promotion image of download ymail app
Promoted
Soph:* ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

scienze della terra sintesi 1 superiore?

ragazzi ho bosogno di alcuni riassunti di scienze della terra...lo soche è un po tardi ma ha studiato fin ora e non c'ho capito quasi niente! ve ne sarò eternamente grata ed è entro domani mattina...allora mi servirebbe qualche accenno sui moti (rotazione rivoluzione)e le conseguenze, la terra in generale, la formazione del sistema solare e del sole, i pianeti (un accenno dei pianeti gioviani e terrestri senza la descrizione di ogniuno), le stelle in generale (magnitudine, luminosità.....) spettri stellari e nana bianca e gigante rossa. scusate ancora il poco preavviso e mi raccomando siate brevi 10 punti al più comprensibile! grazie!!!

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    moto di rotazione: lo compie intorno alla sua asse in senso antiorario da ovest verso est. rispetto al punto di riferimento abbiamo due giorni detti giorno siderio e giorno solare. il giorno siderio prende in considerazione la luce proveniente dalle stelle che essendo molto lontane i loro raggi arrivano tutti paralleli e prendendo in considerazione un qualsiasi punto ad una qualunque altitudine esso compierà un giro completo in 23h 56m e 4s il giorno solare prende invece in considerazione la luce del sole e un qualsiasi punto questa volte compie un giro completo in 24h poichè tornando al punto di partenza dovrà girare per altri 4 minuti per trovarsi in corrispondenza con il sole. come conseguenza abbiamo l'alternarsi del dì e della notte.

    moto di rivoluzione: lo compie percorrendo un'orbita ellittica intorno al sole anche se è lievemente schiacciata e si può considerare più un cerchio. durante il suo percorso raggiunge due punti massimi l'afelio quando si trova più lontano dal sole e in perielio quando si trova più vicino questo perchè il sole non si trova direttamente al centro dell'ellisse ma in uno dei suoi fuochi. abbiamo anche in questo caso due anni uno siderio (prendendo in considerazione la luce delle stelle) di 365g 6h 9m e 10s e un anno solare (con la luce del sole) di 365g 5h 48m e 46s. nel perielio si trova in inverno quando i raggi arrivano più inclinati e in afelio in estate quando gli arrivano invece paralleli.

    la terra in gerale: all'inizio si considerava la terra come una sfera ma regolare non è e quindi si è pensato ad un'ellissiode di rotazione (cioè un'ellise fatta ruotare su una delle sue assi) ma poichè la terra è piena di rilievi e depressioni si è pensato che la forma più adatta doveva essereil geoide e cioèuna figura che si ottiene dall'unione di tutti i punti che siano perpendicolari rispetto a un filo a piombo (ti risparmio le dimensioni altrimenti sarebbe troppo lungo)

    la formazione del sistema solare e del sole: in una belle braccia della nostra galassia (il braccio d'orione) forse per via di un'onda d'urto si iniziarono a concentrare molte polveri cosmiche e gas formando una nebulosa. per la grande tensione e la temperatura che aumentava e per un'onda d'urto forse provocata da una supernova esplosa gli atomi all'interno iniziarono a scontrarsi fino a creare una massa di materia molto calda e piena di energia che esplose lasciando il sole al centro e spargendo tutto il resto dei materiali all'esterno che unendosi in vari modi formarono i pianeti. dopo di che il sole con il vento solare diciamo che "spazzò" eliminando tutte le polveri fra i pianeti e facendo spostare gli ammassi più leggeri più lontano (ecco perchè i pianeti gassosi sono più lontani dal sole) e lasciando vicino a sè quelli più pesanti.

    i pianeti: si dividono in due gruppi i terrestri (mercurio, venere, terra e marte) e gioviani (giove saturno urano e nettuno) i terrestri sono solidi sono più piccoli dei gassosi e non hanno atmosfera (ad eccezione della terra) o meglio hanno solo i gas più pesanti (come co2) questo perchè essendo piccoli non hanno abbastanza forza per trattenere i gas più leggeri che prendeno enrgia dal calore del sole (che è più vicino a loro) sono andati via. i gioviani sono corpi gassosi enormi con una grande atmosfera che riescono a trattenere grazie alle loro ampie dimensioni e grazie alla lontananza dal sole; infine essi con la loro grande forza di attrazione hanno molti satelliti che gli ruotano intorno.

    le stelle: la luminosità delle stelle viene chiamata magnitudine ed è apparente quella che noi "calcoliamo" semplicemente guardando la stella senza tener conto della distanza e poi c'è la magnitudine assoluta che è quella che nui calcoliamo matematicamente prendendo in considerazione la luminosità della stella a 10 parsec di distanza. la luce è divisa nel suo insieme in molte parti ognuna con un'energia diversa e quindi un colore diverso. grazie alla spettroscopia noi possiamo noi possiamo impressionare la luce delle stelle in pellicole e se la luce e quindi l'energia viene da un corpo solido o liquido avremo uno spettro tutto colorato che chiameremo spettro continuo; mentre se consideriamo l'energia di un gas avremo uno spettro nero con delle parti colorate o colorato con delle parti nere e lo chiameremo spettro discontinuo.

    la nana bianca: è il nome con cui chiamiamo le stelle nella prima fase della loro morte quando iniziano a contrarsi e ad aumentare momentaneamente la loro temperatura.

    gigante rossa: è la stella nella sua fase di evoluzione quando al suo interno l'idrogeno è finito e iniziano le reazioni fra particelle di elio e in seguito di tutti gli elementi fino al ferro.

    Fonte/i: (i miei appunti ;))
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.