Daniele B ha chiesto in SportCorsa · 1 decennio fa

Le scarpe da running Puma Sarian ii di quale categoria fanno parte? a1 a2 a3 a4 ...?

Aggiornamento:

la conosco già la classificazione, solo che ne sulla scarpa ne sulla scatola viene riportato. devo sapere se sono neutre o stabili.

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    In base a questa suddivisione credo tu possa catalogare le tue scarpe in modo appropriato...

    A1 LEGGERE/GARA

    Sono calzature studiate per uso relativamente poco intensivo e per atleti leggerissimi (meno di 60 kg). Assolvono una minima funzione ammortizzante e protettiva, a vantaggio del peso che deve essere particolarmente ridotto (max 250 grammi). Sono adatte per gare o competizioni a breve/media distanza e sconsigliate per gli allenamenti. Tranne qualche sporadico caso, la suola è realizzata esclusivamente per la corsa su strada asfaltata. La durata di queste scarpe è piuttosto breve, alcuni modelli specifici hanno un chilometraggio oltre il quale ne è sconsigliato l'utilizzo.

    A2 INTERMEDIE

    Hanno generalmente una buona ammortizzazione e una discreta protezione del piede, a vantaggio del peso che si mantiene a livelli accettabili anche per qualche gara (250-290 grammi). La suola, generalmente per strada asfaltata, può essere adattata anche per l'uso su strada sterrata. Sono le scarpe ideali per l'allenamento degli atleti leggeri (meno di 60 kg) con appoggio regolare. Gli atleti pesanti (60-75 kg) le possono usare per gare o competizioni a media/lunga distanza. La durata delle scarpe intermedie può variare molto a seconda della struttura di tomaia e intersuola. Sono ideali per gli allenamenti degli atleti più forti e per la gara dei podisti più pesanti o meno veloci. Molto usate anche per il tempo libero.

    A3 MASSIMA AMMORTIZZAZIONE

    Sono adatte a chi chiede la massima ammortizzazione e che non ha problemi di appoggio. In queste scarpe il peso minimo (vanno dai 300 grammi in su) non è sempre determinante, per cui spesso vengono applicate soluzioni tecniche atte ad apportare la massima ammortizzazione sfruttando anche le componenti che normalmente vengono escluse per ragioni di peso eccessivo, come elementi ammortizzanti, inserti sulla tomaia, suole di forme e materiali particolari, ecc. Adatte per allenamenti intensivi e per qualche gara non impegnativa.

    A4 STABILI

    Di peso leggermente superiore (300-400 g.), offrono tuttavia la migliore protezione per gli atleti pesanti e con appoggio non regolare. Sono generalmente più robuste, hanno rinforzi in punta e contrafforte indeformabile, mantengono un appoggio stabile in tutte le situazioni. Molti modelli offrono diversi gradi di protezione per la pronazione (quelli che piegano il piede verso l`interno in fase d`appoggio), e generalmente sono dotati di intersuola piuttosto spessa. La durata di queste scarpe è maggiore, ma bisogna verificare periodicamente lo stato di suola ed intersuola.

    A5 FUORISTRADA

    Sono le scarpe per la corsa fuori pista, su sterrato o in montagna. Decisamente robuste, hanno spesso rinforzi di protezione in gomma o tessuti antiusura. La suola è profondamente incisa per la trazione su tutti i terreni e l'intersuola leggermente più rigida per proteggere il piede dalle asperità del terreno, pur garantendo un buon livello di ammortizzazione.

    A6 JOGGING E CAMMINATA

    Le scarpe adatte per chi si avvicina alla corsa. Sono scarpe di transizione, adatte a principianti che svolgono attività saltuaria, quindi non eccessivamente tecniche. Si trovano spesso a prezzi convenienti e sono apprezzate anche per il tempo libero. Simili alle intermedie (A2) hanno però dei limiti imposti dal prezzo che deve rimanere alla portata di tutti.

    A7-8 CHIODATE

    Scarpe per le varie discipline dell'atletica leggera, ne esistono di specialistiche per 100-400 m., ostacoli, lancio del giavellotto, salto in alto ed in lungo (sono escluse quelle per lancio del peso, senza chiodi). Le scarpe da velocità hanno sotto l'avampiede un piatto in plastica che fa da supporto ai chiodi e nel tallone sono sprovviste di intersuola. Le chiodate da media/lunga distanza, oltre al piatto chiodi, hanno una sottile intersuola nel tallone, che garantisce un appoggio più ammortizzato. A questa categoria appartengono anche la chiodate da “cross”.

    J TEMPO LIBERO

    Scarpe per la corsa ma anche per il tempo libero e per tutte le attività fisiche svolte saltuariamente. Sono solitamente di qualità accettabile e di costo contenuto.

    W ADATTI PER DONNE

    Scarpe più leggere rispetto al modello maschile, con la pianta più stretta e adatte alla particolare meccanica di corsa delle donne.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.