promotion image of download ymail app
Promoted

come si muove il diaframma per cantare?

se ho capito bene bisogna fare qualcosa che assomigli a indurire gli addominali, giusto???

se non è così ditemi come si fa xk favoreeeeeee....

grz 1000 a tutti

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    È scorretto dire di gonfiare unicamente la parte bassa del polmone, perché sarebbe una respirazione tanto scorretta quanto quella unicamente alta. Cito una frase riportata dal mitico foniatra Fussi che sostiene: "Se gonfiamo un pallone, la forza di espansione, pur partendo dal centro, fa dilatare non solo l'emisfero inferiore, ma anche quello superiore, ricorrendo a una diversa sezione, non solo quello frontale, ma anche quello dorsale, e se questo non succede, concludiamo che il pallone ha qualcosa che non funziona.."

    Questo per dire che più aria ci serve, più verrà coinvolta anche la parte superiore e dorsale.. quindi non vale la pena di concentrarsi sulle spalle basse e sulla pancia in avanti.

    Quello che tu intendi per "indurire i muscoli" in realtà è ciò che si attua x regolare l'uscita dell'aria, quindi l'appoggio. In realtà non è un indurimento di tutti i muscoli addominali, non deve succedere come quando si cerca di "difendersi da un pugno" (spero che questa immagine sia chiara xD), nella quale tutta la pancia è completamente contratta.. ma deve essere semplicemente una regolazione che fa sì che la pancia non si sgonfi subito, facendo uscire una quantità d'aria maggiore di quella che dovrebbe uscire. Questo controllo determina una contrazione dei muscoli addominali bassi, ovvero quelli appena sotto l'ombelico.

    Spero di essere stata abbastanza chiara, e soprattutto utile.. ti consiglio comunque di leggere i consigli del prof. Fussi sul sito http://www.voceartistica.it/home.php?Lang=it&Item=...

    Ed eventualmente due libri utilissimi:

    -"Cantare con le stelle" di Seth Riggs, edizione Volontè & Co

    -"Professione cantante" di Andrea Tosoni, edizione Carisch

    P.s. Qualcuno ha parlato dei muscoli laterali, ovvero gli addominali obliqui, ed è vero che anche questi contribuiscono, ma in quello che chiamiamo "sostegno", ovvero una "spintarella" leggerissima (nn mi piace molto chiamarla spinta, ma è per dare l'idea.. è un'ulteriore abbassamento del diaframma) utile alla fine delle frasi musicali lunghe, e nelle note più acute. Ricordo che tutto deve essere fatto in modo molto naturale e delicato; è tutto un gioco di equilibri, e la cosa difficile non è di per sé come respirare con il diaframma, ma bensì la coordinazione dei muscoli coinvolti e la regolazione dell'aria che esce.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Gli addominali da tenere in tensione sono quelli "laterali"!

    Tutti gli altri muscoli che non servono è preferibile stiano rilassati e tutto questo non è semplicissimo per tutti. Ci vuole esercizio, meglio se inizialmente coadiuvati da un maestro.

    Per prima cosa bisogna riconoscere questi addominali. Sono quelli che entrano in tensione quando, da seduti, si sollevano le ginocchia.

    Con gli addominali laterali in tensione si governa il diaframma che è un muscolo "involontario" dedicato alla respirazione. La respirazione necessaria al'emissione sonora diventa più controllabile, omogenea e armoniosa. Ma per non sprecare tempo e forze, recati da un maestro che mentre ti spiegherà queste cose ti correggerà la postura e ti tasterà la pancia per darti una corretta impostazione.

    Fonte/i: sono cantante e ho avuto dei buoni maestri
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    si.

    deve rimbalzare sui muscoli bassi dell'addome.

    Deve essere sempre in movimento, come quando impasti i biscotti (così mi dice la mia insegnante). funziona!

    poi quando spingi per rendere la nota più potente devi fare un colpo al diaframma verso l'esterno, come per far cadere un vado davanti alla pancia (ovvio che sarebbe impossibile, ma è per farti l'idea della forza che ci devi mettere)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Il diaframma è un muscolo involontario quindi quando lo usiamo normalmente torna nella sua posizione originaria autonomamente e praticamente subito... dovendo usare la respirazione diafframmatica per cantare meglio (perchè permette di spingere meno aria e quindi di sforzare meno) dobbiamo imparare a gestirlo e questo avviene in questo modo... aprendo la bocca respira lentamente dell'aria cercando però di non far gonfiare la parte superiore (cioè il petto) ma facendo gonfiare la pancia (o meglio il basso ventre)... dopo che hai respirato e la pancia e totalmente gonfia verso l'esterno trattieni l'aria per 5 secondi tenendo il muscolo addominale spinto verso l'esterno..poi lentamente soffi fuori l'aria facendo tornare indietro il muscolo addominale lentamente fino a farlo tornare in posizione originaria... fallo lentamente le prima volte e non per troppe volte perchè poi gira la testa... questa è la respirazione che si dovrebbe usare cantando... la mia insegnante dice che ci vuole tempo prima che venga in automatico ma anche tanto allenamento... quindi quando canti metti una mano sul basso ventre e una sul petto e cerca ogni volta che devi respirare di far gonfiare l'addome e nn lo sterno..inoltre quando hai il diaframma gonfio devi riuscire mentre canti (soprattutto se è una frase lunga che richiede molto fiato) a tenere il diaframma pieno di aria e di farlo ritirare lentamente...ci vuole tempo ma ci riuscirai....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Mi hanno consigliato un metodo per ottenere addominali perfetti http://AddominaliPerfetti.teres.info/?0w9y

    Avere addominali scolpiti in poco tempo e pancia tonica è il sogno di tutti. Con la dieta giusta e con un po’ di sport non è un’impresa impossibile: se non avete un fisico perfetto però non bisogna farne una tragedia perchè ci sono dei rimedi naturali, per tornare in forma, anche in poco tempo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    allora stammi a sentire io faccio canto da 9 anni quindi te lo spiego io... siccome vedo che non sei proprio un esperta ti diro una cosa facile...1-devi sederti su una sedia ma alla punta 2-devi mettere la skiena diritta 3- quando respiri non devi alzare le spalle se le alzi non respiri con il diaframma invece se riesci a nn alzare le spalle ci sei riuscita 4 ed ultima cosa-respira con il naso

    Fonte/i: la mia insegnante di canto
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • blabla
    Lv 5
    1 decennio fa

    da quello che ho capito,è ua cosa simile ad indurire gli addominali per far entrare l'aria nel diaframma

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.