Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

qualcuno ne sa di "parto guppy"!!?

ciao ragas, ho un acquario di 112litri con piante roccie e decorazioni varie e ho pure 3 guppy due femmine e nun maschio...tutte e due hanno la panciona grossa e la macchiolina scura che leggendo nei forum ho scoperto che è dovuta all'imminente parto...volevo chiedere, devo metterle dentro alla sala parto secondo voi??? + che altro perchè oltre ai 3 guppy ho anche 6 neon 3gamberetti e 1 pulitore...grazie! Buon natale!

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    ciao

    allora la gestazione di un guppy dura 28-30 giorni, quindi circa tutti i mesi le pescioline possono essere gravide.

    la frequenza dei parti dipende anche dall' alimentazione e dalla temperatura, se è bassa la pesciolina tenderà a diminuire la frequenza dei parti (limitare i parti fa si che la pesciolina si stressi di meno e viva più a lungo).

    Come capire se il nostro guppy è prossimo al parto?

    il ventre comincia ad ingrossarsi, prossima al parto, l' angolo che si forma tra il ventre e la branchia diventa di 90°, mentre nellle altre settimane è di 45°.altro sintomo è l' accentuarsi ed appuntirsi dell' orifizio anale (la zona peri-anale durante la gravidanza diviene molto scura quasi nera, a volte si riescono a vedere gli occhi dei piccoli avannotti), inoltre la femmina cerca di rifugiarsi tra le foglie nella zona più tranquilla dell' acquario.

    durante il parto, non è consigliabile mettere la femmina il sala parto, solitamente è una fonte di stress ed alcune possono abortire o morire dopo il parto.

    La cosa migliore da fare è far nascere i piccoli in acquario, tra le foglie delle piante vere,. Naturalmente la percentuale dei piccoli che sopravvivono è molto minore, ma gli esemplari che crescono in acquario sono molto più resistenti.

    oppure, dopo il parto in acquario, si possono cercare i piccoli, prenderli con un retino e metterli in una nursery in rete fine (la trovi nei negozi specializzati).

    alimentazione

    Prima del parto, la femmina deve essere alimentata in modo vario e si devono aumentare la dose di proteine, di vitamine, di ferro.

    IL ferro (sotto forma di integratore o di verdura) è molto importante, senza un giusto apporto di questa sostanza, la spina dorsale delle femmine, dopo il parto, tende ad inarcarsi.

    quindi aggiungi al cibo vitamine in gocce e somministra un pastone (tritato) con fegato di bovino crudo, spinaci bolliti, scaglie, germe di grano.

    Alimentare i piccoli

    dopo la nascita, per alcuni giorni, gli avannotti si nutrono attraverso il sacco vitellino....poi devono essere alimentati frequentemente con:

    spirulina in polvere

    artemie liofilizzate (devi peròfarle diventare polvere)

    mangime apposito per avannotti

    Ciao.

    Se hai ancora bisogno puoi contattarmi

  • 1 decennio fa

    Solitamente la gestazione dura dalle 3 alle 4 settimane ma in sala parto non dovresti tenerla per più di 3-4 giorni altrimenti rischi di stressarla, allora come capire quando è il momento??

    se il ventre è molto gonfio e la macchia molto scura ad estesa;

    se si isola, si nasconde tra le foglie;

    scaccia (anche con violenza) i maschi,

    è arrivato il momento di metterla in sala parto.

    dopo la nascita devi allontanare la madre dai piccoli altrimenti potrebbe mangiarli.

    dal secondo giorno i piccoli possono essere alimentati con speciali mangimi in polvere, io ti consiglio TetraMin baby.

    fai attenzione a non eccedere con il cibo per non sporcare troppo la vaschetta.

    appena hanno raggiunto una dimensione tale da non poter essere considerati cibo dagli altri pesci puoi liberarli.

    qualcuno ti consiglierà di farli nascere liberi in vasca, be..... dipende da quanti vuoi salvarne e dal tipo di allestimento che hai:

    se hai piante cespugliose e fitte che possono offrire riparo agli avannotti allora potresti salvarne anche più della metà altrimenti non più di 7/8.

    ciao

  • alezz
    Lv 4
    1 decennio fa

    1-neon e guppy richiedono valori dell'acqua diversi

    2-i pulitori non esistono,vengono definiti tali tantissimi pesci molto diversi tra loro(callictidi e loricaridi)

    3-se l'acquario è ben plantumato non mettere la sala parto perchè gli avanotti troveranno riparo tra le foglie.

  • 1 decennio fa

    guarda, ti rispondo semplicemente sulla base della mia esperienza. la notte scorsa una delle mie tre guppy femmine ha partorito. avendolo fatto di notte era libera nell'acquario, anche perché il suo aspetto non faceva pensare a un parto imminente (gravida sì, ma non avrei mai detto di ritrovarmi con dei gesù bambini acquatici in giro per la vasca...). non era particolarmente rotondeggiante e la macchina gravidica si vedeva ma non era molto estesa.

    dunque sono stata colta alla sprovvista e stamattina quando sono andata ad accendere la luce e a dare il mangime ai pesci, mentre osservavo i vetri dell'acquario per vedere se i corydoras avevano deposto altre uova (le precedenti ahimè se le erano mangiate i guppy) vedo un avannotto sbucare dal fogliame della ludwigia. guardo meglio. un altro avanotto nascosto in una fessura sotto un sasso. un avanotto sotto il filtro. uno che si nascondeva tra i corydoras...

    morale: pur non essendomi affannata con sala parto e stress per la guppy, si sono salvati 7 avannotti, decisamente i più furbi, visto che ho dovuto lottare non poco per prenderli con il retino (per l'accrescimento uso un acquario a parte da 30 litri con due corydoras paleatus e un otocinclus affinis). mi sono bastati, in un acquario di 90 litri, un echinodorus, una ludwigia, una egeria densa (ottima per i nascondigli), una hygrophila e una pianta che non ho ancora ben capito se è una qualche strana varietà di anubias, parecchi sassi e un'anforetta. come vedi anche se il mio acquario è piuttosto spoglio gli avanotti si sono salvati lo stesso.

    mi sentirei di sconsigliarti la sala parto, io ci ho provato e il risultato è stata una femmina che ha avuto grandi difficoltà a riprendersi dal parto (ma probabilmente è rimasta indebolita dall'esperienza perché un mesetto dopo è morta) e dei piccolini che non crescevano mai.

    inoltre nella sala parto la circolazione dell'acqua è pessima, anche nella migliore, quindi io ci vedo più contro che pro.

    se proprio ci tieni a salvare i piccoli un'idea potrebbe essere fare come me: armarti di retino (maglie più fini che trovi (quei furbacchioni che si sono salvati hanno un QI sopra la media e se non si lasciano prendere dai guppy adulti, tanto meno lo faranno fare a te, e anche una volta presi si ingegnano per scappare), tantissima pazienza e trasferirli in un acquario/vaschetta riscaldata a parte.

    in bocca al lupo!!

    Fonte/i: recentissima esperienza personale.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Matteo
    Lv 6
    1 decennio fa

    ho appena risposto ad una domanda identica di matrix10, "Come si vede se una guppy deve partorire a giorni?":

    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=200...

    per un'allestimento che favorisca la riproduzione in vasca vedi la mia risposta qui, è completa, dettagliata e ben sperimentata:

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Aj...

    Fonte/i: riproduco guppy show
  • 1 decennio fa

    ciao io il primo parto l'ho 'salvato' ma credo che non lo farò ancora comunque di tutti quelli nati ne ho salvati 8 gli altri sono stati gli stessi guppy a farli fuori comunque essendo pesci molto prolifici non conviene stressare la femmina con la sala parto perchè magari poi non partorisce subito cerca piuttosto di pescare i nati e li metti in sala parto gli cambi spesso l'acqua e gli dai da mangiare il mangime specifico per avanotti ciao!

  • 1 decennio fa

    leggi questo sito che ti spiega tutto dei guppy incinti,a me mi aiutato molto grazie a questo sito ho capito quando dovevo meterla in sala parto la mia guppy.ti auguro buona fortuna anche a te.ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.