strufoli?!??ricetta vera...?

qualcuno può darmi la ricetta per favore?grazie mille

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    UN grande lavoro fare gli struffoli!!! Quelli che compri in negozio son buoni lo stesso e ti risparmi qualche ora di lavoro

    Se invece hai proprio voglia di faticare:

    RICETTA DEGLI STRUFFOLI

    difficoltà: media

    Tempo di preparazione: 20 min. + tempo frittura

    porzione: per 10 persone

    ingredienti:

    - Farina 600 gr ,

    - Uova 4 + 1 tuorlo,

    - zucchero 2 cucchiai ,

    - burro 80 gr (una volta si usava lo strutto: 25 gr.)

    - 1 bicchierino di limoncello o rum,

    -Scorza di mezzo limone grattuggiata

    - Sale un pizzico

    - olio (o strutto) per friggere

    Per condire e decorare:

    -Miele 400 gr ,

    -confettini colorati (a Napoli si chiamano "diavulilli")

    -confettini cannellini (confettini che all'interno contengono aromi alla cannella)

    -100 gr di arancia candita, 100 gr di cedro candito, 50 gr di zucca candita (si trova solo a Napoli: si chiama "cucuzzata")

    Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, impastatela con uova, burro, zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone,un bicchierino di rum e un pò di sale. Ottenuto un amalgama omogeneo e sostenuto, dategli la forma di una palla e fatelo riposare mezz'ora. Poi lavoratela ancora brevemente e dividetela in pallottole grandi come arance, da cui ricavare, rullandoli sul piano infarinato, tanti bastoncelli spessi un dito; tagliateli a tocchettini che disporrete senza sovrapporli su un telo infarinato.

    Al momento di friggerli, porli in un setaccio e scuoterli in modo da eliminare la farina in eccesso.

    Friggeteli pochi alla volta in abbondante olio bollente: prelevateli gonfi e dorati, non particolarmente coloriti. Sgocciolateli e depositateli ad asciugare su carta assorbente da cucina.

    Fate liquefare il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglitela dal fuoco e unite gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. Versare quindi la metà circa dei confettini e della frutta candita tagliata a pezzettini e rimescolare di nuovo.

    Prendete quindi il piatto di portata, mettetevi al centro un barattolo di vetro vuoto (serve per facilitare la formazione del buco centrale) e disponete gli struffoli tutt'intorno a questo in modo da formare una ciambella. Poi, a miele ancora caldo, prendete i confettini e la frutta candita restanti e spargetela sugli struffoli in modo da cercare di ottenere un effetto esteticamente gradevole.

    Quando il miele si sarà solidificato, togliete delicatamente il barattolo dal centro del piatto e servite gli struffoli.

  • 1 decennio fa

    RICETTA DEGLI STRUFFOLI

    difficoltà: media

    Tempo di preparazione: 20 min. + tempo frittura

    porzione: per 10 persone

    ingredienti:

    - Farina 600 gr ,

    - Uova 4 + 1 tuorlo,

    - zucchero 2 cucchiai ,

    - burro 80 gr (una volta si usava lo strutto: 25 gr.)

    - 1 bicchierino di limoncello o rum,

    -Scorza di mezzo limone grattuggiata

    - Sale un pizzico

    - olio (o strutto) per friggere

    Per condire e decorare:

    -Miele 400 gr ,

    -confettini colorati (a Napoli si chiamano "diavulilli")

    -confettini cannellini (confettini che all'interno contengono aromi alla cannella)

    -100 gr di arancia candita, 100 gr di cedro candito, 50 gr di zucca candita (si trova solo a Napoli: si chiama "cucuzzata")

    Questa è la ricetta tradizionale caratterizzata dall'assenza di lievito e struffoli particolarmente croccanti. Nel caso si preferiscono più gonfi, si può aggiungere all'impasto un pizzico di bicarbonato o di ammoniaca per dolci. In questo caso, la pasta deve riposare alcune ore.

    Procedimento:

    Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, impastatela con uova, burro, zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone,un bicchierino di rum e un pò di sale. Ottenuto un amalgama omogeneo e sostenuto, dategli la forma di una palla e fatelo riposare mezz'ora. Poi lavoratela ancora brevemente e dividetela in pallottole grandi come arance, da cui ricavare, rullandoli sul piano infarinato, tanti bastoncelli spessi un dito; tagliateli a tocchettini che disporrete senza sovrapporli su un telo infarinato.

    Al momento di friggerli, porli in un setaccio e scuoterli in modo da eliminare la farina in eccesso.

    Friggeteli pochi alla volta in abbondante olio bollente: prelevateli gonfi e dorati, non particolarmente coloriti. Sgocciolateli e depositateli ad asciugare su carta assorbente da cucina.

    Fate liquefare il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglitela dal fuoco e unite gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. Versare quindi la metà circa dei confettini e della frutta candita tagliata a pezzettini e rimescolare di nuovo.

    Prendete quindi il piatto di portata, mettetevi al centro un barattolo di vetro vuoto (serve per facilitare la formazione del buco centrale) e disponete gli struffoli tutt'intorno a questo in modo da formare una ciambella. Poi, a miele ancora caldo, prendete i confettini e la frutta candita restanti e spargetela sugli struffoli in modo da cercare di ottenere un effetto esteticamente gradevole.

    Quando il miele si sarà solidificato, togliete delicatamente il barattolo dal centro del piatto e servite gli struffoli.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io li ho sempre fatti così:

    400 gr. di farina

    2 uova

    180 gr. di zucchero

    100 gr. di burro (ammorbidito a temperatura ambiente)

    mezza bustina di lievito Paneangeli (serve per renderli più soffici e non duri come pietre)

    limoncello o rum e scorzette di limone e arancia

    metti la farina sulla tavola, apri al centro e versi le uova,lo zucchero, il burro, il liquore e la scorza grattugiata di un limone e un'arancia. Amalgama e lavora la pasta con le mani finchè non ottieni una palla morbida che non si appiccica. Se la senti troppo dura basta aggiungere un pochino di latte, se si appiccica occorre un altro pò di farina. Alla fine aggiungi il lievito e impasti ancora un poco. Poi stacchi dei pezzi e fai dei cilindri aiutandoti lavorando con le mani, li tagli a piccoli tocchetti e li fai rotolare sulla tavola dove avrai spruzzato della farina. Scalda in una padella dell'olio di semi di arachidi, versi poco alla volta le palline (non tante perchè fanno molta schiuma) e cuoci giusto un paio di minuti, devono appena dorarsi, non bruciarle. Le scoli su carta assorbente. Poi riscalda a bagnomaria un barattolo di miele, quando è ben sciolto lo versi in una insalatiera e ci butti gli strufoli, mescoli per bene e li versi su un piatto di portata fomando una piccola montagna, dopodichè li decori con i confettini colorati (diavulilli)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • music
    Lv 4
    1 decennio fa

    RICETTA DEGLI STRUFFOLI

    difficoltà: media

    Tempo di preparazione: 20 min. + tempo frittura

    porzione: per 10 persone

    ingredienti:

    - Farina 600 gr ,

    - Uova 4 + 1 tuorlo,

    - zucchero 2 cucchiai ,

    - burro 80 gr (una volta si usava lo strutto: 25 gr.)

    - 1 bicchierino di limoncello o rum,

    -Scorza di mezzo limone grattuggiata

    - Sale un pizzico

    - olio (o strutto) per friggere

    Per condire e decorare:

    -Miele 400 gr ,

    -confettini colorati (a Napoli si chiamano "diavulilli")

    -confettini cannellini (confettini che all'interno contengono aromi alla cannella)

    -100 gr di arancia candita, 100 gr di cedro candito, 50 gr di zucca candita (si trova solo a Napoli: si chiama "cucuzzata")

    Questa è la ricetta tradizionale caratterizzata dall'assenza di lievito e struffoli particolarmente croccanti. Nel caso si preferiscono più gonfi, si può aggiungere all'impasto un pizzico di bicarbonato o di ammoniaca per dolci. In questo caso, la pasta deve riposare alcune ore.

    Procedimento:

    Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, impastatela con uova, burro, zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone,un bicchierino di rum e un pò di sale. Ottenuto un amalgama omogeneo e sostenuto, dategli la forma di una palla e fatelo riposare mezz'ora. Poi lavoratela ancora brevemente e dividetela in pallottole grandi come arance, da cui ricavare, rullandoli sul piano infarinato, tanti bastoncelli spessi un dito; tagliateli a tocchettini che disporrete senza sovrapporli su un telo infarinato.

    Al momento di friggerli, porli in un setaccio e scuoterli in modo da eliminare la farina in eccesso.

    Friggeteli pochi alla volta in abbondante olio bollente: prelevateli gonfi e dorati, non particolarmente coloriti. Sgocciolateli e depositateli ad asciugare su carta assorbente da cucina.

    Fate liquefare il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglitela dal fuoco e unite gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. Versare quindi la metà circa dei confettini e della frutta candita tagliata a pezzettini e rimescolare di nuovo.

    Prendete quindi il piatto di portata, mettetevi al centro un barattolo di vetro vuoto (serve per facilitare la formazione del buco centrale) e disponete gli struffoli tutt'intorno a questo in modo da formare una ciambella. Poi, a miele ancora caldo, prendete i confettini e la frutta candita restanti e spargetela sugli struffoli in modo da cercare di ottenere un effetto esteticamente gradevole.

    Quando il miele si sarà solidificato, togliete delicatamente il barattolo dal centro del piatto e servite gli struffoli.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    perche non ti mangi direttamente quelli che fai al cesso

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.