La potatura (che si fa prima di Pasqua?) per un Olivo Bonsai è uguale a quella di un normale Olivo?

Non sò se può servire a qualcosa ma il bonsai ha 2 anni e mezzo...5 Marzo 2007....grazieeeee

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Si . con qualche riserva, mentre per i bonsai dobbiamo dare una forma di allevamento, l' ulivo pianta dobbiamo effettuare potature per favorire la produzione.

    La potatura quindi primaverile è finalizzata alla creazione di palchi di vegetazione: indipendentemente dal tipo forma vanno eliminati i germogli che crescono direttamente verso l' alto.

    Per le piante giovani è molto importante saper scegliere in modo corretto le potature.

    Un suggerimento visualizza link che mostrano i vari tipi allevamento e di forme, in modo che pianifichi per tempo il tipo di intervento e i tagli che dovrai effettuare prima di Pasqua.

    Altre importanti potature (aggiustamenti) potrebbero essere necessari all'inizio dell'autunno.

    In estate occorre pinzare i germogli.

    ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Yes io gli ho fatto una bella potatura .

  • ciao, oh come dev'essere bello il tuo bonsai!!! che bello sarebbe se postassi una foto^_^

    io e i bonsai non andiamo d'accordo purtroppo, però le trovo piante molto raffinate ed eleganti nella loro miniatura^_^

    cmq..ecco quello che ho trovato:

    POTATURA

    Nelle regioni a clima mite, la potatura dell’Olivo può essere effettuata sia d’estate, sia d’inverno, dopo la crescita primaverile e autunnale, mentre nelle regioni del nord Italia con inverni più rigidi, conviene potare in estate. In questo periodo, per evitare il “dissanguamento” del bonsai, conviene effettuare la potatura durante il ciclo di luna calante. Quando si potano grossi rami, bisogna ricordarsi che l’Olivo può provocare il “ritiro di linfa”, quindi, per scongiurare il pericolo che un ramo accorciato si secchi completamente, è opportuno lasciare sempre delle foglie all’apice del suddetto ramo, in modo che continuino a “tirare” mantenendo il ramo vitale (quando saranno spuntate le nuove gemme, si potranno eliminare le foglie precedentemente risparmiate). Soprattutto se il bonsai viene rinvasato, è opportuno effettuare un’adeguata potatura della chioma, che compensi l’accorciamento delle radici. I rami più piccoli vanno tagliati con la forbice lunga, mentre quelli più grandi si tagliano con la tronchese concava; inoltre, se dobbiamo eliminare completamente un ramo che parte dal tronco, è opportuno utilizzare la tronchese sferica, in modo da evitare che il callo cicatrizzante si formi all'esterno, creando delle antiestetiche protuberanze. La scelta delle branche da accorciare o da eliminare dipende dallo stile del Bonsai, in ogni caso vanno eliminati quei rami che sviluppano in senso verticale, quelli che si incrociano e, avendo l’Olivo le gemme in coppia, vanno asportati i rami contrapposti. Quando si tagliano rami più grandi di 1/2 centimetro, medicare i tagli con il mastice o la pasta cicatrizzante.

    ti lascio anche il link:

    http://www.pagineverdibonsai.it/essenza.asp?id=2

    spero di esserti stata utile^_^

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.