IMOTEPH ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

Riguardo alla combustione, che differenza c'è sostanzialmente tra innesco e catalizzatore?

Hanno ruoli diversi oppure agiscono allo stesso modo?

Aggiornamento:

@ ⌬Karpa⌬ ~☣☢☠✖~ •Palythoa• «暴力団鯉»: è come immaginavo, solo che vorrei capire come fa tutta la reazione ad automantenersi dopo l'innesco, il quale evidentemente fa superare la barriera energetica soltanto ad una parte delle molecole di combustibile.

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    beh, son due cose decisamente diverse... il catalizzatore è un agente che velocizza la reazione rendendo minore l'energia di attivazione della combustione e che alla fine della stessa non varia in quantitativo, mentre l'innesco è quell'agente (non necessariamente un composto) che fa si che la barriera energietica di attivazione venga superata e la reazione di combustione inizi.

    nel caso della combustione, il catalizzatore (generalmente ossidi metallici) abbassano semplicemente la temperatura di combustione, rendendola più agevole e con meno dispendio termico.

    un esempio pratico per entrambi: l'innesco per una combustione può esser la scintilla che incendia il metano (non è un composto e fa si che inizi), mentre un catalizzatore può esser per esempio lo strato di nanoparticelle di platino e rodio che si trovano nelle marmitte (catalitiche appunto) e che fanno si che la trasformazione dei gas avvenga per temperature più basse (abbassa l'energia di attivazione), così che la marmitta (che non si consuma nella reazione) sia più efficiente anche da poco tempo dopo l'accensione e a temperature esterne più rigide.

    spero di averti risposto in maniera esauriente =)

    _____________

    Oh, ok.. Pensavo fosse chiara quella parte.. Ok, allora prova a immaginare un fiammifero: l'innesco é l'abrasione sulla carta vetrata, il combustibile e il comburente son la testa e l'ossigeno. La combustione poi si autoalimenta poiché le prime molecole combuste raggiungono una temperatura tale che le vicine s'incendiano a loro volta: é lo stesso principio del punto di flash, temperatura alla quale un composto inizia l'autocombustione. Quando un foglio di carta, dopo avergli dato fuoco, non continua la combustione ma si spegne, é perché l'energia d'accensione é maggiore dell'energia termica fornita dalla stessa fiamma della carta.. Ora é più chiaro?? =)

    Fonte/i: Laurea in Chimica Pura e Applicata
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Mars79
    Lv 7
    1 decennio fa

    L'innesco serve, come dice la parola stessa ad iniziare la reazione;

    il catalizzatore a renderla più veloce (cioè ad abbassare l'energia del complesso attivato).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.