come rinvigorire un cedro?

in giardino ho un cedro da 4 o 5 anni

dallo scorso inverno abbiamo notato che il suo colore è diventato molto chiaro

quasi giallo, non ha rami secchi e sembra ben idratato

cioè gli aghi non si staccano e sono elastici.

gli è stato dato del ferro

è stato riconcimato ma il colore slavato non lo ha perso.

sapete dirmi il motivo di ciò e consigliarmi un rimedio da attuare

la prossima primavera

Aggiornamento:

-----------------------

non dovrebbe avere funghi non c'è resina e non perde gli aghi, non se ne staccano neppure se passi le mani sui rami;

in quanto al solfato di ferro (ma di questi dati mi è stato riferito in quanto non curo io il giardino) è stato messo asciutto direttamente sul terreno (che infatti è macchiato di rosso)

il fertilizzante utilizzato era sicuramente dello stallatico maturo sempre messo a secco e poi annaffiato.

per il terreno: infatti è piuttosto pesante e in più in quella zona è terreno da riporto. in quanto allo scavo effettuato garantisco che era un metro per un metro e sul fondo è stato messo del grossame sufficiente dicono per un alberello di appena un paio di metri qual'era all'epoca.

la mia è una famiglia di ex agricoltori che san tutto di alberi da frutto ma con le piante ornamentali han qualche problemino

Aggiornamento 2:

--------------------

il cedro in questione credo sia quello più comune di un bel verde intenso, solo che col tempo è... sbiadito però devo dire che ha avuto comunque uno sviluppo importante

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il cedro del Libano ha aghi di un verde intenso, il colore slavato tendente al giallo indica due sintomi :

    A) Carenza di ferro e di altri minerali.

    B) Ristagni d' acqua, terreni pesanti compatti. (questa è la più probabile ipotesi)

    e un terzo...con molti dubbi....crittogama o parassiti

    Solitamente la carenza di ferro è associata a terreni compatti.

    Ipotesi terreni compatti e probabili ristagni d' acqua.

    Come ovviare a questo inconveniente, l' operazione deve essere effettuata al momento della messa a dimora, si pratica uno scasso molto più ampio più profondo del normale, si pone sul fondo del materiale di sgrondo (sassi ciottoli, ghiaietto sabbia. Gli interventi post impianto diventano critici difficilmente realizzabili, si potrebbe (è un lavoro immane) praticare uno scavo di un anello di un metro più grande della chioma dell'albero largo una 20 cm profondo 70 cm riempendo a metà con materiale di sgrondo.

    >>>Clorosi.e..Giallo degli aghi (

    >Avrai dato del solfato di ferro, che non è assimilabile immediatamente dalle radici, migliori sono i chelati di ferro ma hanno costi abbastanza elevati.

    > Potrebbe essere anche la mancanza di azoto..e/o di micro elementi (sul mercato esistono concimi ternari a lento rilascio e con microelementi...zinco rame etc..

    Qualche domanda... che tipo di concime hai utilizzato , il ferro in quale forma l'hai somministrato, per caso hai effettuato potature ? potrebbe essere anche una crittogama (con qualche riserva....i funghi provocano la caduta la perdita degli aghi ,Oppure qualche parassita prova ad osservare i rami se vedi della resina.

    aspetto news..ciao

  • 1 decennio fa

    dipende dal tipo di cedro....io ho venduto l'altro ieri un cedro pendula nel mio garden bellissimo ma chiaro di colore...perche era quella varietà...ci sono moltissime varietà di cedr. ti consiglio di concimarlo con azoto e ferro, 2 volte all'anno non serve molto e non innaffiare fino a marzo, delle volte un effetto della troppa acqua è proprio la clorosi......dai dei chelati di ferro abbinati ad un concime azotato o a uno bilanciato...puoi farlo anke ora

    Fonte/i: sono p.a. e ho un garden
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.