Il Sentiero si dipana davanti ai tuoi piedi e al suo imbocco ti attende il Guardiano..?

Cinque sono le vie che vi sottopone il fato e cinque sono gli animali guida che le presiedono....

Proprio qui sotto, in risposta il mio adorabile fratellino metallo Rammkind vi posterà le foto di cinque animali guida che ha cercato e accuratamente selezionato per noi, voi, se volete potrete sceglierne uno, ma badate, non vi chiedo quale vi rappresenta, ma quale vi affascinerebbe e vi sentireste di seguire, e se vi ispira per un motivo in particolare vi saremmo grati se lo vorrete condividere con noi, può essere un ulteriore approfondimento.

Prima che io chiuda la domanda la Sacerdotessa posterà la sua risposta che conterrà tutti i profili che ho preparato e che già le ho inviato, in base alle mie conoscenze in merito alle guide animali.

Vogliamo vedere se ci azzecco anche sta volta e se con questo simpatico giochino vi dico qualcosa di interessante su voi stessi?

Forza, non siate scettici e partecipate, è solo un gioco per parlare un po' di noi stessi.

PS: a risultati pubblicati se voleste commentarli in risposta o via mail sarei contento di sapere se il vostro profilo è stato soddisfacente o no...

Leone Bestia il folle sciamano, il nostro direttore alle immagini Rammkind e la nostra custode delle 'grandi verità' la Sacerdotessa vi augurano buon divertimento...

la domanda precisamente è:

Sapreste dirci quale animale tra questi vorreste come guida in questo tratto del vostro sentiero?

C'è una ragione per cui scegliereste quello?

27 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Il sentiero del Cigno:

    Hai scelto di seguire il sentiero del Cigno, egli ti guiderà sulla via delle emozioni. Il Cigno rappresenta la purezza ed è associato alla Dea dell' Amore Afrodite, egli vi condurrà nel cammino che state intraprendendo alla ricerca dell' unione armonica, egli è il vostro compagno interiore che vi ricordache non si è in armonia con se stessi anche i rapporti con gli altri non possono essere di fusione perfetta, come voi li sognate. Il Cigno vi insegnerà ad essere meno auto critici, a guardare a voi stessi con occhi amorevoli, quelli che riservate a coloro che amate e che state imparando ad offrire anche a voi stessi.

    Il sentiero della Farfalla

    Hai scelto di seguire il sentiero della Farfalla, essa ti condurrà sulla via della trasformazione. Nella Grecia classica si utilizzava lo stesso termine per definire le parole anima e farfalla. La Farfalla rappresenta libertà e bellezza, ma queste cose non possono esistere in assenza di una componente essenziale che è alla base della vostra ricerca, l'ingrediente magico verso il quale vi conduce la vostra delicata guida, è l'autostima. Immersa nel profondo di se stessa, la farfalla si trasforma, passando per il bozzolo in cui si è chiusa impara tutto di se stessa, e infine si mostra al mondo, solo per quello che è mostrando tutto il proprio colore. Così anche tuseguendo il suo sentiero imparerai che la bellezza vive in ogni creatura, conoscerai la tua, ed infione la saprai mostrare.

    Il sentiero dell' Aquila

    Hai scelto di seguire il sentiero dell'aquila, essa ti guida sulla via delle scelte, Le ali dell' Aquila, pernettendole di librarsi in volo le consentono una visione più ampia. Chi cerca il suo sentiero sente che nella sua vita è il momento di operare delle scelte, non vuole lasciarsi vivere ma essere parte attiva del proprio destino. Quando prendi una decisione la porti avanti con tutto te stesso/a, giusta o sbagliata che sia cechi di trarne il meglio, sei volitivo/a e desideri valutare bene tutte le possibilità prima di partire in picchiata, ma una volta operata la tua scelta persegui il tuo obiettivo, con tenacia, l Aquila è una guida che ti insegnerà a non rimpiangere mai eventuali scelte sbagliate, perchè le hai scelte liberamente.

    Il sentiero del Cobra:

    Hai scelto di seguire il sentiero del Cobra, egli ti guiderà lungo la via del risveglio. Potrete con il suo aiuto riscoprire la vostra forza interiore. Il Cobra è la guida per coloro che hanno una naturale intelligenza fredda, il kundalini viene rappresentato come un Cobra attorcigliato alla base della colonna vertebrale, quando esso si risveglia e si innalza, congiunge il nostro cuore alla coscienza cosmica. Il Cobra ti aiuterà ad abbandonare situazioni ed abitudini, che rallentano il tuo sviluppo e ti ostacolano, perchè egli è protezione divina e rinascita, una guida che conduce lungo il cammio della passione e della forza vitale interiore. La guida del Cobra ti riporta alla primordialità, al tuo aspetto più selvaggio e ancestrale,

    Il sentiero del Leopardo delle Nevi:

    Hai scelto di seguire il sentiero del Leopardo delle Nevi, egli ti guiderà lungo la via della paura.Egli vi sfida ad un cammino importantissimo per ogni essere vivente.Vi spinge ad affrontare le vostre paure affinche cerchiate scopriate delle risorse sconosciute chi affronta lo sguardo gelido del Leopardo delle Nevi sente la necessità di superare i propri limiti, di vincere le prove che la natura gli pone davanti.Vuoi affrontare quegli aspetti di te che ritieni di dover guardare negli occhi per potertele lasciare alle spalle.il Leopardo delle Nevi è il guardiano dei portali della crescita.Chi sceglie di seguire questo maestoso felino ha scelto di affrontare le proprie pauree ed gli sarà al vostro fianco.

    Fonte/i: Ecco i profili che mi hai affidato Bestiacc
  • La farfalla. °_°

    Nasce brutta. °_°

    Cresce splendida. °_°

    Muore giovane. °_°

    Ed il suo battito d'ali scatena un tifone da qualche parte del globo. °_°

    Inoltre, la teoria del Caos ha un certo fascino. °_°

    Leoncino, ma che folle e folle, dai, ma che vai dicendo? °_°

    Dai, adesso provati questa camicia di forza, è aderente proprio come piace a te. ^_^

    Fonte/i: °_° Io sono un clown, e faccio collezione di attimi. °_°
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Secondo la tradizione dell' Egitto antico, due erano le dee che vegliavano il Faraone in grazia della sua natura divina; chi adorava il culto delle "due signore "sapeva che Nekhbet era la materna custode del faraone, mentre Uadjet si occupava della sua difesa, ed era sempre pronta ad annientare i suoi nemici: la sua essenza era nel calore ardente del sole, di cui rappresentava l' occhio sinistro, e il suo simbolo, il Cobra Reale egiziano, era inciso sulla corona di ogni Faraone.

    Per il potere insito e letale che vi avverto, come per la sua natura solare e divina, la mia guida sarebbe sicuramente il Cobra, il più elegante tra gli strumenti di morte.

    Ma quanto mi piacciono questi test ^^

  • Venom
    Lv 4
    1 decennio fa

    Sono molto combattuto tra il "cobra" e il "leopardo delle nevi". Beh il primo, come tutti i serpenti, rappresenta simbolicamente l'ambivalenza, la natura degli opposti, l'inizio e la fine, la morte e la rinascita (si pensi all'uroboro, il simbolo per eccellenza del ciclo vitale), oppure la lussuria, la sessualità e la conoscenza (non a caso al caduceo viene attribuito anche quest'ultimo significato), quella conoscenza di cui potrei aver bisogno strada facendo.

    Nel secondo caso non saprei tirare alcuna conclusione...senz'altro potrei rimanere folgorato da quello sguardo glaciale ma al contempo carico di espressività. All'apparenza il leopardo delle nevi potrebbe sembrare una bestia austera proprio come i territori in cui dimora, ma abbiamo a che fare pur sempre con un felino, astuto e capace di sfogare al meglio il suo istinto.

    Mettiamola così: tra i cinque penso che sia il serpente a rappresentare maggiormente il mio essere; di contro la mia sete di conoscenza mi porterebbe a scegliere il leopardo delle nevi in quanto si presenta a me come una belva sì affascinante ma assai enigmatica.

    Chissà che ne verrà fuori...

    P.S.: per quanto riguarda il precedente test, "duro, freddo e concreto, dal cuore ruvido e poco incline al sentimentalismo, il cuore di un guerriero forte e coraggioso"...eh sì! Centrato in pieno :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    leopardo.

    ho una naturale inclinazione per cui sono attirato dalle creature forti e pericolose.

  • 1 decennio fa

    Leopardo delle Nevi.

    Perché?

    In primis scarto la farfalla: terribile fobia per un trauma infantile -.-"

    Il Leopardo si, specie in quell'immagine, incute un certo timore, ma sceglierei proprio lui come guida per la sicurezza e la forza che mi trasmette.

    Fonte/i: †Angel† Lesbopride86
  • 1 decennio fa

    Leopardo delle nevi o Cobra?

    Cobra...I serpenti mi turbano, mi intimoriscono...Ma rimango ipnotizzata dai loro movimenti...un serpente è capace di strisciare lentamente seguendo un percorso dolce e curvilineo per poi accelerare ed arrivare dritto al punto...un serpente è velenoso, letale (e strònzò), sembra inafferrabile (e poi diciamocelo, non avrei mai il coraggio di acchiapparne uno!! :) )...

    Lo scelgo come guida, con la speranza che mi protegga...

    Fonte/i: ah scusate...errore imperdonabile! "il kobra non è un serpente!" :D Per citarne un'altra: "già il fatto che non siamo angeli / abbiamo pelle di serpente andiamo verso l'avventura / con il coraggio e la paura dell'incosciente "
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sono stato lungamente indeciso con il Leopardo delle Nevi, ma alla fine ho scelto decisamente per l'Aquila, per due motivi:

    1) sento che non ne avrei eccessivamente paura, mentre del leopardo sì, del cobra non mi fiderei mai e dalla farfalla non mi sentirei guidato, né protetto.

    2) mi farei trasportare dall'aquila attraverso il cielo, che lei solcherebbe con le sue ali possenti, portandomi al di là di questa selva impervia...

    Ganimedes

  • 1 decennio fa

    Cobra.

    Indipendente e solitario, non ha bisogno di nessuno e uccide, con il suo veleno, chiunque osi essergli ostacolo. Determinato e letale, guarda il mondo dal basso verso l'alto, perfettamente conscio del fatto che ciò rende il guardare dall'altro verso il basso di tutti i suoi nemici ossessivo e terrorizzato.

    In questo momento mi farei guidare dal cobra, morte solitaria e silente, che penetrando nei recessi più ancestrali e deboli della mente dell'uomo genera panico, angoscia, terrore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.