli che sono veri e propri "esempi pratici".

    Che ne pensi di questa interpretazione?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    è un libro di mer.da, trama scarna, protagonisti senza carisma, eventi poco realistici, narrazione lenta e prolissa. Voto 15/100.

  • 1 decennio fa

    A un qualche politico sarebbe piaciuto scrivere la Bibbia ... Se parliamo della politica di oggi potrebbe anche esserlo , ma se parliamo della vera politica , greca , romana antica allora la Bibbia non c'entra nulla con la politica , ma potrebbe ed era considerato un libro meramente storico ...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    politico nel senso che ha predetto la venuta di Berlusconi?

    ecatombe so che la bibbia è un libro mitologico ma inserirlo nella stessa frase con l'Odissea e l'Iliade è rivoltante

  • 1 decennio fa

    La Bibbia è un libro mitologico come l'Odissea o l'Iliade....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.