promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

ke ne pensate del mio modo di scrivere?

Sono un fuggiasco, un rinnegato, e tutto ciò l'ho scelto io, la legge dei dremil, è la legge più barbara che esista, per ciò me ne son andato, e sono pronto a incominciare una nuova vita.

Passeggiando a passo svelto, tenendomi il volto coperto dal cappuccio nero, con la spada nella fondina come le frecce, il coltello e la balestra, guardavo la discesa del sole e l'ascesa delle tenebre.

Calpestavo verde la erba del bosco, da sogno e piano a piano a dominare i cieli: la luna, che illuminava tutto con un'atmosfera cupe e bluastra.

La rotonda e unica forma di luce nei paraggi si rifletteva nei miei occhi colorati di rosso e di nero ai contorni.

Alzando l'avambraccio per farmi largo tra le piante grazie alla protezione d'acciaio collocata sul posto, mi sentivo come osservato, era una mia impressione ma non era mai sbagliata.

Accelerai il passo e, uscendo dal bosco mi ritrovai su di un ponte.

“saluti, viaggiatore”

mi fermai e misi la mano sulla spada in fase di allerta:

“fatemi passare e nessuno si farà male, lo prometto”

“no,no,no, non vogliamo lottare, solo il vostro denaro, in caso contrario, beh si sa no?”

la parte di frase che comprendeva il “..noi...” mi lasciò perplesso e, guardandomi intorno non potei fare a meno di notare le sottili foglie muoversi bruscamente all'interno del bosco.

“per l'ultima volta, lasciatemi passare !”

“altrimenti che fai ?”

involontariamente per l'ira estrassi la lama e mi buttai sul l'elfo che mi stuzzicava.

Atterrando sul ponte di legno che, dai rumori sembrava abbastanza vecchio, era anche un bel po' elevato dall'acqua che vi giaceva di sotto.

Anche questo estrasse la spada e, parando il mio fendente basso, questo indietreggiò per la potenza del colpo, ma si rialzò.

Con una mano continuavo a combattere e con l'altra, fin che questo era distratto, estrassi il coltello con la quale gli infilzai il piede e poi, da li, feci passare il coltello per il resto del corpo e, la ciliegina sulla torta: prendendogli le caviglie, lo scaraventai giù per il ponte.

Scrollai le lame dal sangue e nel frattempo,da quei cespugli mobili uscirono gli altri compagni del ladro che mi era sembrato di poter scorgere già all'inizio del mio combattimento.

La spada era puntata verso di loro e il pugnale lo puntavo all'indietro.

Mi buttai alla carica e il combattimento fu quasi subito concluso, un paio di fendenti ben assestati e delle magie di stordimento mi fecero vincere le successive battaglie, tranne che per un impiccione ben addestrato e con un'armatura degna di tale nome:

-La loro armatura di cuoio mi lasciava di stucco: robusta, leggera, elegante e comoda...le aveva tutte.

La mia era sì di cuoio ma era di un cuoio ormai consumato, e dal cappuccio mi scendevano due mantelli: uno si interrompeva alla schiena e l'altro era incorporato con le braghe.-

Il combattimento proseguì; le nostre spade si incrociarono più di qualche volta e al loro incrocio si creavano scintille.

Questo bloccandomi il pugnale con la mano e la spada con la sua, mi tirò una ginocchiata che mi fece atterrare.

Il dolore era per lo più imbarazzante.

“complimenti, davvero”

disse una voce giovanile, sui trent'anni, se non trentacinque, accompagnando ciò con un applauso.

Io ero a terra, stremato anche per via del dolore.

“Helsing, che modi sono? Aiuta il nuovo arrivato.”

Certo non me lo aspettavo.

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    hai ottime capacità descrittive, attento solo a non perderti in dettagli futili che potrebbero rendere la scrittura poco scorrevole o noiosa e alla punteggiatura, soprattutto nella parte iniziale in cui sei stato un po' troppo generoso con le virgole ;) rendono la frase meno discorsiva e molto più lenta, specie quando non sono necessarie.

    Per il resto, hai una bella fantasia.

    P.S: per caso giochi di ruolo?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Se sei un ragazzino, complimenti! Hai inventiva, scrivi davvero bene per la tua età.

    Se hai più di vent'anni (lo so che mi gioco i 10 punti ma sono sincera...), ti consiglierei di allargare le tue letture... o di ispirarti alla realtà che ti circonda.

    Ciao e auguri!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    veramente bello!! grande e bravo auguri b.2010

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    bello!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.